PD Penisola Sorrentina: Lavoriamo per tutelare gli stagionali

0

Utilizzare i rapporti interni ed esterni al PD per risolvere ogni problematica riguardante il territorio. E’ questa, da tempo, la linea del Partito Democratico della Penisola Sorrentina, che promuove un ordine del giorno in tutti i consigli comunali a sostegno dei lavoratori stagionali, in particolare del settore turistico, per i quali la nuova disciplina per le indennità di disoccupazione (NASPI) risulta essere fortemente pregiudizievole. Si rischia, infatti, di vedere dimezzato il periodo di indennità . Pertanto, qualora la circolare INPS, attesa a giorni, non interpreti la norma diversamente, la prima richiesta del coordinamento è la sospensione transitoria del secondo comma dell’art.5 del decreto legislativo n.22/2015 (“Ai fini del calcolo della durata non sono computati i periodi contributivi che hanno già dato luogo ad erogazione delle prestazioni di disoccupazione”) in modo da assicurare le dodici mensilità, tra stipendi e sussidio disoccupazionale, per la stagione in corso.

Il PD Penisola Sorrentina propone, inoltre, il ripensamento della struttura di ammortizzazione sociale per i lavoratori stagionali, particolarmente per quelli dell’indotto turistico, e sollecita, infine, l’allungamento della stagione lavorativa, da realizzare di concerto con associazioni rappresentative di albergatori e lavoratori, impegnando anche enti sovracomunali, al fine di ottenere agevolazioni e supporti adeguati.

“Il nostro ordine del giorno – dichiara Francesco Mauro, segretario PD di Sorrento – è stato già approvato all’unanimità dal Consiglio Comunale di Sorrento e lavoriamo affinché altrettanto possa avvenire negli altri comuni del comprensorio. Ma non ci fermiamo a una semplice dichiarazione di intenti: abbiamo, infatti, già intrapreso rapporti con i livelli superiori del Partito competenti in materia lavoro e con i nostri riferimenti istituzionali, ricevendo piena disponibilità e apertura alle nostre istanze. Confidiamo in un intervento positivo e impegneremo tutte le forze per questo scopo”.

Partito Democratico della Penisola SorrentinaUtilizzare i rapporti interni ed esterni al PD per risolvere ogni problematica riguardante il territorio. E’ questa, da tempo, la linea del Partito Democratico della Penisola Sorrentina, che promuove un ordine del giorno in tutti i consigli comunali a sostegno dei lavoratori stagionali, in particolare del settore turistico, per i quali la nuova disciplina per le indennità di disoccupazione (NASPI) risulta essere fortemente pregiudizievole. Si rischia, infatti, di vedere dimezzato il periodo di indennità . Pertanto, qualora la circolare INPS, attesa a giorni, non interpreti la norma diversamente, la prima richiesta del coordinamento è la sospensione transitoria del secondo comma dell’art.5 del decreto legislativo n.22/2015 (“Ai fini del calcolo della durata non sono computati i periodi contributivi che hanno già dato luogo ad erogazione delle prestazioni di disoccupazione”) in modo da assicurare le dodici mensilità, tra stipendi e sussidio disoccupazionale, per la stagione in corso.

Il PD Penisola Sorrentina propone, inoltre, il ripensamento della struttura di ammortizzazione sociale per i lavoratori stagionali, particolarmente per quelli dell’indotto turistico, e sollecita, infine, l’allungamento della stagione lavorativa, da realizzare di concerto con associazioni rappresentative di albergatori e lavoratori, impegnando anche enti sovracomunali, al fine di ottenere agevolazioni e supporti adeguati.

“Il nostro ordine del giorno – dichiara Francesco Mauro, segretario PD di Sorrento – è stato già approvato all’unanimità dal Consiglio Comunale di Sorrento e lavoriamo affinché altrettanto possa avvenire negli altri comuni del comprensorio. Ma non ci fermiamo a una semplice dichiarazione di intenti: abbiamo, infatti, già intrapreso rapporti con i livelli superiori del Partito competenti in materia lavoro e con i nostri riferimenti istituzionali, ricevendo piena disponibilità e apertura alle nostre istanze. Confidiamo in un intervento positivo e impegneremo tutte le forze per questo scopo”.

Partito Democratico della Penisola Sorrentina