Maiori , si definiscono gli accordi per le liste

0

Maiori, Costiera amalfitana.  Cominciano le grandi manovre in vista della prossima tornata elettorale. I diversi pretendenti alla carica di primo cittadino, infatti, cominciano a “dialogare” in vista di possibili accordi. A partire dal gruppo Civitas – scrive Gaetano De Stefano su La Città di Salerno – , che governa il paese da 5 anni, che potrebbe avere anche il sostegno del Pd, coordinato da Francesco Del Pizzo, e che ha affidato il ruolo di leader all’assessore Valentino Fiorillo. C’è stato un incontro preliminare con il gruppo che aveva come riferimento Gianpiero Romano e Raffaele Capone. Ma l’intesa non è stata ancora sancita. Alla stessa stregua l’ex sindaco Francesco Amato, che aveva flirtato con i consigliere di minoranza Lello Cipresso e Lucia Mammato, ha scelto un’altra strada da seguire. E starebbe colloquiando con Enrico Califano, che non ha mai nascosto l’intenzione di scendere in campo. La contromossa di Cipresso è stata quella di cominciare a parlare con Antonio Capone, ex vicesindaco con l’amministrazione Della Pietra, che si schiererà ai nastri di partenza come leader della compagine che raccoglie anche l’area che fa riferimento ad Officina Majori, e a “Movimento per Maori”, che ha come portavoce Mario Ruggiero. Acompletare la start list Bonaventura Sorrentino. Della partita farà parte pure Raffaele Vitagliano.

Maiori, Costiera amalfitana.  Cominciano le grandi manovre in vista della prossima tornata elettorale. I diversi pretendenti alla carica di primo cittadino, infatti, cominciano a “dialogare” in vista di possibili accordi. A partire dal gruppo Civitas – scrive Gaetano De Stefano su La Città di Salerno – , che governa il paese da 5 anni, che potrebbe avere anche il sostegno del Pd, coordinato da Francesco Del Pizzo, e che ha affidato il ruolo di leader all’assessore Valentino Fiorillo. C’è stato un incontro preliminare con il gruppo che aveva come riferimento Gianpiero Romano e Raffaele Capone. Ma l’intesa non è stata ancora sancita. Alla stessa stregua l’ex sindaco Francesco Amato, che aveva flirtato con i consigliere di minoranza Lello Cipresso e Lucia Mammato, ha scelto un’altra strada da seguire. E starebbe colloquiando con Enrico Califano, che non ha mai nascosto l’intenzione di scendere in campo. La contromossa di Cipresso è stata quella di cominciare a parlare con Antonio Capone, ex vicesindaco con l’amministrazione Della Pietra, che si schiererà ai nastri di partenza come leader della compagine che raccoglie anche l’area che fa riferimento ad Officina Majori, e a “Movimento per Maori”, che ha come portavoce Mario Ruggiero. Acompletare la start list Bonaventura Sorrentino. Della partita farà parte pure Raffaele Vitagliano.