NA 8/2/15 presso Fabricia’s Fitness & Dance “Festa danzante” condotto da Marisa Pumpo Pica.

0

Domenica 8 Febbraio u.s. presso il locale Fabricia’s  Fitness & Dance in via Kagoscima al Vomero,  Marisa Pumpo Pica ha presentato l’evento “Festa danzante” una edizione di Napoli in .. canto che in occasione del Carnevale ha preso un differente titolo.

La sala era gremita di ospiti che hanno rallegrato e gradito la serata.

L’evento è stato aperto con il saluto di Marisa Pumpo Pica e con  i ringraziamenti per la famiglia della signora Miriam Esposito che ha gentilmente concesso la disponibilità della sala. La signora Esposito ha espresso soddisfazione congratulandosi per l’organizzazione della serata.

Marisa, che ha condotto la serata,  ha ringraziato inoltre Fabia Esposito per la sua disponibilità nella parte tecnica.

L’evento ha racchiuso un ventaglio di festose attività varie dalla poesia al canto alla recitazione al ballo.

Alcuni intervenuti indossavano costumi e maschere di Carnevale.

Una poesia sul Carnevale scritta da Irene Pumpo è stata declamata all’impronta dal giovane Alessio Bagliore tra gli applausi del pubblico. La recitazione di Alessio è proseguita poi con la recitazione di altri due scritti: Carillon scritto da Bagliore e La pioggia nel pineto di G. D’Annunzio che gli ospiti hanno dimostrato di gradire esprimendo tanti “Bravo” accompagnati da applausi all’unisono. In sala era presente anche il giovane maestro di danza Christian Pellino attualmente anche parte della compagnia Skaramacay in scena dal 27 febbraio al teatro Delle Palme.

Hanno partecipato inoltre per la poesia: Caterina De Simone che per l’occasione vestiva un costume tipo Rossella O’Hara; Maria Rosaria Chimenz; Enrico Fontanarosa; Maria Vacca con una poesia letta da Sergio De Luca; Francesco Barone; Emilia Menino; Annamaria Piccirillo; Sergio De Luca; il poeta delle muse Luigi Pignatelli.

In un intermezzo è stato gustato un ricchissimo buffet molto gradito da  tutti i presenti.

La festa è poi continuata;  hanno cantato: Antonio Onorato; Giuseppe Scognamiglio; Maria Della Rossa; Antonino Tarantino che con la sua potente voce ha regalato un ottimo ‘O sole mio; Maria Vacca con Antonio Onorato hanno cantato ‘A tazza ‘e cafè”; Antonietta Pujia.

L’attore Antonio Voccia  si è esibito in un breve intermezzo recitativo nella parte di un malato fuggito da una casa di cura che raccomandava di non fidarsi di taluni personaggi. La sua esibizione ha suscitato ilarità ed applausi del pubblico.

Mi rincresce se involontariamente ho omesso qualche nome che se mi sarà comunicato lo aggiungerò.

In sala era esposto su cavalletto un bel quadro di Antonino Tarantino che riproduce “l’ulivo saraceno” l’opera si lascia apprezzare per la profondità ed una tale realtà che  appare quasi tridimensionale. L’autore è persona che opera in un ventaglio di attività.

La serata è poi continuata sino a tardi con coppie dal pubblico che hanno danzato sulle note di musiche di successo.

Insomma un evento tutto da ricordare positivamente sia per l’organizzazione che per la massiccia partecipazione degli  ospiti che hanno espresso complimenti e ringraziamenti a Marisa, alla famiglia Esposito ed agli organizzatori.

Arrivederci al prossimo incontro di Napoli in…canto alla Biblioteca Croce il 18 Febbraio p.v.

Alberto Del Grosso

Giornalista Garante dei Lettori

del giornale Positanonews

Nota: a breve aggiungerò anche un video flash della serata

  

 

Domenica 8 Febbraio u.s. presso il locale Fabricia’s  Fitness & Dance in via Kagoscima al Vomero,  Marisa Pumpo Pica ha presentato l’evento “Festa danzante” una edizione di Napoli in .. canto che in occasione del Carnevale ha preso un differente titolo.

La sala era gremita di ospiti che hanno rallegrato e gradito la serata.

L’evento è stato aperto con il saluto di Marisa Pumpo Pica e con  i ringraziamenti per la famiglia della signora Miriam Esposito che ha gentilmente concesso la disponibilità della sala. La signora Esposito ha espresso soddisfazione congratulandosi per l’organizzazione della serata.

Marisa, che ha condotto la serata,  ha ringraziato inoltre Fabia Esposito per la sua disponibilità nella parte tecnica.

L’evento ha racchiuso un ventaglio di festose attività varie dalla poesia al canto alla recitazione al ballo.

Alcuni intervenuti indossavano costumi e maschere di Carnevale.

Una poesia sul Carnevale scritta da Irene Pumpo è stata declamata all’impronta dal giovane Alessio Bagliore tra gli applausi del pubblico. La recitazione di Alessio è proseguita poi con la recitazione di altri due scritti: Carillon scritto da Bagliore e La pioggia nel pineto di G. D’Annunzio che gli ospiti hanno dimostrato di gradire esprimendo tanti “Bravo” accompagnati da applausi all’unisono. In sala era presente anche il giovane maestro di danza Christian Pellino attualmente anche parte della compagnia Skaramacay in scena dal 27 febbraio al teatro Delle Palme.

Hanno partecipato inoltre per la poesia: Caterina De Simone che per l’occasione vestiva un costume tipo Rossella O’Hara; Maria Rosaria Chimenz; Enrico Fontanarosa; Maria Vacca con una poesia letta da Sergio De Luca; Francesco Barone; Emilia Menino; Annamaria Piccirillo; Sergio De Luca; il poeta delle muse Luigi Pignatelli.

In un intermezzo è stato gustato un ricchissimo buffet molto gradito da  tutti i presenti.

La festa è poi continuata;  hanno cantato: Antonio Onorato; Giuseppe Scognamiglio; Maria Della Rossa; Antonino Tarantino che con la sua potente voce ha regalato un ottimo ‘O sole mio; Maria Vacca con Antonio Onorato hanno cantato ‘A tazza ‘e cafè”; Antonietta Pujia.

L’attore Antonio Voccia  si è esibito in un breve intermezzo recitativo nella parte di un malato fuggito da una casa di cura che raccomandava di non fidarsi di taluni personaggi. La sua esibizione ha suscitato ilarità ed applausi del pubblico.

Mi rincresce se involontariamente ho omesso qualche nome che se mi sarà comunicato lo aggiungerò.

In sala era esposto su cavalletto un bel quadro di Antonino Tarantino che riproduce “l’ulivo saraceno” l’opera si lascia apprezzare per la profondità ed una tale realtà che  appare quasi tridimensionale. L’autore è persona che opera in un ventaglio di attività.

La serata è poi continuata sino a tardi con coppie dal pubblico che hanno danzato sulle note di musiche di successo.

Insomma un evento tutto da ricordare positivamente sia per l’organizzazione che per la massiccia partecipazione degli  ospiti che hanno espresso complimenti e ringraziamenti a Marisa, alla famiglia Esposito ed agli organizzatori.

Arrivederci al prossimo incontro di Napoli in…canto alla Biblioteca Croce il 18 Febbraio p.v.

Alberto Del Grosso

Giornalista Garante dei Lettori

del giornale Positanonews

Nota: a breve aggiungerò anche un video flash della serata