Sant’Agnello frenato, Massa senza veli e Real Vico al riposo

0

Santanellesi che comprometto il cammino, massesi rialzano la testa, vicani che si godono il riposo

 

Costiera sorrentina – Il Sant’Agnello compromette il suo cammino verso la Serie D anche con Russo che sbaglia un rigore che avrebbe potuto riportare i costieri in vantaggio nei minuti finali, mentre un rinato Massa Lubrense mette k.o. il Sant’Antonio Abate ed il Real Vico resta al palo per il forzato riposo imposto dal campionato.

La squadra di mister Turi sul campo di Brusciano contro la Mariglianese non va oltre il pareggio che complica ulteriormente il cammino dei biancazzurri verso la Serie D, visto che il Gragnano vince con una goleada contro il Valdiano e che poi deve riposare nel prossimo turno. I biancazzurri devono fare a meno degli squalificati Serrapica e De Stefano e del febbricitante Micallo, con Sibilli S che stringe i denti e Russo che parte dalla panchina. C’è il minuto di raccoglimento per Giuseppe Giuliano ma il primo sussulto si ha solo dopo diciassette primi quando dalla distanza ci prova De Biase ma la palla sfiora solo i legni della porta difesa da Napolitano. I costieri non restano al palo e si fanno vedere al 22’ con Manco che di testa però manda molto largo. Ma poi macinano bene qualche azione ed arrivano al 30’ al vantaggio con Inserra che recupera un buon pallone a metà campo ed innesca una ficcante ripartenza con palla a Manco che gliela restituisce ed egli trafigge cinicamente Davide. I costieri si finiscono di mettersi in moto ma prima dell’intervallo l’estremo mariglianese è attento sulla palla di Pignalosa.

Nella ripresa la Mariglianese esce con un piglio differente, ma i santanellesi sembrano tenere testa ai locali, che al 35’ riescono a trovare la via del pareggio con Pastore F che, dopo essere stato servito da Maglione, risolve al meglio un’azione confusa in area di rigore ospite con il suo diagonale che folgora Napolitano. La squadra di mister Turi non vuole il pareggio e quando siamo al 40’ trova il rigore che potrebbe dargli la vittoria, il neoentrato Di Leva se lo guadagna ma l’altro neoentrato Russo, sbaglia dal dischetto facendoselo parare da Davide. Quando siamo nel recupero i costieri rischiamo molto perché De Biase in area tira a botta sicura ma Di Donna salva deviando di quel tanto che la sfera cozza contro il palo e salva i santanellesi.

Chi non si salva è il Sant’Antonio Abate che in quel di Massa deve cedere l’intera posta in palio ai nerazzurri che così possono fiatare in classifica. La squadra di mister Gargiulo dopo aver corso ad inizio partita qualche pericolo, prende le dovute  misure e non si fa imbrigliare dagli abatesi. Infatti sono prima loro al 7’ che si rendono pericolosi con Mascolo ma un attento Stinga in uscita bassa gli mette la sfera in angolo. Dopo due primi ci potrebbe essere la svolta della partita con Morella che in area atterra Girace, dal dischetto batte Montaperto, Prete respinge ma l’arbitro comanda la ribattuta del rigore. Dopo molte discussioni durate tre minuti, si ripresenta Montaperto che si fa ancora parare la sfera che l’estremo abatese manda in corner, da cui nasce una rete di Aiello che però viene annullata. Non lo sarà al 18’ quando lo stesso Aiello si invola sulla fascia sinistra e innesca al limite dell’area Girace che non da scampo a Prete. I giallorossi non si fanno imbambolare dalla rete costiera e pareggiano al 25’ con Ferraioli che lancia Cirillo che di tacco controlla e supera Izzo e trafigge Stinga. La gara si infiamma e ne fa le spese Morella che subisce il secondo giallo per un fallo di mano e va sotto la doccia prima del tempo al 35’. Un minuto dopo i nerazzurri raddoppiano dopo una punizione, con la palla che arriva a La Monica che innesca in area Montaperto che in spaccata secca Prete. Gli uomini di mister Gargiulo si inebriano ed arrivano al 44’ al terzo gol dopo che La Monica conquista un buon pallone a metà campo ed innesca Breglia che senza patemi scaglia un diagonale sinistro che non lascia scampo all’estremo giallorosso. La prima fase si conclude con il colpo di testa di Romano U che è largo. La ripresa è meno friccicarella ma comunque qualcosa di buono si vede. Al 20’ Breglia manda larga una punizione, mentre al 26’ Aiello non supera Prete che gli manda la sfera in angolo, dal quale poi D’Esposito sfiora il palo. Alla mezzoora l’estremo abatese blocca in due tempi la punizione di Breglia e solo al 46’ si vede un’altra palla degna di nota, con Girace che sfiora il palo di poco.

