scontro moto a Salerno muore poliziotto a 49 anni

0

Ennesima vittima sulle strade della provincia salernitana. Fernando Antonio Maruccia, responsabile della sezione polizia scientifica in servizio alla Questura di Salerno, è morto ieri mattina, intorno alle 8, sulla litoranea di Pontecagnano in seguito ad un tremendo incidente stradale. L’uomo era a bordo della sua motocicletta (una Yamaha 850) e procedeva in direzione Salerno. Dal senso opposto proveniva una Peugeot 308 guidata da una donna. Stando ai primi rilievi la donna avrebbe svoltato a sinistra tagliando la strada all’uomo che, pur avendo frenato, come dimostrano gli evidenti segni lasciati sull’asfalto, non ha potuto evitare la collisione, finendo nella fiancata dell’automobile. L’impatto è stato tremendo e per Maruccia, 49 anni e residente a Laura di Capaccio Paestum, che pure indossava il casco, c’è stato poco da fare. Sul posto si sono recati gli uomini del pronto intervento Vopi di Pontecagnano, che purtroppo non hanno potuto fare altro che constatare il decesso del poliziotto. Accorse in massa le forze dell’ordine: la polizia stradale e la polizia municipale di Pontecagnano Faiano, coordinata dal comandante Michele Pezzullo e dal vicecomandante tenente Antonio Altamura, hanno provveduto a chiudere la strada al traffico veicolare, a mettere in sicurezza la zona e ad effettuare i rilievi del caso. Gli uomini della polizia provinciale hanno invece provveduto a veicolare il traffico verso altre arterie. Logica conseguenza, purtroppo, i disagi al traffico dovuto al grande afflusso di turisti e bagnanti. Intorno alle 11 la salma è stata rimossa su disposizione del magistrato e la circolazione veicolare è lentamente ritornata alla normalitá. La tragedia ha ovviamente gettato nella disperazione i familiari di Maruccia e lasciato increduli conoscenti e colleghi. I funerali si svolgeranno questa sera alle ore 18 nella chiesa della Madonna di Loreto nella contrada Laura del comune di Capaccio – Paestum. La polizia di Salerno piange quindi un altro suo agente dopo la scomparsa, nei mesi scorsi, di Giuseppe Gambale: l’uomo era uscito per una passeggiata in bicicletta quando, nei pressi di via Lago Lucrino, sempre a Pontecagnano, fu stroncato da un malore. La strada litoranea di Pontecagnano vede invece un’altra vittima. Lo scorso inverno, all’altezza di via dei Navigatori, poche centinaia di metri più avanti in direzione Salerno, una ragazza rumena di 29 anni fu investita da un automobilista e per lei non ci fu scampo. Marco De Simone La Città