GIRO D´ITALIA IN VESPA TAPPA VICO EQUENSE: Giovannelli intervista lo chef stellato Giuseppe Guida

0

GIRO D’ITALIA IN VESPA TAPPA VICO EQUENSE: Giovannelli intervista lo chef stellato Giuseppe Guida

Vico Equense – Il giornalista Marco Giovannelli, ha intrapreso un viaggio di 3600 km per vedere com’e’ cambiata l’Italia e gli Italiani a 25 anni di distanza dal viaggio di Michele Serra. Giovannelli originario di Viterbo, domenica 8 agosto, ha fatto tappa a Vico Equense, che ha definito “un paradiso “, per le sue bellezze paesaggistiche e gastronomiche. Catturato dall’ arte culinaria dello chef Giuseppe Guida e dall’arte di una danza lontana ma dal fascino mediterraneo della ballerina Shasa, gli ha dedicato due interviste.

INTERVISTA GIUSEPPE GUIDA
«Nei miei piatti faccio parlare la mia terra. Una cucina davvero chilometri zero fermatevi qua. Oggi sono venuti quattro ragazzi a pescare qui sotto e stiamo cucinando il pesce che hanno preso». Lo chef è seduto sulla terrazza del suo ristorante. Una vista sulla costa con un tramonto da restare senza fiato. È un pezzo del racconto dell’incontro con Peppe. Un grande chef, ma anche un comunicatore nato. Sono stato lì ad ascoltare e nel frattempo, lui per unire teoria e pratica, ci faceva servire i piatti di cui parlava.
Il resto lo ha fatto il mare, Ulisse e la bella compagnia.
…Intanto arrivano le trenette con il polipetto verace, il totano nero e le seppie. Se penso che un’ora prima erano a gironzolare nell’acqua qui sotto e ora sono nel piatto non mangio più. Lo chef sorride. «Buona, vero? Dopo ti faccio assaggiare la farinata. La faccio a modo mio. Nelle nostre campagne intorno agli appezzamenti mettono delle piante di broccolo nero per riparare dal vento. Lo chiamano “a menest e tuorn”. Le foglie grosse le danno alle mucche, ma il cuore è tenero. Lo prendo, lo trito e lo aggiungo alla farina bianca. Viene una farinata speciale».