Sorrento. L’ex sindaco Marco Fiorentino: «Città penosa tra buche, voragini e sprechi»

0

Sorrento. «Basta, non si possono soddisfare interessi particolari. Si deve badare alla città». E’ l’ennesimo attacco che Marco Fiorentino scaglia contro l’amministrazione. Nuova bufera in vista delle elezioni in programma tra qualche mese con l’ex sindaco di Sorrento che scalda in motori in vista della battaglia da “giocare” contro Giuseppe Cuomo, il primo cittadino uscente ora sotto accusa per le condizioni in cui versano le arterie del centro e della periferia. Voragini, avvallamenti, buche ovunque: una situazione choc che l’altro giorno ha visto la giunta scendere in campo d’urgenza approvando una delibera con cui vengono sbloccati i primi 100mila euro per i lavori a cui ne saranno aggiunti altri 100 nel corso dei prossimi giorni. Ma è polemica. E Fiorentino, manco a dirlo, non esita a bacchettare pesantemente la giunta: «Il reportage fotografico sul penoso stato in cui versa Sorrento è la prova di quello che occorre fare – dichiara Marco Fiorentino – bisogna ripartire dalla soluzione dei problemi della città e non soddisfare gli interessi particolari. Ogni giorno mi vengono segnalate situazioni che potrebbero essere risolte da un’Amministrazione attenta e puntuale nell’adempiere al proprio compito. Invece? Sembrano in tutt’altre faccende affaccendati!» (Salvatore Dare – Metropolis) 

Sorrento. «Basta, non si possono soddisfare interessi particolari. Si deve badare alla città». E’ l’ennesimo attacco che Marco Fiorentino scaglia contro l’amministrazione. Nuova bufera in vista delle elezioni in programma tra qualche mese con l’ex sindaco di Sorrento che scalda in motori in vista della battaglia da “giocare” contro Giuseppe Cuomo, il primo cittadino uscente ora sotto accusa per le condizioni in cui versano le arterie del centro e della periferia. Voragini, avvallamenti, buche ovunque: una situazione choc che l’altro giorno ha visto la giunta scendere in campo d’urgenza approvando una delibera con cui vengono sbloccati i primi 100mila euro per i lavori a cui ne saranno aggiunti altri 100 nel corso dei prossimi giorni. Ma è polemica. E Fiorentino, manco a dirlo, non esita a bacchettare pesantemente la giunta: «Il reportage fotografico sul penoso stato in cui versa Sorrento è la prova di quello che occorre fare – dichiara Marco Fiorentino – bisogna ripartire dalla soluzione dei problemi della città e non soddisfare gli interessi particolari. Ogni giorno mi vengono segnalate situazioni che potrebbero essere risolte da un’Amministrazione attenta e puntuale nell’adempiere al proprio compito. Invece? Sembrano in tutt’altre faccende affaccendati!» (Salvatore Dare – Metropolis)