Ospedale Calipuli fantasma, chiuso per un’intera giornata anche lo sportello prenotazioni. Protesta il Comitato Articolo

0

Il Comitato Articolo 32 Isola di Capri-Salviamo il Capilupi in un comunicato stampa riferisce quanto accaduto oggi all’ospedale di Capri. “Questa mattina, come semplici utenti, ci siamo recati – scrive il Comitato in un comunicato stampa – allo Sportello prenotazioni del Capilupi, trovandolo chiuso per motivi tecnici. Nel tentativo di ottenere risposte in merito e accogliendo l’appuntamento datoci dal DS Dott. Papaccioli lo scorso martedi, abbiamo bussato alla sua porta: Direzione Sanitaria aperta dalle 10:00 alle 12:30 ma abitata da ‘fantasmi’, come tutto il Presidio Ospedaliero. Abbandonato all’autogestione ed all’umanità – continua il Comitato Articolo 32 – di quei pochi che continuano ad espletare il servizio anche fuori dalle proprie mansioni, al Capilupi si respira un’atmosfera davvero pesante: malcontento, tensioni e disagi pesanti per l’utenza sono all’ordine del giorno. Abbiamo effettuato molte riprese e foto che saranno in rete a breve e che consegneremo personalmente al Dott. Ernesto Esposito che oggi, nuovamente, solleciteremo, attraverso l’ennesima mail, per visitare il nostro ‘operoso ed efficientissimo’ Presidio Ospedaliero. Attendiamo la sua visita con ansia – conclude il Comitato – e non smetteremo di invitarlo, anche se questo dovesse impegnarci quotidianamente”.
INFORMATORE POPOLAREIl Comitato Articolo 32 Isola di Capri-Salviamo il Capilupi in un comunicato stampa riferisce quanto accaduto oggi all’ospedale di Capri. “Questa mattina, come semplici utenti, ci siamo recati – scrive il Comitato in un comunicato stampa – allo Sportello prenotazioni del Capilupi, trovandolo chiuso per motivi tecnici. Nel tentativo di ottenere risposte in merito e accogliendo l’appuntamento datoci dal DS Dott. Papaccioli lo scorso martedi, abbiamo bussato alla sua porta: Direzione Sanitaria aperta dalle 10:00 alle 12:30 ma abitata da ‘fantasmi’, come tutto il Presidio Ospedaliero. Abbandonato all’autogestione ed all’umanità – continua il Comitato Articolo 32 – di quei pochi che continuano ad espletare il servizio anche fuori dalle proprie mansioni, al Capilupi si respira un’atmosfera davvero pesante: malcontento, tensioni e disagi pesanti per l’utenza sono all’ordine del giorno. Abbiamo effettuato molte riprese e foto che saranno in rete a breve e che consegneremo personalmente al Dott. Ernesto Esposito che oggi, nuovamente, solleciteremo, attraverso l’ennesima mail, per visitare il nostro ‘operoso ed efficientissimo’ Presidio Ospedaliero. Attendiamo la sua visita con ansia – conclude il Comitato – e non smetteremo di invitarlo, anche se questo dovesse impegnarci quotidianamente”.
INFORMATORE POPOLARE