Mentre il Real Vico deve restare al palo perché il campionato gli riserva un turno di riposo che è stato sfruttato per preparare la prossima partita interna che sarà il derby con il massa Lubrense.

 

CAMPIONATO ECCELLENZA – GIRONE B – 28^ GIORNATA – 11^ RITORNO

 

MARIGLIANESE – SANT’AGNELLO  1-1

Goals: 30’pt Inserra (SA); 35’st Pastore (M).

MARIGLIANESE: Davide, Biancardi, Corcione (1’st Maione), Andres (6’st Pastore F), Mollo, Esposito, Ambrosino (19’st De Nicola), Siciliano, De Biase, Antignani, Falco.

A disp: Gaglione, Addeo, Pastore L, Putortì.   Allen: Papa.
SANT’AGNELLO: Napolitano, De Rosa, Inserra, Piacente, Di Donna, D’Agostino, Sibilli S, Iennaco (35’ pt Schiavone, 22’st Russo), Pignalosa (36’st Di Leva), Sibilli G, Manco.

A disp: Uliano, Perinnelli, Fiorentino, Musso.   Allen: Turi.
Arbitro:  Luigi  Catanoso di Reggio Calabria
Assistenti: Emanuele Bocca e Emanuele Caputo di Caserta.

Ammoniti: Inserra (SA), Anders (M), Piacente (SA), Mollo (M), Sbiilli (SA), Esposito (M).

 

MASSA LUBRENSE – SANT’ANTONIO ABATE  3-1

Goals: pt – 18’  Girace (ML), 25’ Cirillo (SAA), 36’  Montaperto (ML), 44’ Breglia (ML)

MASSA LUBRENSE (4-4-2): Stinga; La Monica, Siniscalchi, D’Esposito, Izzo; Girace, Amita (22’st Castellano R), Vinaccia, Breglia; Aiello (32’st Schettino), Montaperto (18’st Cacace).

A disp: Fiorentino, Castellano A, Volpe, Esposito C.   Allen: Gargiulo.
SANT’ANTONIO ABATE (4-3-3): Prete; Attore, Morella, Galasso, Donnarumma; Di Ruocco, Somma, Ferraioli; Cirillo (39’pt D’Auria C.), Romano U (14’st Romano P), Mascolo (22’st Navas).

A disp: D’Auria B, De Lucia, D’Amora, Cirillo.   Allen: Barba.
Arbitro: Gioacchino  Di Maro di Frattamaggiore.

Assistenti: Paolo Romano e Giuseppe Maiorino di Nocera Inferiore.

Espulsi: 35’pt Morella (SAA) e 21’st Ferraioli (SAA) per doppia ammonizione.

Ammoniti: Somma (SAA), Vinaccia (ML), Attore (SAA), Mascolo (SAA), Galasso (SAA).

Note: giornata quasi serena, erba sintetica buona, spettatori 150 circa.
Angoli: 10-5; Recupero: 3’pt e 0’st.

