Presidenza della Repubblica: Cav. De Lisa “la mia stima a Sergio Mattarella,12° Presidente della Repubblica”

0

Dopo l’esito positivo di stamattina,arriva l’apprezzamento,gli auguri e l’entusiasmo vivo da parte del Cav. Attilio De Lisa di Sanza della Provincia di Salerno in Regione Campania,approvando pienamente quello che ha ribadito e detto già da prima il Presidente Emerito Giorgio Napolitano e cioè che è una persona leale e imparziale. La candidatura di Mattarella è stata proposta dal Partito Democratico (da Matteo Renzi insieme a Romano Prodi ,Pier luigi Bersani, Francesco Rutelli,Franco Marini,Enrico Letta,Walter Veltroni,Giuliano Amato,Massimo D’Alema,Pietro Grasso,il Ministro Padoan,Anna Finocchiaro,ecc.) ed è stata sostenuta anche da SEL di Nichi Vendola, Scelta Civica di Mario Monti, NCD di Angelino Alfano,UDC di Pier Ferdinando Casini e gruppi minori. Forza Italia di Silvio Berlusconi ha deciso di votare scheda bianca ma le schede bianche sono state meno dei grandi elettori su cui poteva contare: qualcuno ha votato Mattarella, se ne parlerà nei prossimi giorni.
Infatti ha ottenuto 665 voti favorevoli e quindi più dei 505 previsti e richiesti al quarto spoglio di a Montecitorio e di oggi 31-01-2015. Sergio Mattarella è il dodicesimo Presidente della Repubblica. La presidente della Camera, Laura Boldrini, ha proclamato Sergio Mattarella nuovo presidente della Repubblica e in aula è scattato un lunghissimo applauso.

Ecco il risultato della votazione: – Presenti e votanti, 995 – Quorum, 505
– Hanno ricevuto voti: – Sergio Mattarella, 665 – Ferdinando Imposimato, 127 -Vittorio Feltri, 46 – Stefano Rodotà, 17 -Emma Bonino, 2 – Antonio Martino, 2 – Giorgio Napolitano, 2
– Romano Prodi, 2. Voti dispersi, 14, 105 schede bianche. 13 schede nulle.

Una volta raggiunto il quorum adesso abbiamo come Presidente della Repubblica Italiana l’ex Ministro del Partito della Democrazia Cristiana (di cui ho anche simpatizzato nella mia infanzia (appartenente all’Area dell’ex Democratico Cristiano Aldo Moro di cui ho inaugurato e dedicato alla sua memoria negli anni addietro anche l’unica segreteria politica cittadina e l’onore di conoscere,insieme ai miei figli Rocco e Vincenzo,anche la figlia Agnese Moro) e sono sicuro da cattolico cristiano praticante della Diocesi di Teggiano-Policastro che sarà in piena sintonia a chi sono vicino con la mia Fede Cristiana e mi riferisco a Papa Francesco,Benedeto XVI,Santa Sede,Vaticano,CEI,Diocesi di Roma e Chiesa Cattolica Campana e Italiana oltre anche al Sottoscritto che ha e ha avuto piena stima di chi lo ha preceduto insieme alla Politica Italiana e mantenendo nei suoi confronti un ottimo rapporto come col Senatore a vita Giorgio Napolitano.
Rinnovo la mia stima al nuovo Presidente Sergio Mattarella di Palermo della Regione Sicilia (dove il Sottoscritto ha conosciuto sia il Sindaco di Palermo l’On. Leoluca Orlando che l’Arcivescovo Emerito di Palermo Card. Salvatore De Giorgi della Santa Romana Chiesa,Gioacchino Genchi,Sonia Alfano e Salvatore Borsellino) che i miei valori sono quelli cattolici (Pace,Amore per il Prossimo, Gioia,Fede, Speranza, Carità,Famiglia,Cristiana,Giustizia,Sincerità,Compassione,Serenità,Umiltà,Passione,Sopportazione,Comprensione,ecc.) e della Giustizia (Legalità e Trasparenza) al rispetto della Politica Italiana,della Giustizia,della Corte Costituzionale e C.S.M.,dell’Istruzione,della Questura,della Sanità dove lavoro come dipendente di ruolo dell’A.S.L. Salerno e del P.O. di Sapri,della Prefettura,della Procura,delle Forze Armate,delle Associazioni Religiose e non, dei Sindacati e infine degli Ordini Cavallereschi Templari Pontifici e non compreso l’Ordine dei Cavalieri Templari Pagani appartenenti e di Malta.
I precedenti capi dello Stato italiano sono stati, nell’ordine: Enrico De Nicola, Luigi Einaudi, Giovanni Gronchi, Antonio Segni, Giuseppe Saragat, Giovanni Leone, Sandro Pertini, Francesco Cossiga, Oscar Luigi Scalfaro, Carlo Azeglio Ciampi, Giorgio Napolitano.
Infine le mia gioia è verso il Governo Italiano costituito dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri,dal Senato della Repubblica con presidente Pietro Grasso e dalla Camera dei Deputati con la Presidenza di Laura Boldrini che insieme agli altri elettori regionali hanno eletto una persona giusta e vicina alla mia politica del passato e che lo stesso Giorgio Napolitano ha applaudito ed apprezzato.Dopo l’esito positivo di stamattina,arriva l’apprezzamento,gli auguri e l’entusiasmo vivo da parte del Cav. Attilio De Lisa di Sanza della Provincia di Salerno in Regione Campania,approvando pienamente quello che ha ribadito e detto già da prima il Presidente Emerito Giorgio Napolitano e cioè che è una persona leale e imparziale. La candidatura di Mattarella è stata proposta dal Partito Democratico (da Matteo Renzi insieme a Romano Prodi ,Pier luigi Bersani, Francesco Rutelli,Franco Marini,Enrico Letta,Walter Veltroni,Giuliano Amato,Massimo D’Alema,Pietro Grasso,il Ministro Padoan,Anna Finocchiaro,ecc.) ed è stata sostenuta anche da SEL di Nichi Vendola, Scelta Civica di Mario Monti, NCD di Angelino Alfano,UDC di Pier Ferdinando Casini e gruppi minori. Forza Italia di Silvio Berlusconi ha deciso di votare scheda bianca ma le schede bianche sono state meno dei grandi elettori su cui poteva contare: qualcuno ha votato Mattarella, se ne parlerà nei prossimi giorni.
Infatti ha ottenuto 665 voti favorevoli e quindi più dei 505 previsti e richiesti al quarto spoglio di a Montecitorio e di oggi 31-01-2015. Sergio Mattarella è il dodicesimo Presidente della Repubblica. La presidente della Camera, Laura Boldrini, ha proclamato Sergio Mattarella nuovo presidente della Repubblica e in aula è scattato un lunghissimo applauso.

