Anche il Napoli all’asta per Dybala. Quotazione super per il 21enne: fino a 35-40 milioni di euro per il suo cartellino

0

Giorni di tensione questi di Dybala e il Palermo. Il gioiello argentino, con il contratto in scadenza a giugno 2016, non ha rinnovato alle cifre proposte dalla società rosanero e cioè il raddoppio dello stipendio da 500mila euro a un milione l’anno. Il patron Zamparini si è infuriato:saltata sul nascere la trattativa per il rinnovo, molto difficilmente resterà ancora in rosanero e in estate si scatenerà l’asta per prendere l’attaccante. Alcuni tra i più prestigiosi club europei si sono messi in fila per l’argentino che ha come agente Triulzi, lo stesso di Cavani: soprattutto in Inghilterra si stanno muovendo i club importanti, quelli di primissima fascia. Zamparini ha scovato Dybala nel 2012 presso l’Istituto Central de Cordoba, 12 milioni di euro il costo dell’operazione. Ora che il rinnovo è decisamente in salita il patron rosanero vuole cederlo per 35- 40milioni. Niente sconti, dunque, nemmeno a Juventus e Roma, i club più vicini ad ufficializzare una proposta. Tutte e due già seguivano il talento argentino, anche il Napoli ha mostrato interesse in passato. Ma a queste cifre l’asta per Dybala si scatenerà in Premier League. Manifestazioni di interesse dal Liverpool, che lo ha fatto seguire in più di un’occasione. Si sono mosse per lui anche Manchester United e Chelsea. La nuova destinazione in Francia per Dybala si chiamerebbe invece Paris Saint Germain. In Spagna come primo rinforzo lo vorrebbe Simeone nell’Atletico Madrid. Ma il sogno di Dybala non è segreto: giocare un giorno con Messi, quindi nel Barcellona, e magari un giorno nella nazionale argentina. Resta l’avversario più pericoloso, il pericolo numero uno per il Napoli di Benitez, l’attaccante capace di spaccare in due le partite e che quest’anno di gol in campionatone ha già segnati undici, uno in meno del Pipita. Al terzo anno di Palermo è esploso, grandi numeri e reti pesanti. Giorni particolari questi della lunga vigilia verso il match con il Napoli. Sabato sera al Barbera sarà il protagonista più atteso, nella sfida più attesa, quella contro Higuain, l’argentino che lotta più di ogni altro con Tevez per la classifica dei bomber. Dybala, un fenomeno destinato ad una grande carriera, il club azzurro lo ha già individuato da tempo ma non è mai cominciata una vera e propria trattativa con il Palermo. Difficile pensare a un’operazione modello Cavani, adesso che per il fuoriclasse di Iachini si sono mossi i grandi club europei. Il Napoli e i club italiani non possono competere in un’asta con Chelsea o Psg, cifre diverse, ingaggi di gran lunga superiori quelli della Premier, della Liga o del campionato francese. Il giovane argentino un avversario molto temibile e soprattutto un attaccante ora come ora difficilissimo da prendere sul mercato. Una vigilia agitata, da verificare l’effetto che avrà su Dybala e la risposta del pubblico palermitano. La notizia della trattativa saltata per il rinnovo non avrà giovato serenità dell’ambiente, dopo la pesante sconfitta del Meazza con l’Inter. Il Palermo di Iachini è atteso ora da un esame molto duro, contro il Napoli, una prova verità, una di quelle partite proprio dove può contare l’estro di Dybala. Il giovane argentino per un giorno ha tolto la copertina al più famoso Higuain, in questo momento è lui l’uomo mercato, quello più seguito e corteggiato e che può far scattare una vera e propria asta internazionale. Sabato sera il faccia a faccia, la sfida esaltante per il campioncino del Palermo contro il campione già affermato del Napoli, il top player della serie A con l’altro argentino Tevez. Dybala si prepara e prova a mettere da parte le voci di mercato per concentrarsi sulla sfida al Pipita e al Napoli. Il futuro può attendere, la notte del Barbera avrà la precedenza su tutto: il talento rosanero vuole ancora fare la differenza. Il bomber del momento è lui. (Roberto Ventre – Il Mattino) 

