Vietri sul mare Cava de Tirreni la statale usata come una discarica

0

Uno spettacolo indegno. Frigoriferi, armadi, gomme, buste piene di spazzatura, fanno bella mostra di loro nelle piazzole di servizio e di emergenza,che portano da Cava e per Vietri e viceversa. Una storia che oramai va avanti da tempo e che sembra non interessare nessuno, se non sporadicamente il comune di Vietri che con i suoi operatori ecologici pulisce e rendo praticabile le piazzole. La Provincia ha provveduto anch’essa alla pulizia non solo delle strade, ma anche dei rami degli alberi che avevano invaso le carreggiate, con grave pericolo per gli automobilisti. Un tratto di strada diventato terra di nessuno, dove incivili scaricano i rifiuti, parcheggiano le auto ai bordi della strada senza minimamente correre il rischio di essere multati. Infatti non c’è illuminazione poiché la competenza non si sa di chi sia. Una telenovela che va avanti oramai da anni, un rimpallo di competenze che sta penalizzando le famiglie, residenti parte nel territorio di Vietri e parte nel territorio di Cava, che non sanno a chi rivolgersi. Non ci sono telecamere per poter almeno in parte identificare gli incivili ma seppure vi fossero, se gli stessi depositano i rifiuti di notte, per la mancanza di luce le immagini sarebbero inutili. I controlli potrebbero essere una risposta a quei cittadini che depongono con diligenza i rifiuti nei giorni e nelle ore di conferimento, ma, oggi, sin sentendo abbandonati dalle istituzioni. O forse sono stufi di vivere in una strada che è diventata “terra di nessuno”, ed hanno in mente azioni di protesta, visto che le loro istanze, per i rifiuti, il parcheggio indiscriminato e la carenza di sicurezza sono rimaste ad oggi lettera morta. Antonio Di Giovann

Uno spettacolo indegno. Frigoriferi, armadi, gomme, buste piene di spazzatura, fanno bella mostra di loro nelle piazzole di servizio e di emergenza,che portano da Cava e per Vietri e viceversa. Una storia che oramai va avanti da tempo e che sembra non interessare nessuno, se non sporadicamente il comune di Vietri che con i suoi operatori ecologici pulisce e rendo praticabile le piazzole. La Provincia ha provveduto anch’essa alla pulizia non solo delle strade, ma anche dei rami degli alberi che avevano invaso le carreggiate, con grave pericolo per gli automobilisti. Un tratto di strada diventato terra di nessuno, dove incivili scaricano i rifiuti, parcheggiano le auto ai bordi della strada senza minimamente correre il rischio di essere multati. Infatti non c’è illuminazione poiché la competenza non si sa di chi sia. Una telenovela che va avanti oramai da anni, un rimpallo di competenze che sta penalizzando le famiglie, residenti parte nel territorio di Vietri e parte nel territorio di Cava, che non sanno a chi rivolgersi. Non ci sono telecamere per poter almeno in parte identificare gli incivili ma seppure vi fossero, se gli stessi depositano i rifiuti di notte, per la mancanza di luce le immagini sarebbero inutili. I controlli potrebbero essere una risposta a quei cittadini che depongono con diligenza i rifiuti nei giorni e nelle ore di conferimento, ma, oggi, sin sentendo abbandonati dalle istituzioni. O forse sono stufi di vivere in una strada che è diventata “terra di nessuno”, ed hanno in mente azioni di protesta, visto che le loro istanze, per i rifiuti, il parcheggio indiscriminato e la carenza di sicurezza sono rimaste ad oggi lettera morta. Antonio Di Giovann

Lascia una risposta