Sorrento politiche abitative al via, semaforo verde al Ceps

0

Sorrento – Su proposta del sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo, la giunta comunale ha adottato il Piano urbanistico attuativo, primo passo per l’avvio delle procedure relative al Piano casa. Il progetto edilizio, proposto elaborato dal Ceps, Cooperativa Edilizia Penisola Sorrentina, sulla base delle prerogative concesse ai privati dalla Legge regionale 19/2009, prevede la realizzazione di tre fabbricati per un totale di 48 appartamenti, da edificare in località Atigliana, su un terreno di oltre 11mila metri quadrati. “E’ un ennesimo impegno che avevano preso e che abbiamo mantenuto – dichiara il sindaco Cuomo – Siamo coscienti che non si risolverà del tutto il problema abitativo, ma certamente consentirà a 48 famiglie di trovare una soluzione. A carico del Comune di Sorrento saranno inoltre realizzati un fabbricato di edilizia sociale, destinato a giovani coppie e anziani, tutte le opere infrastrutturali e un parcheggio per il vicino Palazzetto dello Sport”. “Una vittoria politica per la nostra amministrazione – interviene l’assessore all’Urbanistica, Massimo Coppola – Dopo tanti anni di attese, oggi infatti intraprendiamo concretamente la strada che i cittadini hanno tanto invocato: quella del riconoscimento del diritto alla casa. Questo provvedimento è senz’altro un segno inequivocabile di come intendiamo il nostro rapporto con i sorrentini”.

Sorrento – Su proposta del sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo, la giunta comunale ha adottato il Piano urbanistico attuativo, primo passo per l’avvio delle procedure relative al Piano casa. Il progetto edilizio, proposto elaborato dal Ceps, Cooperativa Edilizia Penisola Sorrentina, sulla base delle prerogative concesse ai privati dalla Legge regionale 19/2009, prevede la realizzazione di tre fabbricati per un totale di 48 appartamenti, da edificare in località Atigliana, su un terreno di oltre 11mila metri quadrati. “E’ un ennesimo impegno che avevano preso e che abbiamo mantenuto – dichiara il sindaco Cuomo – Siamo coscienti che non si risolverà del tutto il problema abitativo, ma certamente consentirà a 48 famiglie di trovare una soluzione. A carico del Comune di Sorrento saranno inoltre realizzati un fabbricato di edilizia sociale, destinato a giovani coppie e anziani, tutte le opere infrastrutturali e un parcheggio per il vicino Palazzetto dello Sport". “Una vittoria politica per la nostra amministrazione – interviene l’assessore all’Urbanistica, Massimo Coppola – Dopo tanti anni di attese, oggi infatti intraprendiamo concretamente la strada che i cittadini hanno tanto invocato: quella del riconoscimento del diritto alla casa. Questo provvedimento è senz’altro un segno inequivocabile di come intendiamo il nostro rapporto con i sorrentini”.