Piano di Sorrento sulle Strisce Blu “abusive” la nota del Comune

0

Piano di Sorrento, riceviamo e pubblichiamo dall’ufficio stampa del Comune . In riferimento alla notizia relativa alle aree di sosta a pagamento presunte “abusive” e pubblicata su questa testata/sito si precisa quanto segue: «Il solito allarmismo da campagna elettorale – commenta il Sindaco Giovanni Ruggiero – basato su notizie date solo a metà e senza studiare bene carte e fatti. Facciamo chiarezza affinché i cittadini sappiano come stanno le cose, ma questi inutili tentativi di mettere in cattiva luce l’operato altrui insinuando e peraltro dando informazioni errate, è quanto meno discutibile».

Il contratto per il nuovo affidamento del servizio di gestione delle aree di sosta a pagamento è stato firmato martedì 7 aprile 2015. Fino a quella data e per i successivi 30 giorni dalla firma del contratto bisogna far riferimento alla gara d’appalto del 2007 che sarà quindi valida, con regolamentazione e tariffe correlate, fino al 7 maggio. In questo lasso di tempo la ditta aggiudicataria della Gara d’appalto provvederà man mano a mettersi al passo con le direttive della nuova gara d’appalto che entrerà in vigore a partire dall’8 maggio.

Nel casi specifici segnalati, in Via Gennaro Maresca i posti al momento sono di più rispetto a quanto previsto dal capitolato della nuova gara d’appalto perché il nuovo contratto prevede che vengano eliminati una ventina di posti per far posto ad un passaggio pedonale (in concreto se al momento sono 44, dal 7 maggio saranno 22 con passaggio pedonale). Mentre nel caso di Viale dei Pini i posti auto di sosta a pagamento risultano di più perché sono state delocalizzate le aree soppresse sul Corso Italia in prossimità del cantiere per il Ponte di San Giuseppe, per garantire ugual numero di parcheggi sul territorio comunale. 

 

Piano di Sorrento, riceviamo e pubblichiamo dall'ufficio stampa del Comune . In riferimento alla notizia relativa alle aree di sosta a pagamento presunte “abusive” e pubblicata su questa testata/sito si precisa quanto segue: «Il solito allarmismo da campagna elettorale – commenta il Sindaco Giovanni Ruggiero – basato su notizie date solo a metà e senza studiare bene carte e fatti. Facciamo chiarezza affinché i cittadini sappiano come stanno le cose, ma questi inutili tentativi di mettere in cattiva luce l'operato altrui insinuando e peraltro dando informazioni errate, è quanto meno discutibile».

Il contratto per il nuovo affidamento del servizio di gestione delle aree di sosta a pagamento è stato firmato martedì 7 aprile 2015. Fino a quella data e per i successivi 30 giorni dalla firma del contratto bisogna far riferimento alla gara d'appalto del 2007 che sarà quindi valida, con regolamentazione e tariffe correlate, fino al 7 maggio. In questo lasso di tempo la ditta aggiudicataria della Gara d'appalto provvederà man mano a mettersi al passo con le direttive della nuova gara d'appalto che entrerà in vigore a partire dall'8 maggio.

Nel casi specifici segnalati, in Via Gennaro Maresca i posti al momento sono di più rispetto a quanto previsto dal capitolato della nuova gara d'appalto perché il nuovo contratto prevede che vengano eliminati una ventina di posti per far posto ad un passaggio pedonale (in concreto se al momento sono 44, dal 7 maggio saranno 22 con passaggio pedonale). Mentre nel caso di Viale dei Pini i posti auto di sosta a pagamento risultano di più perché sono state delocalizzate le aree soppresse sul Corso Italia in prossimità del cantiere per il Ponte di San Giuseppe, per garantire ugual numero di parcheggi sul territorio comunale. 

 

Lascia una risposta