Fondazione Ravello. Vuilleumier: “Il ministro Franceschini sia garante delle regole”

0

“Ho chiesto, nel corso dei contatti diretti intercorsi questa mattina con ministro Dario Franceschini, di approfondire la delicata questione e farsi garante del rispetto delle regole e della democrazia”.

Così il sindaco del Comune di Ravello e presidente della Fondazione Ravello, Paolo Vuilleumier, all’indomani della notizia di un’ipotesi di commissariamento ventilata dal titolare del dicastero dei Beni Culturali.

“Le dichiarazioni rese dal ministro giungono a poche ore dalla richiesta di commissariamento formulata dall’onorevole Renato Brunetta – spiega Vuilleumier – Una richiesta che appare scellerata e lesiva del prestigio della Fondazione e di Ravello. Inesistenti e pretestuosi sono i presunti elementi di illegittimità dell’ultimo cdi, che ha eletto regolarmente un nuovo presidente, attualmente in carica”.

 

"Ho chiesto, nel corso dei contatti diretti intercorsi questa mattina con ministro Dario Franceschini, di approfondire la delicata questione e farsi garante del rispetto delle regole e della democrazia".

Così il sindaco del Comune di Ravello e presidente della Fondazione Ravello, Paolo Vuilleumier, all’indomani della notizia di un'ipotesi di commissariamento ventilata dal titolare del dicastero dei Beni Culturali.

"Le dichiarazioni rese dal ministro giungono a poche ore dalla richiesta di commissariamento formulata dall'onorevole Renato Brunetta – spiega Vuilleumier – Una richiesta che appare scellerata e lesiva del prestigio della Fondazione e di Ravello. Inesistenti e pretestuosi sono i presunti elementi di illegittimità dell'ultimo cdi, che ha eletto regolarmente un nuovo presidente, attualmente in carica".