Nuovo direttore all’Ospedale “Costa d’Amalfi”: la soddisfazione di Reale per la permanenza del presidio.

0

Con la nomina del dottor Francesco De Caro a nuovo direttore medico ed il preciso inquadramento della struttura nel piano ospedaliero tutt’ora all’attenzione della Regione, l’Ospedale “Costa d’Amalfi” ha realizzato un importante passo in avanti nella prospettiva non solo della conservazione delle caratteristiche attuali, ma anche di un possibile potenziamento. La configurazione del plesso, infatti, ha tenuto conto degli aspetti logistici e funzionali e delle difficoltà di trasporto dell’area servita, con la definizione di attività medica e chirurgica elettiva in regime ambulatoriale.

E’ un risultato di primaria importanza per la sicurezza dei cittadini e per la qualità dell’offerta turistica, ottenuto grazie al grande lavoro di raccordo tra tutte le istituzioni interessate ed al costruttivo dialogo intavolato con l’Università di Salerno  al fine di individuare soluzioni specifiche per un territorio così particolare come la Costa d’Amalfi.

Grande è la soddisfazione della Conferenza dei sindaci della Costa d’Amalfi che  tramite il delegato alla sanità, Sindaco di Minori Andrea Reale, ringrazia il Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera Ruggi D’Aragona, Dottor Vincenzo Viggiani, ed il Rettore dell’ Università di Salerno, Aurelio Tommasetti, per aver reso autonoma la Direzione dell’Ospedale della Costa con la scelta di un professionista di grande spessore, che non mancherà di seguitare a garantire quantità e qualità dei servizi offerti e delle prestazioni erogate dal nostro insostituibile presidio sanitario.

Di fondamentale importanza è che sia stata mantenuta l’annessione del plesso al S. Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona, con la quale il percorso terapeutico dei pazienti critici resta quello della stabilizzazione immediata in loco e del susseguente pronto trasferimento negli opportuni reparti specialistici dell’Azienda Ospedaliera Universitaria.

La comunità locale esprime inoltre un saluto e un ringraziamento di cuore all’ex direttore Dottor Angelo Gervasio che ha servito fino ad oggi la struttura con la sua opera ed è passato ad altro incarico di elevata professionalità.

La Conferenza dei Sindaci auspica per i prossimi mesi una ancora maggiore sinergia tra l’Ospedale Costa d’Amalfi e l’Asl di Salerno, affinché si ottimizzino i servizi nell’ottica della razionalizzazione delle risorse e dell’unità di intenti fra gli enti coinvolti in vista unicamente della salute dei cittadini.

Con il dottor De Caro si è già tenuto un primo colloquio da parte del Responsabile della sanità Andrea Reale, nel quale è emersa la disponibilità del nuovo direttore ad interpretare le reali esigenze del comprensorio amalfitano, ricercando soluzioni innovative per una sanità di eccellenza nel nostro comprensorio.

 

Il responsabile della Sanità

Per la conferenza dei sindaci

Andrea reale

 

Con la nomina del dottor Francesco De Caro a nuovo direttore medico ed il preciso inquadramento della struttura nel piano ospedaliero tutt’ora all’attenzione della Regione, l’Ospedale “Costa d’Amalfi” ha realizzato un importante passo in avanti nella prospettiva non solo della conservazione delle caratteristiche attuali, ma anche di un possibile potenziamento. La configurazione del plesso, infatti, ha tenuto conto degli aspetti logistici e funzionali e delle difficoltà di trasporto dell’area servita, con la definizione di attività medica e chirurgica elettiva in regime ambulatoriale.

E’ un risultato di primaria importanza per la sicurezza dei cittadini e per la qualità dell’offerta turistica, ottenuto grazie al grande lavoro di raccordo tra tutte le istituzioni interessate ed al costruttivo dialogo intavolato con l’Università di Salerno  al fine di individuare soluzioni specifiche per un territorio così particolare come la Costa d’Amalfi.

Grande è la soddisfazione della Conferenza dei sindaci della Costa d’Amalfi che  tramite il delegato alla sanità, Sindaco di Minori Andrea Reale, ringrazia il Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera Ruggi D’Aragona, Dottor Vincenzo Viggiani, ed il Rettore dell’ Università di Salerno, Aurelio Tommasetti, per aver reso autonoma la Direzione dell’Ospedale della Costa con la scelta di un professionista di grande spessore, che non mancherà di seguitare a garantire quantità e qualità dei servizi offerti e delle prestazioni erogate dal nostro insostituibile presidio sanitario.

Di fondamentale importanza è che sia stata mantenuta l’annessione del plesso al S. Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona, con la quale il percorso terapeutico dei pazienti critici resta quello della stabilizzazione immediata in loco e del susseguente pronto trasferimento negli opportuni reparti specialistici dell’Azienda Ospedaliera Universitaria.

La comunità locale esprime inoltre un saluto e un ringraziamento di cuore all’ex direttore Dottor Angelo Gervasio che ha servito fino ad oggi la struttura con la sua opera ed è passato ad altro incarico di elevata professionalità.

La Conferenza dei Sindaci auspica per i prossimi mesi una ancora maggiore sinergia tra l’Ospedale Costa d’Amalfi e l’Asl di Salerno, affinché si ottimizzino i servizi nell’ottica della razionalizzazione delle risorse e dell’unità di intenti fra gli enti coinvolti in vista unicamente della salute dei cittadini.

Con il dottor De Caro si è già tenuto un primo colloquio da parte del Responsabile della sanità Andrea Reale, nel quale è emersa la disponibilità del nuovo direttore ad interpretare le reali esigenze del comprensorio amalfitano, ricercando soluzioni innovative per una sanità di eccellenza nel nostro comprensorio.

 

Il responsabile della Sanità

Per la conferenza dei sindaci

Andrea reale