Amalfi: arrestato in Puglia architetto Manzo, è membro commissione collaudo del Cappuccini

0

DI MICHELE PAPPACODA Amalfi arresto dell’architetto Nicola Manzo,avvenuta nei giorni scorsi nell’ambito di una maxi inchiesta in Puglia che ha portato in carcere anche il sindaco di Gioia del Colle e altre 7 persone per corruzione, turbata libertà degli incanti e turbata libertà del procedimento di scelta del contraente, ha creato scalpore anche ad Amalfi dove Manzo è componente dellaCommissione di Collaudo dei lavori pubblici di ristrutturazione dell’Albergo “Cappuccini” (oggi “Grand Hotel Convento”), di proprietà del Comune dI Amalfi e gestito dalla società NH Hotels.
L’architetto Manzo era stato nominato membro della Commissione di Collaudo con delibera di Giunta Comunale di Amalfi numero 88 del 2007, presieduta dall’allora Sindaco Antonio De Luca. Un filone di inchiesta complesso ove e coinvolto come complice anche l’arresto di Manzo, potrebbe tornare d’attualità in questo inizio di campagna elettorale in vista delle amministrative della prossima primavera.DI MICHELE PAPPACODA Amalfi arresto dell’architetto Nicola Manzo,avvenuta nei giorni scorsi nell’ambito di una maxi inchiesta in Puglia che ha portato in carcere anche il sindaco di Gioia del Colle e altre 7 persone per corruzione, turbata libertà degli incanti e turbata libertà del procedimento di scelta del contraente, ha creato scalpore anche ad Amalfi dove Manzo è componente dellaCommissione di Collaudo dei lavori pubblici di ristrutturazione dell’Albergo “Cappuccini” (oggi “Grand Hotel Convento”), di proprietà del Comune dI Amalfi e gestito dalla società NH Hotels.
L’architetto Manzo era stato nominato membro della Commissione di Collaudo con delibera di Giunta Comunale di Amalfi numero 88 del 2007, presieduta dall’allora Sindaco Antonio De Luca. Un filone di inchiesta complesso ove e coinvolto come complice anche l’arresto di Manzo, potrebbe tornare d’attualità in questo inizio di campagna elettorale in vista delle amministrative della prossima primavera.