Ecco il risultato della votazione: – Presenti e votanti, 995 – Quorum, 505
– Hanno ricevuto voti: – Sergio Mattarella, 665 – Ferdinando Imposimato, 127 -Vittorio Feltri, 46 – Stefano Rodotà, 17 -Emma Bonino, 2 – Antonio Martino, 2 – Giorgio Napolitano, 2
– Romano Prodi, 2. Voti dispersi, 14, 105 schede bianche. 13 schede nulle.

Una volta raggiunto il quorum adesso abbiamo come Presidente della Repubblica Italiana l’ex Ministro del Partito della Democrazia Cristiana (di cui ho anche simpatizzato nella mia infanzia (appartenente all’Area dell’ex Democratico Cristiano Aldo Moro di cui ho inaugurato e dedicato alla sua memoria negli anni addietro anche l’unica segreteria politica cittadina e l’onore di conoscere,insieme ai miei figli Rocco e Vincenzo,anche la figlia Agnese Moro) e sono sicuro da cattolico cristiano praticante della Diocesi di Teggiano-Policastro che sarà in piena sintonia a chi sono vicino con la mia Fede Cristiana e mi riferisco a Papa Francesco,Benedeto XVI,Santa Sede,Vaticano,CEI,Diocesi di Roma e Chiesa Cattolica Campana e Italiana oltre anche al Sottoscritto che ha e ha avuto piena stima di chi lo ha preceduto insieme alla Politica Italiana e mantenendo nei suoi confronti un ottimo rapporto come col Senatore a vita Giorgio Napolitano.
Rinnovo la mia stima al nuovo Presidente Sergio Mattarella di Palermo della Regione Sicilia (dove il Sottoscritto ha conosciuto sia il Sindaco di Palermo l’On. Leoluca Orlando che l’Arcivescovo Emerito di Palermo Card. Salvatore De Giorgi della Santa Romana Chiesa,Gioacchino Genchi,Sonia Alfano e Salvatore Borsellino) che i miei valori sono quelli cattolici (Pace,Amore per il Prossimo, Gioia,Fede, Speranza, Carità,Famiglia,Cristiana,Giustizia,Sincerità,Compassione,Serenità,Umiltà,Passione,Sopportazione,Comprensione,ecc.) e della Giustizia (Legalità e Trasparenza) al rispetto della Politica Italiana,della Giustizia,della Corte Costituzionale e C.S.M.,dell’Istruzione,della Questura,della Sanità dove lavoro come dipendente di ruolo dell’A.S.L. Salerno e del P.O. di Sapri,della Prefettura,della Procura,delle Forze Armate,delle Associazioni Religiose e non, dei Sindacati e infine degli Ordini Cavallereschi Templari Pontifici e non compreso l’Ordine dei Cavalieri Templari Pagani appartenenti e di Malta.
I precedenti capi dello Stato italiano sono stati, nell’ordine: Enrico De Nicola, Luigi Einaudi, Giovanni Gronchi, Antonio Segni, Giuseppe Saragat, Giovanni Leone, Sandro Pertini, Francesco Cossiga, Oscar Luigi Scalfaro, Carlo Azeglio Ciampi, Giorgio Napolitano.
Infine le mia gioia è verso il Governo Italiano costituito dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri,dal Senato della Repubblica con presidente Pietro Grasso e dalla Camera dei Deputati con la Presidenza di Laura Boldrini che insieme agli altri elettori regionali hanno eletto una persona giusta e vicina alla mia politica del passato e che lo stesso Giorgio Napolitano ha applaudito ed apprezzato.