Cilento, venite gente, sulla montagna Corvara, il “tentato” miracolo di 70 anni fa

0

Nel sogno, “la Madonna mi ha parlato” il tipo dalle mani callose, corre per le contrade annunciando la lieta novella, “sulla Corvara c’è una statua della Vergine sotto una pietra”, la popolazione cilentana, un fiume di gente, si incammina verso la “montagna dei corvi”, la Corvara, nel Cilento; sembra quasi la trama del film campione d’incassi che in questo periodo miete successi nelle sale;  Si accettano Miracoli, di Alessandro Siani, nel film di Siani si inventa un miracolo per risolvere le cose terrene, nel Cilento, nei primi anni 40, successe più o meno la stessa cosa ma non era per niente un film.

La Corvara, è una montagna nel cuore del parco del Cilento, sopra Perdifumo, Serramezzana, Sessa, Omignano, San Mauro, in un paese vicino,San Mango, un signore con troppi grilli per la testa, pensò bene di inventarsi un miracolo, ma la cosa andò storta, fu scoperto, fini in gattabuia; gran movimento di fedeli da ogni dove, solo che in mezzo a loro c’era anche il proprietario della statua in gesso della Madonna che il briccone aveva rubato e portato sul monte di notte, nascosto sotto una pietra.

Così si ridusse in briciole il castello di fantasticherie bislacche; il proverbio calza a pennello, il diavolo fa le pentole ma non i coperchi. 

Giovanni Farzati

Nel sogno, "la Madonna mi ha parlato" il tipo dalle mani callose, corre per le contrade annunciando la lieta novella, "sulla Corvara c'è una statua della Vergine sotto una pietra", la popolazione cilentana, un fiume di gente, si incammina verso la "montagna dei corvi", la Corvara, nel Cilento; sembra quasi la trama del film campione d'incassi che in questo periodo miete successi nelle sale;  Si accettano Miracoli, di Alessandro Siani, nel film di Siani si inventa un miracolo per risolvere le cose terrene, nel Cilento, nei primi anni 40, successe più o meno la stessa cosa ma non era per niente un film.

La Corvara, è una montagna nel cuore del parco del Cilento, sopra Perdifumo, Serramezzana, Sessa, Omignano, San Mauro, in un paese vicino,San Mango, un signore con troppi grilli per la testa, pensò bene di inventarsi un miracolo, ma la cosa andò storta, fu scoperto, fini in gattabuia; gran movimento di fedeli da ogni dove, solo che in mezzo a loro c'era anche il proprietario della statua in gesso della Madonna che il briccone aveva rubato e portato sul monte di notte, nascosto sotto una pietra.

Così si ridusse in briciole il castello di fantasticherie bislacche; il proverbio calza a pennello, il diavolo fa le pentole ma non i coperchi. 

Giovanni Farzati