Salerno. Topi in corso Garibaldi. I negozianti protestano

0

Salerno. Topi in corso Garibaldi, negozianti in protesta. Azione forte e diretta quella dell’associazione dei commercianti Asia e di un suo associato, il proprietario della pasticceria Romolo di corso Garibaldi a Salerno, che – insieme ai referenti della federazione di categoria – hanno voluto esprimere il proprio disappunto in maniera concreta e costruttiva. Oggetto della lamentela non è solo la scarsa manutenzione, ma ha una finalità profonda. Infatti, sotto il manto stradale, ampiamente danneggiato, vi è un vero e proprio pericolo, con l’acqua che ha creato delle vere e proprie falde che, oltre a rendere pericoloso il mantenimento del manto stradale, rende la zona una terra di conquista di ratti ed altri problemi igienico sanitari. «Gli investimenti, anche oltre i limiti del consentito, sono stati fatti», ha dichiarato il titolare della pasticceria. «Adesso chiediamo, anche a nome di tutta la zona, una maggiore attenzione dell’amministrazione comunale oltre che strategie di sviluppo commerciale. Serve un serio sopralluogo e prendere in maniera costruttiva dei provvedimenti, in quanto tutte le attività devono essere tutelate». Sulla stessa lunghezza d’onda Flavio Boccia, presidente regionale di Asia: «Da quello che ho potuto constatare l’attuale sindaco di Salerno, Enzo Napoli, è molto sensibile a queste problematiche. Personalmente andrò a portare le istanze non solo dei pasticceri, ma di tutti i commercianti che rappresentiamo», ha detto. «Siamo sicuri che si creerà un percorso costruttivo omogeneo nell’interesse e per lo sviluppo del commercio». (Silvia Rizzello – Metropolis) 

Salerno. Topi in corso Garibaldi, negozianti in protesta. Azione forte e diretta quella dell’associazione dei commercianti Asia e di un suo associato, il proprietario della pasticceria Romolo di corso Garibaldi a Salerno, che – insieme ai referenti della federazione di categoria – hanno voluto esprimere il proprio disappunto in maniera concreta e costruttiva. Oggetto della lamentela non è solo la scarsa manutenzione, ma ha una finalità profonda. Infatti, sotto il manto stradale, ampiamente danneggiato, vi è un vero e proprio pericolo, con l’acqua che ha creato delle vere e proprie falde che, oltre a rendere pericoloso il mantenimento del manto stradale, rende la zona una terra di conquista di ratti ed altri problemi igienico sanitari. «Gli investimenti, anche oltre i limiti del consentito, sono stati fatti», ha dichiarato il titolare della pasticceria. «Adesso chiediamo, anche a nome di tutta la zona, una maggiore attenzione dell’amministrazione comunale oltre che strategie di sviluppo commerciale. Serve un serio sopralluogo e prendere in maniera costruttiva dei provvedimenti, in quanto tutte le attività devono essere tutelate». Sulla stessa lunghezza d’onda Flavio Boccia, presidente regionale di Asia: «Da quello che ho potuto constatare l’attuale sindaco di Salerno, Enzo Napoli, è molto sensibile a queste problematiche. Personalmente andrò a portare le istanze non solo dei pasticceri, ma di tutti i commercianti che rappresentiamo», ha detto. «Siamo sicuri che si creerà un percorso costruttivo omogeneo nell’interesse e per lo sviluppo del commercio». (Silvia Rizzello – Metropolis)