A ttiempo perzo: il libro di Enzo del Pizzo

0

Minori va orgogliosa del successo letterario di un suo figlio “emigrato e sposato a Scala”, funzionario del Comune di Ravello. Enzo del Pizzo, figlio del maestro di musica Antonio (direttore per un periodo della banda musicale del paese), ha dato alle stampe un suo libro di poesie, diverse in vernacolo, “a ttiempo perzo” che sarà presentato l’11 di aprile nell’albergo di famiglia a Scala “Villa Giuseppina”. Personaggio pubblico da sempre , Enzo si avvarrà della collaborazione della poetessa Veronica Grippa e del giornalista.-editore Alfonso Bottone, nonchè di Emiliano Amato- Achille Camera, Matteo Cantarella, Nicola Castello, Tonino di Bianco, Annamaria Esposito, Alfonso Mansi, tutte persone di teatro, si avvicenderanno per declamare alcuni brani; mentre Giusy Mansi al piano, Michele Criscuolo alla chitarra e la voce limpida del soprano Silvia Sammarco offriranno scorci musicali, ricordando anche ai tanti le avventure musicali di Enzo del Pizzo. Punto di riferimento per molti al Municipio wagneriano, fu un bel mattino intervistato per radio2 da Aldo Falivena (il precursore degli odierni talk.show), che, al termine della chiacchierata, saputo che Enzo vantava origini minoresi (è stato anche assessore nella cittadina romana), lo pregò di salutare e ringraziare Gaspare Apicella (il sottoscritto) per la sempre ottima ed abbondante e succosa “minestra maritata”………………………g.a.Minori va orgogliosa del successo letterario di un suo figlio “emigrato e sposato a Scala”, funzionario del Comune di Ravello. Enzo del Pizzo, figlio del maestro di musica Antonio (direttore per un periodo della banda musicale del paese), ha dato alle stampe un suo libro di poesie, diverse in vernacolo, “a ttiempo perzo” che sarà presentato l’11 di aprile nell’albergo di famiglia a Scala “Villa Giuseppina”. Personaggio pubblico da sempre , Enzo si avvarrà della collaborazione della poetessa Veronica Grippa e del giornalista.-editore Alfonso Bottone, nonchè di Emiliano Amato- Achille Camera, Matteo Cantarella, Nicola Castello, Tonino di Bianco, Annamaria Esposito, Alfonso Mansi, tutte persone di teatro, si avvicenderanno per declamare alcuni brani; mentre Giusy Mansi al piano, Michele Criscuolo alla chitarra e la voce limpida del soprano Silvia Sammarco offriranno scorci musicali, ricordando anche ai tanti le avventure musicali di Enzo del Pizzo. Punto di riferimento per molti al Municipio wagneriano, fu un bel mattino intervistato per radio2 da Aldo Falivena (il precursore degli odierni talk.show), che, al termine della chiacchierata, saputo che Enzo vantava origini minoresi (è stato anche assessore nella cittadina romana), lo pregò di salutare e ringraziare Gaspare Apicella (il sottoscritto) per la sempre ottima ed abbondante e succosa “minestra maritata”………………………g.a.