Fondazione Ravello il Presidente Vuilleumieur vuole entrare nella sede e Amalfitano lo mette alla porta

0

Fondazione Ravello il Presidente Vuilleumieur vuole entrare nella sede e Amalfitano gli sbarra la porta. E’ incredibile quello che sta succedendo a Ravello, in Costiera amalfitana,  il neo eletto Presidente della Fondazione Ravello, anche se contestato dall’uscente Renato Brunetta, con un comunicato, è stato eletto dalla maggioranza del Consiglio d’Indirizzo, composta da Provincia di Salerno e Comune, maggioranza ferma in questo intendimento anche dopo il diktat di Caldoro che minacciava l’uscita dalla Fondazione della Regione Campania. Ieri alle 15,25 Vuilleumieur si presenta alla Fondazione per fare una riunione a rispondergli al campanello è Secondo Amalfitano, segretario della Fondazione stessa e direttore di Villa Rufolo, che , secondo il resoconto de Il Mattino di Napoli,  a firma di Francesco Romanetti, non lo fa entrare come Presidente della Fondazione (“Quale riunione? Il presidente non ha convocato nessuna riunione..”) , ma , se vuole, può entrare come sindaco…Al che Vuilleumieur non entra e va al Comune. Come Presidente, invece, viene messo alla porta.. Una vicenda sconcertate con un Presidente scaduto il 31 dicembre scorso, Brunetta, che contesta questo eletto “I tre anni del mandato di Brunetta sono stati i peggiori – confida Vuilleumieur -, continui scontri e conta dei voi, eppure io sono stato corretto e lo ho appoggiato..”

Fondazione Ravello il Presidente Vuilleumieur vuole entrare nella sede e Amalfitano gli sbarra la porta. E' incredibile quello che sta succedendo a Ravello, in Costiera amalfitana,  il neo eletto Presidente della Fondazione Ravello, anche se contestato dall'uscente Renato Brunetta, con un comunicato, è stato eletto dalla maggioranza del Consiglio d'Indirizzo, composta da Provincia di Salerno e Comune, maggioranza ferma in questo intendimento anche dopo il diktat di Caldoro che minacciava l'uscita dalla Fondazione della Regione Campania. Ieri alle 15,25 Vuilleumieur si presenta alla Fondazione per fare una riunione a rispondergli al campanello è Secondo Amalfitano, segretario della Fondazione stessa e direttore di Villa Rufolo, che , secondo il resoconto de Il Mattino di Napoli,  a firma di Francesco Romanetti, non lo fa entrare come Presidente della Fondazione ("Quale riunione? Il presidente non ha convocato nessuna riunione..") , ma , se vuole, può entrare come sindaco…Al che Vuilleumieur non entra e va al Comune. Come Presidente, invece, viene messo alla porta.. Una vicenda sconcertate con un Presidente scaduto il 31 dicembre scorso, Brunetta, che contesta questo eletto "I tre anni del mandato di Brunetta sono stati i peggiori – confida Vuilleumieur -, continui scontri e conta dei voi, eppure io sono stato corretto e lo ho appoggiato.."