Piano di Sorrento i consiglieri incompatibili si punta i dito su Rachele Castellano

0

Piano di Sorrento accesso agli atti per i consiglieri incompatibili, problema esteso a tutta la penisola sorrentina a quanto pare. A Sorrento dove la battaglia è più infuocata hanno aperto gli occhi anche agli altri comuni e così a Piano di Sorrento c’è il sospetto, di cui si sta parlando da giorni, che alcuni consiglieri, per far ricorsi contro contravvenzioni, praticamente al Comune che rappresentano che  non si costituisce neanche, o altro , siano incappati nell’incompatibilità a questo punto si preparano gli accessi agli atti da parte della agguerrita minoranza di Anna Iaccarino  e Vincenzo IaccarinoPIANO DI SORRENTO – E’ Rachele Castellano, esponente della civica “In Primo…Piano” la consigliera comunale che rischia la decadenza per incompatibilità determinata dal contenzioso posto in essere col Comune. Lo ha svelato il settimanale “M&DSorrento” in edicola da oggi che spiega l’origine del contenzioso e l’esito della causa ai danni del Comune che ora dovrà rimetterci le spese legali. Per questo contenzioso non liquidabile alla Consigliera pena la rinuncia alla carica si genera un debito fuori bilancio che potrà essere saldato solo quando la Consigliera non sarà più in carica per scongiurarne la decadenza.

Nella vicenda è emerso pure un presunto “occhio di riguardo” da parte del Comune che non si è costituito in giudizio avverso la Consigliera. Alberto Maggio, delegato al contenzioso legale, quando si è diffusa la notizia della presunta incompatibilità aveva smentito esserci casi del genere, ma oggi è evidentemente costretto a ricredersi e procedere a un’ulteriore verifica sui casi di incompatibilità sopraggiunti per contenziosi posti in essere col Comune. Anche questo è un caso che può essere oggetto di esame da parte della Commissione per la Trasparenza, ma la decisione dovrà assumerla il Presidente Antonuio D’Aniello.Politica in Penisoal

Piano di Sorrento accesso agli atti per i consiglieri incompatibili, problema esteso a tutta la penisola sorrentina a quanto pare. A Sorrento dove la battaglia è più infuocata hanno aperto gli occhi anche agli altri comuni e così a Piano di Sorrento c'è il sospetto, di cui si sta parlando da giorni, che alcuni consiglieri, per far ricorsi contro contravvenzioni, praticamente al Comune che rappresentano che  non si costituisce neanche, o altro , siano incappati nell'incompatibilità a questo punto si preparano gli accessi agli atti da parte della agguerrita minoranza di Anna Iaccarino  e Vincenzo Iaccarino

PIANO DI SORRENTO – E’ Rachele Castellano, esponente della civica “In Primo…Piano” la consigliera comunale che rischia la decadenza per incompatibilità determinata dal contenzioso posto in essere col Comune. Lo ha svelato il settimanale “M&DSorrento” in edicola da oggi che spiega l’origine del contenzioso e l’esito della causa ai danni del Comune che ora dovrà rimetterci le spese legali. Per questo contenzioso non liquidabile alla Consigliera pena la rinuncia alla carica si genera un debito fuori bilancio che potrà essere saldato solo quando la Consigliera non sarà più in carica per scongiurarne la decadenza.

Nella vicenda è emerso pure un presunto “occhio di riguardo” da parte del Comune che non si è costituito in giudizio avverso la Consigliera. Alberto Maggio, delegato al contenzioso legale, quando si è diffusa la notizia della presunta incompatibilità aveva smentito esserci casi del genere, ma oggi è evidentemente costretto a ricredersi e procedere a un’ulteriore verifica sui casi di incompatibilità sopraggiunti per contenziosi posti in essere col Comune. Anche questo è un caso che può essere oggetto di esame da parte della Commissione per la Trasparenza, ma la decisione dovrà assumerla il Presidente Antonuio D’Aniello.Politica in Penisoal