Bud Spencer “Seiano a Vico Equense , il mio luogo del cuore”

0

Bud Spencer “Seiano a Vico Equense , il mio luogo del cuore” “E pensare che non avrei mai creduto di poter fare l’attore, devo tutto allo sport. Mi sento prima napoletano e poi italiano”. Lo dice Bud Spencer alias Carlo Perdersoli, 85 anni, 128 film e un passato da campione, accolto oggi, a Napoli, in municipio, dove ha ricevuto dal sindaco Luigi de Magistris la medaglia della città e una targa con la scritta “un uomo a tutto tondo, attore, sportivo e napoletano”. “Aveva quattro anni – si legge su Repubblica – quando a Seiano, un paesino frazione di Vico Equense a cui è tutt’oggi molto legato, Ninuccio, il suo istruttore, “mi prese e mi buttò a mare. State tranquilli, diceva, il ragazzo sap nuotà”. E così è stato. Lo sport colora la prima parte della sua vita: i campionati internazionali, le Olimpiadi di Helsinki nel 1952 e di Melbourne nel ’56, in batteria come centometrista di stile libero. Poi il cinema, la grande amicizia con Terence Hill (Mario Girotti), l’interesse per il volo e per la musica. Una passione che l’ha portato ad incidere recentemente un disco musicale, in uscita tra due mesi…”

Bud Spencer "Seiano a Vico Equense , il mio luogo del cuore" "E pensare che non avrei mai creduto di poter fare l'attore, devo tutto allo sport. Mi sento prima napoletano e poi italiano". Lo dice Bud Spencer alias Carlo Perdersoli, 85 anni, 128 film e un passato da campione, accolto oggi, a Napoli, in municipio, dove ha ricevuto dal sindaco Luigi de Magistris la medaglia della città e una targa con la scritta "un uomo a tutto tondo, attore, sportivo e napoletano". “Aveva quattro anni – si legge su Repubblica – quando a Seiano, un paesino frazione di Vico Equense a cui è tutt'oggi molto legato, Ninuccio, il suo istruttore, "mi prese e mi buttò a mare. State tranquilli, diceva, il ragazzo sap nuotà". E così è stato. Lo sport colora la prima parte della sua vita: i campionati internazionali, le Olimpiadi di Helsinki nel 1952 e di Melbourne nel '56, in batteria come centometrista di stile libero. Poi il cinema, la grande amicizia con Terence Hill (Mario Girotti), l'interesse per il volo e per la musica. Una passione che l'ha portato ad incidere recentemente un disco musicale, in uscita tra due mesi…”