 

GIUSEPPE SPASIANO

Santanellesi che comprometto il cammino, massesi rialzano la testa, vicani che si godono il riposo

 

Costiera sorrentina – Il Sant’Agnello compromette il suo cammino verso la Serie D anche con Russo che sbaglia un rigore che avrebbe potuto riportare i costieri in vantaggio nei minuti finali, mentre un rinato Massa Lubrense mette k.o. il Sant’Antonio Abate ed il Real Vico resta al palo per il forzato riposo imposto dal campionato.

La squadra di mister Turi sul campo di Brusciano contro la Mariglianese non va oltre il pareggio che complica ulteriormente il cammino dei biancazzurri verso la Serie D, visto che il Gragnano vince con una goleada contro il Valdiano e che poi deve riposare nel prossimo turno. I biancazzurri devono fare a meno degli squalificati Serrapica e De Stefano e del febbricitante Micallo, con Sibilli S che stringe i denti e Russo che parte dalla panchina. C’è il minuto di raccoglimento per Giuseppe Giuliano ma il primo sussulto si ha solo dopo diciassette primi quando dalla distanza ci prova De Biase ma la palla sfiora solo i legni della porta difesa da Napolitano. I costieri non restano al palo e si fanno vedere al 22’ con Manco che di testa però manda molto largo. Ma poi macinano bene qualche azione ed arrivano al 30’ al vantaggio con Inserra che recupera un buon pallone a metà campo ed innesca una ficcante ripartenza con palla a Manco che gliela restituisce ed egli trafigge cinicamente Davide. I costieri si finiscono di mettersi in moto ma prima dell’intervallo l’estremo mariglianese è attento sulla palla di Pignalosa.

Nella ripresa la Mariglianese esce con un piglio differente, ma i santanellesi sembrano tenere testa ai locali, che al 35’ riescono a trovare la via del pareggio con Pastore F che, dopo essere stato servito da Maglione, risolve al meglio un'azione confusa in area di rigore ospite con il suo diagonale che folgora Napolitano. La squadra di mister Turi non vuole il pareggio e quando siamo al 40’ trova il rigore che potrebbe dargli la vittoria, il neoentrato Di Leva se lo guadagna ma l’altro neoentrato Russo, sbaglia dal dischetto facendoselo parare da Davide. Quando siamo nel recupero i costieri rischiamo molto perché De Biase in area tira a botta sicura ma Di Donna salva deviando di quel tanto che la sfera cozza contro il palo e salva i santanellesi.

Chi non si salva è il Sant’Antonio Abate che in quel di Massa deve cedere l’intera posta in palio ai nerazzurri che così possono fiatare in classifica. La squadra di mister Gargiulo dopo aver corso ad inizio partita qualche pericolo, prende le dovute  misure e non si fa imbrigliare dagli abatesi. Infatti sono prima loro al 7’ che si rendono pericolosi con Mascolo ma un attento Stinga in uscita bassa gli mette la sfera in angolo. Dopo due primi ci potrebbe essere la svolta della partita con Morella che in area atterra Girace, dal dischetto batte Montaperto, Prete respinge ma l’arbitro comanda la ribattuta del rigore. Dopo molte discussioni durate tre minuti, si ripresenta Montaperto che si fa ancora parare la sfera che l’estremo abatese manda in corner, da cui nasce una rete di Aiello che però viene annullata. Non lo sarà al 18’ quando lo stesso Aiello si invola sulla fascia sinistra e innesca al limite dell’area Girace che non da scampo a Prete. I giallorossi non si fanno imbambolare dalla rete costiera e pareggiano al 25’ con Ferraioli che lancia Cirillo che di tacco controlla e supera Izzo e trafigge Stinga. La gara si infiamma e ne fa le spese Morella che subisce il secondo giallo per un fallo di mano e va sotto la doccia prima del tempo al 35’. Un minuto dopo i nerazzurri raddoppiano dopo una punizione, con la palla che arriva a La Monica che innesca in area Montaperto che in spaccata secca Prete. Gli uomini di mister Gargiulo si inebriano ed arrivano al 44’ al terzo gol dopo che La Monica conquista un buon pallone a metà campo ed innesca Breglia che senza patemi scaglia un diagonale sinistro che non lascia scampo all’estremo giallorosso. La prima fase si conclude con il colpo di testa di Romano U che è largo. La ripresa è meno friccicarella ma comunque qualcosa di buono si vede. Al 20’ Breglia manda larga una punizione, mentre al 26’ Aiello non supera Prete che gli manda la sfera in angolo, dal quale poi D’Esposito sfiora il palo. Alla mezzoora l’estremo abatese blocca in due tempi la punizione di Breglia e solo al 46’ si vede un’altra palla degna di nota, con Girace che sfiora il palo di poco.

