AMALFI: Specchi rotti, scale di Santa Croce crollate, strada per Agerola piena di buche. I cittadini ci scrivono

0

(di Giulia Asprino) – Nella giornata di oggi sono giunte diverse segnalazioni alla redazione di PositanoNews. Un cittadino, residente nel comune di Amalfi, ha esposto dei problemi che persistono da diverso tempo senza trovare l’adeguata soluzione. “Questa mattina ho fatto un giro in auto intorno al paese, per fermarmi ad evidenziare alcune delle situazioni più critiche” ha esordito con queste parole, l’abitante deluso dall’amministrazione comunale amalfitana. “Ci sono specchi rotti lungo la strada, l’ho fatto presente ai vigili, ma mi hanno risposto che non era di loro competenza e che avrei dovuto rivolgermi all’ANAS e alla Provincia. Le ultime scalinate della spiaggia di Santa Croce sono crollate cinque anni fa, ma non sono state ancora riparate. Inoltre su un tratto di strada, in direzione Agerola ricco di buche, è caduto un pezzo di macera sovrastante, ma prima di 200 metri non c’è alcuna segnalatica di pericolo, che lo indichi. Spendono 7000 euro per il centro della città senza dare la giusta rilevanza anche agli altri problemi” ha poi proseguito, concludendo. Come si evince, anche dalle foto, il territorio amalfitano versa in una situazione a dir poco vergognosa, se si pensa soprattutto al ruolo di vetrina internazionale che riveste per il turismo. Altrettanto vergognosa è stata la risposta data da parte dei vigili: il compito di un cittadino si esaurisce con le adeguate segnalazioni, spetta poi alle istituzioni creare una rete di contatti per cercare di arginare al più presto le eventuali problematiche. Si spera che gli enti competenti cerchino di risolvere la vicenda appena denunciata.

(di Giulia Asprino) – Nella giornata di oggi sono giunte diverse segnalazioni alla redazione di PositanoNews. Un cittadino, residente nel comune di Amalfi, ha esposto dei problemi che persistono da diverso tempo senza trovare l'adeguata soluzione. "Questa mattina ho fatto un giro in auto intorno al paese, per fermarmi ad evidenziare alcune delle situazioni più critiche" ha esordito con queste parole, l'abitante deluso dall'amministrazione comunale amalfitana. "Ci sono specchi rotti lungo la strada, l'ho fatto presente ai vigili, ma mi hanno risposto che non era di loro competenza e che avrei dovuto rivolgermi all'ANAS e alla Provincia. Le ultime scalinate della spiaggia di Santa Croce sono crollate cinque anni fa, ma non sono state ancora riparate. Inoltre su un tratto di strada, in direzione Agerola ricco di buche, è caduto un pezzo di macera sovrastante, ma prima di 200 metri non c'è alcuna segnalatica di pericolo, che lo indichi. Spendono 7000 euro per il centro della città senza dare la giusta rilevanza anche agli altri problemi" ha poi proseguito, concludendo. Come si evince, anche dalle foto, il territorio amalfitano versa in una situazione a dir poco vergognosa, se si pensa soprattutto al ruolo di vetrina internazionale che riveste per il turismo. Altrettanto vergognosa è stata la risposta data da parte dei vigili: il compito di un cittadino si esaurisce con le adeguate segnalazioni, spetta poi alle istituzioni creare una rete di contatti per cercare di arginare al più presto le eventuali problematiche. Si spera che gli enti competenti cerchino di risolvere la vicenda appena denunciata.