Diocesi di Teggiano-Policastro: arriva la Reliquia di San Giovanni Paolo II a Padula

0

Forania di Padula – Montesano (Sanza,.Padula,Casalbuono,Montesano sulla Marcellana e Buonabitacolo)

La Diocesi di Teggiano-Policastro si prepara anche quest’anno e in occasione della XXIII Giornata Mondiale del Malato ad accogliere la Reliquia del sangue di San Giovanni Paolo II e fissato l’arrivo per la data di Mercoledi 4 febbraio 2015 e alle ore 20.00 presso la Parrocchia Sant’Alfonso in Padula Scalo della Provincia di Salerno in Regione Campania ( per conoscenza e dove tutti sono invitati a partecipare),dove il Parroco di riferimento è Don Vincenzo Federico Responsabile della Caritas Diocesana cui fa capo a Mons. Antonio De Luca come Vescovo e a Don Salvatore Sanseverino Vicario Generale e tutto per mezzo e organizzazione dell’UNITALSI di Padula con il Presidente è Francesco Scazzari (la Reliquia sarà ospite per 4 giorni e la Chiesa resterà aperta dalle ore 08.00 alle ore 20.00).

Viene ricordato che l’Anno scorso 2014 ha avuto l’onore lo ha avuto Teggiano con la presenza del Card. Salvatore De Giorgi della Santa Romana Chiesa e Arcivescovo Emerito di Palermo in occasione della XXII Giornata Mondiale del Malato e la stesso Cardinale incaricato da Benedetto XVI Ratzinger per la Beatificazione di Giovanni Paolo II e adesso dopo la dimissione del Stesso abbiamo la Gioia e la Luce del Gesuita Papa Francesco Bergoglio come Successore di Pietro,Vescovo della Diocesi di Roma e Pontefice della Chiesa Cattolica.

Sicuramente all’arrivo (come l’anno scorso ci sarà la presenza del Cav. Attilio De Lisa di Sanza (originario di San Rufo) in veste di cattolico cristiano praticante della Parrocchia Santa Maria Assunta e San Francesco d’Assisi facendo parte come confratello dell’Arciconfraternita di Maria Santissima della Neve o del Cervati e Segretario del Consiglio Direttivo dell’altra Arciconfraternita del Santissimo Sacramento e Rosario oltre a far parte anche del Comitato Feste parrocchiali.

Inoltre si espone con Gioia la vicinanza a Papa Francesco,a Città del Vaticano,alla Santa Sede insieme alla Segreteria dello Stato Vaticano compreso il Direttore Padre Federico Lombardi della Sala Stampa,l’Ufficio Celebrazioni Liturgiche e l’Osservatore Romano,alla Nunziatura Apostolica in Italia,alla Cei,all’UNITALSI,alla Caritas,all’Opus Dei,alle altre Associazioni Religiose,agli Ordini Cavallereschi Pontifici e non come l’Ordine dei Cavalieri Templari di Pagani appartenenti insieme a quello di Malta e infine alla Diocesi di Napoli e l’Arcivescovo Metropolita Card. Crescenzio Sepe insieme alle altre Diocesi Campane,Italiane e Mondiali.
Infine come dipendente di ruolo dell’A.S.L. Salerno e del P.O. di Sapri, la stima al Quirinale e Presidenza della Repubblica oltre a Sergio Mattarella nuovo Presidente della Repubblica e Giudice Costituzionale insieme alla Politica Campana e Italiana,alla Corte Costituzionale,alla Giustizia,alla Sanità,all’Istruzione,alla Procura,alla Prefettura,alla Questura,ai Sindacati e alle Forze Armate.Forania di Padula – Montesano (Sanza,.Padula,Casalbuono,Montesano sulla Marcellana e Buonabitacolo)

La Diocesi di Teggiano-Policastro si prepara anche quest’anno e in occasione della XXIII Giornata Mondiale del Malato ad accogliere la Reliquia del sangue di San Giovanni Paolo II e fissato l’arrivo per la data di Mercoledi 4 febbraio 2015 e alle ore 20.00 presso la Parrocchia Sant’Alfonso in Padula Scalo della Provincia di Salerno in Regione Campania ( per conoscenza e dove tutti sono invitati a partecipare),dove il Parroco di riferimento è Don Vincenzo Federico Responsabile della Caritas Diocesana cui fa capo a Mons. Antonio De Luca come Vescovo e a Don Salvatore Sanseverino Vicario Generale e tutto per mezzo e organizzazione dell’UNITALSI di Padula con il Presidente è Francesco Scazzari (la Reliquia sarà ospite per 4 giorni e la Chiesa resterà aperta dalle ore 08.00 alle ore 20.00).

Viene ricordato che l’Anno scorso 2014 ha avuto l’onore lo ha avuto Teggiano con la presenza del Card. Salvatore De Giorgi della Santa Romana Chiesa e Arcivescovo Emerito di Palermo in occasione della XXII Giornata Mondiale del Malato e la stesso Cardinale incaricato da Benedetto XVI Ratzinger per la Beatificazione di Giovanni Paolo II e adesso dopo la dimissione del Stesso abbiamo la Gioia e la Luce del Gesuita Papa Francesco Bergoglio come Successore di Pietro,Vescovo della Diocesi di Roma e Pontefice della Chiesa Cattolica.

Sicuramente all’arrivo (come l’anno scorso ci sarà la presenza del Cav. Attilio De Lisa di Sanza (originario di San Rufo) in veste di cattolico cristiano praticante della Parrocchia Santa Maria Assunta e San Francesco d’Assisi facendo parte come confratello dell’Arciconfraternita di Maria Santissima della Neve o del Cervati e Segretario del Consiglio Direttivo dell’altra Arciconfraternita del Santissimo Sacramento e Rosario oltre a far parte anche del Comitato Feste parrocchiali.

Inoltre si espone con Gioia la vicinanza a Papa Francesco,a Città del Vaticano,alla Santa Sede insieme alla Segreteria dello Stato Vaticano compreso il Direttore Padre Federico Lombardi della Sala Stampa,l’Ufficio Celebrazioni Liturgiche e l’Osservatore Romano,alla Nunziatura Apostolica in Italia,alla Cei,all’UNITALSI,alla Caritas,all’Opus Dei,alle altre Associazioni Religiose,agli Ordini Cavallereschi Pontifici e non come l’Ordine dei Cavalieri Templari di Pagani appartenenti insieme a quello di Malta e infine alla Diocesi di Napoli e l’Arcivescovo Metropolita Card. Crescenzio Sepe insieme alle altre Diocesi Campane,Italiane e Mondiali.
Infine come dipendente di ruolo dell’A.S.L. Salerno e del P.O. di Sapri, la stima al Quirinale e Presidenza della Repubblica oltre a Sergio Mattarella nuovo Presidente della Repubblica e Giudice Costituzionale insieme alla Politica Campana e Italiana,alla Corte Costituzionale,alla Giustizia,alla Sanità,all’Istruzione,alla Procura,alla Prefettura,alla Questura,ai Sindacati e alle Forze Armate.