La Regione Campania aiuta le piccole imprese

0

(di Giulia Asprino) – Nella giornata di oggi, 9 febbraio,  il Dipartimento per lo Sviluppo Economico della Regione Campania, diretto da Francesco Iannuzzi, ha approvato il Bando Pubblico per dare sostegno alla crescita delle piccole imprese artigiane. L’analisi di settore effettuata sul sistema produttivo artigiano campano ha messo in luce evidenti limiti strutturali, connessi soprattutto alla presenza di micro imprese in deficit di risorse finanziarie, attive in settori tradizionali, scarsamente innovative e orientate alla domanda locale, con una bassa proiezione sui mercati esteri. Su tali basi l’Ente Regionale intende provvedere a dare un aiuto concreto per l’incremento produttivo del territorio campano, dando modo di far beneficiare a tutti i destinatari delle agevolazioni previste, nella forma di sovvenzione diretta a titolo di contributo in conto capitale nella misura massima del 50% della spesa riconosciuta ammissibile, tenendo conto che le risorse finanziarie pubbliche complessivamente disponibili sono pari a due milioni di euro. Bisogna solo sperare che non sia una manovra per far calare una coltre di nebbia sui fondi destinati alla Terra dei Fuochi, ma reagalati a EXPO 2015. Nel frattempo l’Amministrazione Regionale fa sapere che sarà possibile effettuare on line l’iscrizione al bando, a partire da lunedì 23 febbraio 2015. Per maggiori dettagli è possibile visitare il sito: http://www.regione.campania.it/it/news/regione-informa/bando-artigianato-2015

 

(di Giulia Asprino) – Nella giornata di oggi, 9 febbraio,  il Dipartimento per lo Sviluppo Economico della Regione Campania, diretto da Francesco Iannuzzi, ha approvato il Bando Pubblico per dare sostegno alla crescita delle piccole imprese artigiane. L’analisi di settore effettuata sul sistema produttivo artigiano campano ha messo in luce evidenti limiti strutturali, connessi soprattutto alla presenza di micro imprese in deficit di risorse finanziarie, attive in settori tradizionali, scarsamente innovative e orientate alla domanda locale, con una bassa proiezione sui mercati esteri. Su tali basi l'Ente Regionale intende provvedere a dare un aiuto concreto per l'incremento produttivo del territorio campano, dando modo di far beneficiare a tutti i destinatari delle agevolazioni previste, nella forma di sovvenzione diretta a titolo di contributo in conto capitale nella misura massima del 50% della spesa riconosciuta ammissibile, tenendo conto che le risorse finanziarie pubbliche complessivamente disponibili sono pari a due milioni di euro. Bisogna solo sperare che non sia una manovra per far calare una coltre di nebbia sui fondi destinati alla Terra dei Fuochi, ma reagalati a EXPO 2015. Nel frattempo l'Amministrazione Regionale fa sapere che sarà possibile effettuare on line l'iscrizione al bando, a partire da lunedì 23 febbraio 2015. Per maggiori dettagli è possibile visitare il sito: http://www.regione.campania.it/it/news/regione-informa/bando-artigianato-2015

 

Lascia una risposta