Mentre il Real Vico deve restare al palo perché il campionato gli riserva un turno di riposo che è stato sfruttato per preparare la prossima partita interna che sarà il derby con il massa Lubrense.

 

CAMPIONATO ECCELLENZA – GIRONE B – 28^ GIORNATA – 11^ RITORNO

 

MARIGLIANESE – SANT'AGNELLO  1-1

Goals: 30’pt Inserra (SA); 35’st Pastore (M).

MARIGLIANESE: Davide, Biancardi, Corcione (1’st Maione), Andres (6’st Pastore F), Mollo, Esposito, Ambrosino (19’st De Nicola), Siciliano, De Biase, Antignani, Falco.

A disp: Gaglione, Addeo, Pastore L, Putortì.   Allen: Papa.
SANT'AGNELLO: Napolitano, De Rosa, Inserra, Piacente, Di Donna, D'Agostino, Sibilli S, Iennaco (35’ pt Schiavone, 22’st Russo), Pignalosa (36’st Di Leva), Sibilli G, Manco.

A disp: Uliano, Perinnelli, Fiorentino, Musso.   Allen: Turi.
Arbitro:  Luigi  Catanoso di Reggio Calabria
Assistenti: Emanuele Bocca e Emanuele Caputo di Caserta.

Ammoniti: Inserra (SA), Anders (M), Piacente (SA), Mollo (M), Sbiilli (SA), Esposito (M).

 

MASSA LUBRENSE – SANT’ANTONIO ABATE  3-1

Goals: pt – 18’  Girace (ML), 25’ Cirillo (SAA), 36’  Montaperto (ML), 44’ Breglia (ML)

MASSA LUBRENSE (4-4-2): Stinga; La Monica, Siniscalchi, D'Esposito, Izzo; Girace, Amita (22’st Castellano R), Vinaccia, Breglia; Aiello (32’st Schettino), Montaperto (18’st Cacace).

A disp: Fiorentino, Castellano A, Volpe, Esposito C.   Allen: Gargiulo.
SANT’ANTONIO ABATE (4-3-3): Prete; Attore, Morella, Galasso, Donnarumma; Di Ruocco, Somma, Ferraioli; Cirillo (39’pt D'Auria C.), Romano U (14’st Romano P), Mascolo (22’st Navas).

A disp: D’Auria B, De Lucia, D’Amora, Cirillo.   Allen: Barba.
Arbitro: Gioacchino  Di Maro di Frattamaggiore.

Assistenti: Paolo Romano e Giuseppe Maiorino di Nocera Inferiore.

Espulsi: 35’pt Morella (SAA) e 21’st Ferraioli (SAA) per doppia ammonizione.

Ammoniti: Somma (SAA), Vinaccia (ML), Attore (SAA), Mascolo (SAA), Galasso (SAA).

Note: giornata quasi serena, erba sintetica buona, spettatori 150 circa.
Angoli: 10-5; Recupero: 3’pt e 0’st.

 

GIUSEPPE SPASIANO