Accordi territoriali di genere, da domani il corso sulla gestione di famiglia, maternità e lavoro

0

Vico Equense – Parte domani, giovedì 12 marzo, nell’istituto “Filippo Caulino” di Moiano, il corso di formazione “La donna: una risorsa per lo sviluppo economico e della salute” realizzato dal Comune di Vico Equense in collaborazione l’associazione “Abili diversamente”, l’azienda agrituristica “Nonno Luigino”, l’agenzia “Arcipelago” e l’Asl Napoli 3 Sud, partner del “Cantiere sociale”. Un’iniziativa che rientra del progetto “Lavoro, conciliazione, famiglia”, inserito nell’ambito degli “Accordi territoriali di genere”, Por Campania Fse 2007 – 2013, Asse II, obiettivo operativo F2. Cinquanta ore, da domani al 21 maggio, rivolte soprattutto a genitori e insegnanti, per approfondire le tematiche relative alla gravidanza, alla successiva gestione della vita familiare e lavorativa, con le problematiche nella gestione dei figli nelle varie fasi della crescita e dello sviluppo. Il corso, che si terrà tutti i giovedì, dalle 15.30 alle 20.30, prevede lezioni teoriche da parte di avvocati che illustreranno tutte le normative relative ai congedi parentali fino alle forme di lavoro facilitanti per le donne. Tra queste, naturalmente, tutti i cosiddetti contratti di lavoro atipico tra cui il telelavoro e il “job sharing”, il lavoro ripartito. A ciò, si affiancheranno anche lezioni pratiche di alfabetizzazione informatica, sia per potersi concretamente avvicinare al mondo del telelavoro grazie all’ausilio delle nuove tecnologie, sia per poter stare al passo coi tempi e capirne di più del mondo virtuale. Una maggiore conoscenza della galassia web e dei social network che sarà approfondita grazie anche alla collaborazione di assistenti sociali e psicologi, che illustreranno ai corsisti queste nuove forme di comunicazione in voga tra giovani e ragazzi, in modo da poter anche controllare l’utilizzo delle nuove tecnologie da parte dei figli per evitare rischi e pericoli, sempre in agguato con un uso scorretto del web.Vico Equense – Parte domani, giovedì 12 marzo, nell’istituto “Filippo Caulino” di Moiano, il corso di formazione “La donna: una risorsa per lo sviluppo economico e della salute” realizzato dal Comune di Vico Equense in collaborazione l’associazione “Abili diversamente”, l’azienda agrituristica “Nonno Luigino”, l’agenzia “Arcipelago” e l’Asl Napoli 3 Sud, partner del “Cantiere sociale”. Un’iniziativa che rientra del progetto “Lavoro, conciliazione, famiglia”, inserito nell’ambito degli “Accordi territoriali di genere”, Por Campania Fse 2007 – 2013, Asse II, obiettivo operativo F2. Cinquanta ore, da domani al 21 maggio, rivolte soprattutto a genitori e insegnanti, per approfondire le tematiche relative alla gravidanza, alla successiva gestione della vita familiare e lavorativa, con le problematiche nella gestione dei figli nelle varie fasi della crescita e dello sviluppo. Il corso, che si terrà tutti i giovedì, dalle 15.30 alle 20.30, prevede lezioni teoriche da parte di avvocati che illustreranno tutte le normative relative ai congedi parentali fino alle forme di lavoro facilitanti per le donne. Tra queste, naturalmente, tutti i cosiddetti contratti di lavoro atipico tra cui il telelavoro e il “job sharing”, il lavoro ripartito. A ciò, si affiancheranno anche lezioni pratiche di alfabetizzazione informatica, sia per potersi concretamente avvicinare al mondo del telelavoro grazie all’ausilio delle nuove tecnologie, sia per poter stare al passo coi tempi e capirne di più del mondo virtuale. Una maggiore conoscenza della galassia web e dei social network che sarà approfondita grazie anche alla collaborazione di assistenti sociali e psicologi, che illustreranno ai corsisti queste nuove forme di comunicazione in voga tra giovani e ragazzi, in modo da poter anche controllare l’utilizzo delle nuove tecnologie da parte dei figli per evitare rischi e pericoli, sempre in agguato con un uso scorretto del web.