Salernitana impegnata a Lecce nel turno infrasettimanale. Menichini non cambia e ritrova Negro

0

C’è anche Maikol Negro tra i calciatori arruolati da Leonardo Menichini per la trasferta di Lecce. L’esterno salentino torna a disposizione a distanza di quasi un mese dall’infortunio di Melfi e troverà posto in panchina. Tornano a disposizione anche Trevisan e Pestrin che hanno scontato il turno di squalifica in occasione del derby col Benevento. I due sono in corsa per una maglia da titolare nel 4-2-3-1 che dovrebbe essere ancora una volta il modulo di partenza. Se così fosse, Menichini rinuncerebbe a specchiarsi nell’avversario visto che il Lecce solitamente adotta il 4-3-3. La prestazione offerta sabato dalla squadra potrebbe aver convinto il tecnico a puntare in questa fase della stagione su un modulo che contempla la presenza di due mediani (accanto a Moro potrebbe toccare a Pestrin in luogo di Favasuli) e di quattro giocatori offensivi con l’intento di sfruttare al massimo le potenzialità della rosa e lo stato di forma di alcuni calciatori. Gabionetta è atteso ad una conferma dopo la prova di sabato ed il brasiliano ha dimostrato di sentirsi a suo agio quando può giocare da esterno con licenza di svariare. In prima linea toccherà ancora a Mendicino giocare da punta centrale e sobbarcarsi a un lavoro sporco di cui proprio i tre rifinitori potrebbero avvantaggiarsi. Calil giocherà da mezzapunta mentre Nalini presidierà la corsia destra. La freccia veneta potrebbe presto mettere la firma sul rinnovo del contratto. Si stanno definendo i dettagli per un rinnovo pluriennale. Prolungamento vicino anche per Gori e Pestrin che saranno granata anche nella prossima stagione. Il prossimo a rinnovare dovrebbe essere Tuia, autore di una prestazione quasi perfetta contro il Benevento. Nella rifinitura di oggi, però, accanto a Lanzaro è stato provato Trevisan mentre sulle fasce ci sarà ancora spazio a Colombo
fonte tvoggisalerno.it
articolo iserito dal salernitana club costiera amalfitanaC’è anche Maikol Negro tra i calciatori arruolati da Leonardo Menichini per la trasferta di Lecce. L’esterno salentino torna a disposizione a distanza di quasi un mese dall’infortunio di Melfi e troverà posto in panchina. Tornano a disposizione anche Trevisan e Pestrin che hanno scontato il turno di squalifica in occasione del derby col Benevento. I due sono in corsa per una maglia da titolare nel 4-2-3-1 che dovrebbe essere ancora una volta il modulo di partenza. Se così fosse, Menichini rinuncerebbe a specchiarsi nell’avversario visto che il Lecce solitamente adotta il 4-3-3. La prestazione offerta sabato dalla squadra potrebbe aver convinto il tecnico a puntare in questa fase della stagione su un modulo che contempla la presenza di due mediani (accanto a Moro potrebbe toccare a Pestrin in luogo di Favasuli) e di quattro giocatori offensivi con l’intento di sfruttare al massimo le potenzialità della rosa e lo stato di forma di alcuni calciatori. Gabionetta è atteso ad una conferma dopo la prova di sabato ed il brasiliano ha dimostrato di sentirsi a suo agio quando può giocare da esterno con licenza di svariare. In prima linea toccherà ancora a Mendicino giocare da punta centrale e sobbarcarsi a un lavoro sporco di cui proprio i tre rifinitori potrebbero avvantaggiarsi. Calil giocherà da mezzapunta mentre Nalini presidierà la corsia destra. La freccia veneta potrebbe presto mettere la firma sul rinnovo del contratto. Si stanno definendo i dettagli per un rinnovo pluriennale. Prolungamento vicino anche per Gori e Pestrin che saranno granata anche nella prossima stagione. Il prossimo a rinnovare dovrebbe essere Tuia, autore di una prestazione quasi perfetta contro il Benevento. Nella rifinitura di oggi, però, accanto a Lanzaro è stato provato Trevisan mentre sulle fasce ci sarà ancora spazio a Colombo
fonte tvoggisalerno.it
articolo iserito dal salernitana club costiera amalfitana

Lascia una risposta