Eduardo #oggipiucheieri Per un domani migliore

0

Continua la rassegna teatrale dedicata al grande drammaturgo Eduardo De Filippo “100 ma non li dimostra” organizzata da Teatronovanta con la direzione artistica di Serena Stella e la direzione organizzativa di Alessandro Caiazza. Una rassegna che ha visto fino ad oggi il tutto esaurito con Non ti pago, Filumena Marturano e Natale in Casa Cupiello.
Giovedì 9 aprile alle ore 21 presso il Teatro delle Arti di Salerno l’ultimo appuntamento: Eduardo #oggipiùcheieriperundomanimigliore portato in scena dalla Compagnia dell’Arte. Uno spettacolo in cui cinque anime (Valentina Tortora, Mauro Collina, Martina Iacovazzo, Federica Buonomo e Vincenzo Triggiano) sono legate da un unico destino: trovare la salvezza. “Il viaggio universale dei corpi, sempre più umanamente profughi, in questa società di anime di ogni tempo”.
A trent’anni dalla scomparsa del grande autore, le sue parole prendono vita in forma nuova, ancorate al futuro, scardinate dalla tradizione e proiettate verso un teatro che ascolta le parole di tutti con la regia di Antonello Ronga e la coreografia di Sonia Saggese.
Per info e prenotazioni 089 2853879 / 327 36 90 298Continua la rassegna teatrale dedicata al grande drammaturgo Eduardo De Filippo “100 ma non li dimostra” organizzata da Teatronovanta con la direzione artistica di Serena Stella e la direzione organizzativa di Alessandro Caiazza. Una rassegna che ha visto fino ad oggi il tutto esaurito con Non ti pago, Filumena Marturano e Natale in Casa Cupiello.
Giovedì 9 aprile alle ore 21 presso il Teatro delle Arti di Salerno l’ultimo appuntamento: Eduardo #oggipiùcheieriperundomanimigliore portato in scena dalla Compagnia dell’Arte. Uno spettacolo in cui cinque anime (Valentina Tortora, Mauro Collina, Martina Iacovazzo, Federica Buonomo e Vincenzo Triggiano) sono legate da un unico destino: trovare la salvezza. “Il viaggio universale dei corpi, sempre più umanamente profughi, in questa società di anime di ogni tempo”.
A trent’anni dalla scomparsa del grande autore, le sue parole prendono vita in forma nuova, ancorate al futuro, scardinate dalla tradizione e proiettate verso un teatro che ascolta le parole di tutti con la regia di Antonello Ronga e la coreografia di Sonia Saggese.
Per info e prenotazioni 089 2853879 / 327 36 90 298