Napoli. Telefonata anonima. C’è una borsa sospetta a Medaglie d’Oro e scatta l’evacuazione della stazione metropolitana

0

Napoli. Allarme bomba alla stazione Medaglie d’Oro della linea 1. Poco prima della 17 una telefonata anonima giunta alla polizia segnalava una borsa sospetta lasciata chissà da chi proprio alla stazione del metrò. Ci sono stati momenti di tensione. In questi casi, per ragioni di sicurezza, la stazione deve essere evacuata e la linea interrotta. Il blocco è durato circa quaranta minuti. E solo perché molti erano impegnati a seguire la partita del Napoli le operazioni di evacuazione della stazione non hanno generato particolare caos tra i passeggeri. A quell’ora, infatti, in banchina c’erano poche persone. Disagi maggiori ci sono state nelle altre stazioni, a Garibaldi, Toledo, a Vanvitelli dove le attese per l’interruzione delle corse hanno creato come sempre accade, ritardi e inevitabilmente le banchine si sono riempite di passeggeri in attesa dei vagoni. Gli agenti della polizia e gli artificieri hanno controllato tutta la stazione Medaglie d’Oro. Questa borsa abbandonata segnalata nel corso della telefonata giunta alla polizia in realtà non è stata neanche trovata. Ma per prudenza, accade sempre così, le verifiche sono state minuziose anche sui treni per avere la certezza che non ci fosse nulla. Qualche passeggero ha pensato che in realtà si trattasse di un nuovo disservizio, dell’ennesimo guasto che proprio due giorni fa alla stazione Medaglie d’Oro ha creato disagi e rabbia da parte degli utenti. Un treno, infatti, giunto alla fermata e già pieno di persone, alla chiusura delle porte ha avuto dei problemi. In sostanza non scattava il sistema di sicurezza delle porte che consente alla motrice di avviarsi. Per questa ragione i passeggeri esasperati all’ennesimo stop (fu una giornata molto particolare con doppi guasti e servizio limitato per diverse ore) hanno avuto un alterco con il macchinista che è stato aggredito e schiaffeggiato. (Il Mattino) 

Napoli. Allarme bomba alla stazione Medaglie d’Oro della linea 1. Poco prima della 17 una telefonata anonima giunta alla polizia segnalava una borsa sospetta lasciata chissà da chi proprio alla stazione del metrò. Ci sono stati momenti di tensione. In questi casi, per ragioni di sicurezza, la stazione deve essere evacuata e la linea interrotta. Il blocco è durato circa quaranta minuti. E solo perché molti erano impegnati a seguire la partita del Napoli le operazioni di evacuazione della stazione non hanno generato particolare caos tra i passeggeri. A quell’ora, infatti, in banchina c’erano poche persone. Disagi maggiori ci sono state nelle altre stazioni, a Garibaldi, Toledo, a Vanvitelli dove le attese per l’interruzione delle corse hanno creato come sempre accade, ritardi e inevitabilmente le banchine si sono riempite di passeggeri in attesa dei vagoni. Gli agenti della polizia e gli artificieri hanno controllato tutta la stazione Medaglie d’Oro. Questa borsa abbandonata segnalata nel corso della telefonata giunta alla polizia in realtà non è stata neanche trovata. Ma per prudenza, accade sempre così, le verifiche sono state minuziose anche sui treni per avere la certezza che non ci fosse nulla. Qualche passeggero ha pensato che in realtà si trattasse di un nuovo disservizio, dell’ennesimo guasto che proprio due giorni fa alla stazione Medaglie d’Oro ha creato disagi e rabbia da parte degli utenti. Un treno, infatti, giunto alla fermata e già pieno di persone, alla chiusura delle porte ha avuto dei problemi. In sostanza non scattava il sistema di sicurezza delle porte che consente alla motrice di avviarsi. Per questa ragione i passeggeri esasperati all’ennesimo stop (fu una giornata molto particolare con doppi guasti e servizio limitato per diverse ore) hanno avuto un alterco con il macchinista che è stato aggredito e schiaffeggiato. (Il Mattino)