Capilupi: disposto l’acquisto della nuova tac. L’annuncio del direttore generale dell’Asl Na 1 Esposito

0

L’atteso incontro alla fine c’è stato. Il direttore generale dell’Asl Napoli 1 Ernesto Esposito è giunto oggi a Capri per una visita istituzionale all’ospedale Capilupi e un colloquio con i sindaci, gli amministratori e i consiglieri comunali di Capri ed Anacapri unitamente al Comitato Articolo 32 Isola di Capri. Il faccia a faccia si è tenuto nei locali della direzione alla presenza di un folto gruppo di cittadini. “Un incontro piuttosto lungo ed articolato – scrive il Comitato Articolo 32 in un comunicato stampa inviato al termine del vertice – che ha sancito l’inizio di un rapporto cordiale e collaborativo finalmente nato con la Dirigenza. Un rapporto che bisognava creare per portare ‘a casa’ i risultati. Dell’incontro ci dichiariamo soddisfatti e colpiti soprattutto perchè stringiamo tra le mani la delibera che determina l’acquisto della tac per il nostro presidio: una tac compatta, compatibile con le misure della stanza in cui deve essere posizionata, per la quale la Asl ha disposto l’acquisto per l’importo di 200.000 euro. Il Dott. Esposito, precisando il suo ruolo e le sue effettive competenze in materia, ha assicurato che il Capilupi rientrerà a breve in una triplice rete, formata dal distretto di appartenenza 24, integrato con il 31 ed il 73, che permetterà la rotazione in sede di personale proveniente da più presidi metropolitani, all’occorrenza e secondo un piano di riorganizzazione già sul tavolo del nuovo Direttore Sanitario”. “Molto importanti – continua la nota – gli spunti provenienti dai presenti, in particolare sull’assistenza domiciliare ed oncologica: è intenzione seria del Direttore Esposito mantenere un costante scambio di informazioni con il Direttore Monaco, con visite sul territorio più frequenti, partendo dal presupposto che un monitoraggio del bacino d’utenza, accompagnato da una maggiore assistenza territoriale, possa ottimizzare le risorse economiche ed andare incontro alle esigenze della popolazione in modo funzionale. Inoltre, si sta pensando a riorganizzare e migliorare l’offerta dei servizi ambulatoriali chiedendo spazi ai due Comuni per poterli realizzare. L’incontro si è concluso con un’accurata visita al presidio, sia nella parte nuova che del cantiere, un rapido incontro con parte del personale e con l’impegno di collaborazione reciproca affinchè passo dopo passo si rimetta in sesto il nostro nosocomio”, termina il comunicato del Comitato Articolo 32.

INFORMATORE POPOLARE

L'atteso incontro alla fine c'è stato. Il direttore generale dell'Asl Napoli 1 Ernesto Esposito è giunto oggi a Capri per una visita istituzionale all'ospedale Capilupi e un colloquio con i sindaci, gli amministratori e i consiglieri comunali di Capri ed Anacapri unitamente al Comitato Articolo 32 Isola di Capri. Il faccia a faccia si è tenuto nei locali della direzione alla presenza di un folto gruppo di cittadini. "Un incontro piuttosto lungo ed articolato – scrive il Comitato Articolo 32 in un comunicato stampa inviato al termine del vertice – che ha sancito l'inizio di un rapporto cordiale e collaborativo finalmente nato con la Dirigenza. Un rapporto che bisognava creare per portare 'a casa' i risultati. Dell'incontro ci dichiariamo soddisfatti e colpiti soprattutto perchè stringiamo tra le mani la delibera che determina l'acquisto della tac per il nostro presidio: una tac compatta, compatibile con le misure della stanza in cui deve essere posizionata, per la quale la Asl ha disposto l'acquisto per l'importo di 200.000 euro. Il Dott. Esposito, precisando il suo ruolo e le sue effettive competenze in materia, ha assicurato che il Capilupi rientrerà a breve in una triplice rete, formata dal distretto di appartenenza 24, integrato con il 31 ed il 73, che permetterà la rotazione in sede di personale proveniente da più presidi metropolitani, all'occorrenza e secondo un piano di riorganizzazione già sul tavolo del nuovo Direttore Sanitario". "Molto importanti – continua la nota – gli spunti provenienti dai presenti, in particolare sull'assistenza domiciliare ed oncologica: è intenzione seria del Direttore Esposito mantenere un costante scambio di informazioni con il Direttore Monaco, con visite sul territorio più frequenti, partendo dal presupposto che un monitoraggio del bacino d'utenza, accompagnato da una maggiore assistenza territoriale, possa ottimizzare le risorse economiche ed andare incontro alle esigenze della popolazione in modo funzionale. Inoltre, si sta pensando a riorganizzare e migliorare l'offerta dei servizi ambulatoriali chiedendo spazi ai due Comuni per poterli realizzare. L'incontro si è concluso con un'accurata visita al presidio, sia nella parte nuova che del cantiere, un rapido incontro con parte del personale e con l'impegno di collaborazione reciproca affinchè passo dopo passo si rimetta in sesto il nostro nosocomio", termina il comunicato del Comitato Articolo 32.

INFORMATORE POPOLARE