Ranieri: ´´Inter forte-ma ce la giochiamo´´

0

 Inter favorita, ma Roma che proverà fino alla fine a regalare la prima gioia stagionale ai suoi tifosi. Claudio Ranieri sprizza ottimismo alla vigilia della supercoppa contro i nerazzurri di Benitez: ”L’Inter è sempre favorita – dice il tecnico giallorosso – ma è una partita secca e ce la giochiamo. C’è una coppa in palio, ci proviamo con tutta la nostra forza ed orgoglio”. Massimo rispetto per i campioni d’Italia e d’Europa ”ma abbiamo tantissimi tifosi al seguito e cercheremo di fare nostra la coppa pur sapendo che l’Inter è favorita”. Le ultime uscite prima del primo impegno ufficiale della stagione hanno fatto scattare l’allarme, ma Ranieri è fiducioso e spazza via le voci che vogliono uno spogliatoio spaccato: “Stiamo bene, i ragazzi sono uniti e compatti e domani lo dimostreremo”. Il giocarore più atteso, Adriano, partirà dalla panchina. ”La cosa più importante è che ha una voglia immensa. Si sta allenando molto bene, ha una struttura fisica notevole, è importante che sia stato accolto bene dai compagni di squadra. E’ un nostro punto di riferimento e lo stiamo aspettando, lo stiamo facendo crescere fisicamente”. Sulla panchina dell’Inter non c’è più Mourinho con cui la scorsa stagione ha dato vita a diversi scambi dialettici: “A me non manca – dice Ranieri – credo manchi più a voi giornalisti. In campo giocano le squadre. Benitez? Ci siamo affrontati solo in Spagna, mentre lui era un giovane emergente all’Extremadura e io

al Valencia: perdemmo in trasferta e pareggiammo a Valencia. Ci conosciamo da tempo, lo stimo molto ha grande esperienza ed è un grande allenatore”. Nonostante l’addio dello Special One l’Inter secondo Ranieri resta ancora la squadra da battere: ”L’Inter è ancora di un livello superiore a tutte le altre, lo dicono anche i bookie e questi signori sbagliano poche volte. Noi siamo al livello di quelle pretendenti che vogliono entrare in Champions e dobbiamo competere con queste”. La concorrenza per i posti nobili della classifica è aumentata: ”La lotta sarà ancora più forte, conquisteranno queste posizioni le squadre che sapranno superare i momenti difficili, che arriveranno per tutte. L’anno scorso abbiamo saputo reagire e tirato fuori 24 partite utili consecutivi, si è parlato di miracolo proprio perché è una cosa ‘rara’, noi faremo di tutto per lottare e restare là sopra”. Parla anche di mercato, Ranieri. Il tecnico di Testaccio non crede al ritorno in Italia di Aquilani (”non credo andrà alla Juve”) e pur consapevole delle difficoltà societarie aspetta fiducioso rinforzi: ”E’un mercato chiuso non solo per la Roma ma per molte squadre. La società sa che ci farebbe comodo avere un difensore centrale e un esterno sinistro per dare il cambio a Riise, aspettiamo e vediamo”.

fonte:repubblica.it            MICHELE DE LUCIA

VISITA IL MIO BLOG

http://calcionapoli.positanonews.it/