Giorni di tensione questi di Dybala e il Palermo. Il gioiello argentino, con il contratto in scadenza a giugno 2016, non ha rinnovato alle cifre proposte dalla società rosanero e cioè il raddoppio dello stipendio da 500mila euro a un milione l’anno. Il patron Zamparini si è infuriato:saltata sul nascere la trattativa per il rinnovo, molto difficilmente resterà ancora in rosanero e in estate si scatenerà l’asta per prendere l’attaccante. Alcuni tra i più prestigiosi club europei si sono messi in fila per l’argentino che ha come agente Triulzi, lo stesso di Cavani: soprattutto in Inghilterra si stanno muovendo i club importanti, quelli di primissima fascia. Zamparini ha scovato Dybala nel 2012 presso l’Istituto Central de Cordoba, 12 milioni di euro il costo dell’operazione. Ora che il rinnovo è decisamente in salita il patron rosanero vuole cederlo per 35- 40milioni. Niente sconti, dunque, nemmeno a Juventus e Roma, i club più vicini ad ufficializzare una proposta. Tutte e due già seguivano il talento argentino, anche il Napoli ha mostrato interesse in passato. Ma a queste cifre l’asta per Dybala si scatenerà in Premier League. Manifestazioni di interesse dal Liverpool, che lo ha fatto seguire in più di un’occasione. Si sono mosse per lui anche Manchester United e Chelsea. La nuova destinazione in Francia per Dybala si chiamerebbe invece Paris Saint Germain. In Spagna come primo rinforzo lo vorrebbe Simeone nell’Atletico Madrid. Ma il sogno di Dybala non è segreto: giocare un giorno con Messi, quindi nel Barcellona, e magari un giorno nella nazionale argentina. Resta l’avversario più pericoloso, il pericolo numero uno per il Napoli di Benitez, l’attaccante capace di spaccare in due le partite e che quest’anno di gol in campionatone ha già segnati undici, uno in meno del Pipita. Al terzo anno di Palermo è esploso, grandi numeri e reti pesanti. Giorni particolari questi della lunga vigilia verso il match con il Napoli. Sabato sera al Barbera sarà il protagonista più atteso, nella sfida più attesa, quella contro Higuain, l’argentino che lotta più di ogni altro con Tevez per la classifica dei bomber. Dybala, un fenomeno destinato ad una grande carriera, il club azzurro lo ha già individuato da tempo ma non è mai cominciata una vera e propria trattativa con il Palermo. Difficile pensare a un’operazione modello Cavani, adesso che per il fuoriclasse di Iachini si sono mossi i grandi club europei. Il Napoli e i club italiani non possono competere in un’asta con Chelsea o Psg, cifre diverse, ingaggi di gran lunga superiori quelli della Premier, della Liga o del campionato francese. Il giovane argentino un avversario molto temibile e soprattutto un attaccante ora come ora difficilissimo da prendere sul mercato. Una vigilia agitata, da verificare l’effetto che avrà su Dybala e la risposta del pubblico palermitano. La notizia della trattativa saltata per il rinnovo non avrà giovato serenità dell’ambiente, dopo la pesante sconfitta del Meazza con l’Inter. Il Palermo di Iachini è atteso ora da un esame molto duro, contro il Napoli, una prova verità, una di quelle partite proprio dove può contare l’estro di Dybala. Il giovane argentino per un giorno ha tolto la copertina al più famoso Higuain, in questo momento è lui l’uomo mercato, quello più seguito e corteggiato e che può far scattare una vera e propria asta internazionale. Sabato sera il faccia a faccia, la sfida esaltante per il campioncino del Palermo contro il campione già affermato del Napoli, il top player della serie A con l’altro argentino Tevez. Dybala si prepara e prova a mettere da parte le voci di mercato per concentrarsi sulla sfida al Pipita e al Napoli. Il futuro può attendere, la notte del Barbera avrà la precedenza su tutto: il talento rosanero vuole ancora fare la differenza. Il bomber del momento è lui. (Roberto Ventre – Il Mattino)