LA GUARDIA DI FINANZA SEQUESTRA DIECI ORMEGGI ABUSIVI A CAPRI

0

Continua senza flessioni l´impegno della Guardia di Finanza al contrasto dello sfruttamento abusivo degli ormeggi negli specchi acquei e nelle rade delle località turistiche campane. Il 16 agosto, nel corso di una crociera di sorveglianza marittima l´equipaggio di una vedetta della Stazione Navale di Napoli nell´ambito dell´intensificazione dei servizi di controllo Economico Finanziario e tutela del Demanio Marittimo disposti dal Reparto Operativo Aeronavale di Napoli, ha individuato, nello specchio acqueo di Marina Grande del Comune di Capri (NA), dieci ormeggi abusivi che sono stati eliminati e sequestrati. Il sequestro è scattato in seguito ad approfonditi accertamenti effettuati presso l´Ufficio Tecnico del Comune di Capri, dove i militari hanno appurato con certezza l´assenza di concessioni per quegli spazi marittimi. Le indagini hanno permesso di stabilire che li ormeggi, consistenti in gavitelli collegati a massi, denominati corpi morti, venivano noleggiati in nero per 150,00 € al giorno. Gli accertamenti delle Fiamme Gialle hanno fatto emergere e interrotto un giro d´affari sconosciuto al fisco che poteva arrivare sino a 200.000,00 € a stagione. Sono in corso accertamenti da parte della Tenenza di Capri, per risalire ai responsabili del lucroso business. L´operazione è scattata in seguito alla denuncia fatta da un diportista al quale chi aveva orchestrato l´illecita attivita´, come già successo in altre occasioni, aveva fatto credere che il gavitello d´ormeggio fosse in regolare concessione.

Caprinews 19 08 2010                                        inserito da Michele Pappacoda