Napoli. Grenoble. Scuola di Posillipo rivisitata – Vedute di Arno Boueilh

0

GIOVEDÌ 16 APRILE 2015, VENERDÌ 15 MAGGIO 2015 >
SCUOLA DI POSILLIPO RIVISITATA – VEDUTE DI ARNO BOUEILH

Scuola di Posillipo revisitée – Vedute di Arno Boueilh
“Rudere Antichi & Architectura Moderna ”
in collaborazione con la Galleria PRAC – Piero Renna Arte Contemporanea
Vernissage giovedì 16 aprile ore 18.30
 
“Un contemplatif… oui, c’est une autre forme de l’aventure!”  Blaise Cendrars
 
Arno Boueilh è nato a Parigi ma da dieci anni è Napoli ad ispirarlo. Dipinge paesaggi e paesaggi urbani prevelentamente “en Plein-Air” con una predilezione per Posillipo che offre una grande varietà di tematiche, mare, campagne, ruderi antichi e architettura moderna, e soprattutto una surreale atmosfera di tranquillità. “Sosta dal dolore” come recita il nome “Pausilypon”
L’artista espone in Francia, ma ha iniziato a collaborare con la galleria napoletana PRAC, e questa è la sua prima mostra personale a Napoli.
 
La mostra presenta una seria di tele che ritraggono Posillipo e i suoi dintorni. E’ un lavoro in corso, con pitture compiute e con schizzi in corso d’opera.
Tra le tematiche ritroviamo soggetti dei classici della scuola di Posillipo, vedute con Vesuvio, Palazzo Donn’Anna, Marechiaro, Monte Coroglio etc…
E anche  reperti archeologici, “vestiges” presenti sulla collina di Posillipo che sopravvivono fino ad oggi ed affascinano ancora per la loro bellezza plastica. “Les Vestiges” sono stati un grande soggetto pittorico che ispirò prima pittori come: Giovanni Paolo Panini, Hubert Robert, e a Napoli Pitloo e Giacinto Gigante.
Intanto Posillipo è cambiata, ai reperti Antichi si sono aggiunti nuovi resti, ex-casali e archeologia industriale, testimoni di un passato recente. La stazione della funivia (bagnoli/posillipo), e sopratutto l’ItalSider di Bagnoli, che regna sovrana ai piedi della collina, ne sono il miglior esempio.
Sulla collina i campi hanno lasciato posto prima a ville in style liberty, ville moderne e poi palazzine e parchi. Villa Oro o Villa Crespi,  per citare qualche esempio di Architettura Moderna sono le nuove icone della Posillipo comtemporanea.
Più che un confronto la mostra intende far dialogare le defferenti tematiche classiche e moderne che rappresentano insieme la Posillipo di oggi.

GIOVEDÌ 16 APRILE 2015, VENERDÌ 15 MAGGIO 2015 >
SCUOLA DI POSILLIPO RIVISITATA – VEDUTE DI ARNO BOUEILH

Scuola di Posillipo revisitée – Vedute di Arno Boueilh
"Rudere Antichi & Architectura Moderna "
in collaborazione con la Galleria PRAC – Piero Renna Arte Contemporanea
Vernissage giovedì 16 aprile ore 18.30

 
"Un contemplatif… oui, c'est une autre forme de l'aventure!"  Blaise Cendrars
 
Arno Boueilh è nato a Parigi ma da dieci anni è Napoli ad ispirarlo. Dipinge paesaggi e paesaggi urbani prevelentamente "en Plein-Air" con una predilezione per Posillipo che offre una grande varietà di tematiche, mare, campagne, ruderi antichi e architettura moderna, e soprattutto una surreale atmosfera di tranquillità. “Sosta dal dolore” come recita il nome “Pausilypon”
L’artista espone in Francia, ma ha iniziato a collaborare con la galleria napoletana PRAC, e questa è la sua prima mostra personale a Napoli.
 
La mostra presenta una seria di tele che ritraggono Posillipo e i suoi dintorni. E’ un lavoro in corso, con pitture compiute e con schizzi in corso d’opera.
Tra le tematiche ritroviamo soggetti dei classici della scuola di Posillipo, vedute con Vesuvio, Palazzo Donn’Anna, Marechiaro, Monte Coroglio etc…
E anche  reperti archeologici, “vestiges” presenti sulla collina di Posillipo che sopravvivono fino ad oggi ed affascinano ancora per la loro bellezza plastica. “Les Vestiges” sono stati un grande soggetto pittorico che ispirò prima pittori come: Giovanni Paolo Panini, Hubert Robert, e a Napoli Pitloo e Giacinto Gigante.
Intanto Posillipo è cambiata, ai reperti Antichi si sono aggiunti nuovi resti, ex-casali e archeologia industriale, testimoni di un passato recente. La stazione della funivia (bagnoli/posillipo), e sopratutto l’ItalSider di Bagnoli, che regna sovrana ai piedi della collina, ne sono il miglior esempio.
Sulla collina i campi hanno lasciato posto prima a ville in style liberty, ville moderne e poi palazzine e parchi. Villa Oro o Villa Crespi,  per citare qualche esempio di Architettura Moderna sono le nuove icone della Posillipo comtemporanea.
Più che un confronto la mostra intende far dialogare le defferenti tematiche classiche e moderne che rappresentano insieme la Posillipo di oggi.

Lascia una risposta