Trionfo de ‘I DITELO VOI’ con Gomorroide al Delle Rose a Piano di Sorrento

0

Ancora una serata straordinaria con tante battute

 

Piano di Sorrento – La serata fantastica di novembre aveva lasciato in bocca molto dolce a chi era presente ed aveva lasciato un po’ di amaro a chi non era presente quando il trio napoletano venne a Piano.

Ed ecco che c’è stata una serata bis, ancora una volta organizzata in modo encomiabile da Gennaro Cataldo e dalla sua  Zero DB Booking and Management e presentata dalla  giovane talentuosa attrice Gilda Arpino, per ‘ I Ditelo Voi’, lo storico trio che con la sua ‘Gomorroide’ e le sue battute non ha dato un attimo di pace a quelle centinaia di persone che affollavano le poltroncine del Teatro Delle Rose. Battute che vanno a mille anche quando sono al di fuori sia del palcoscenico che delle trasmissioni a cui partecipano, infatti chi vuole fargli un’intervista deve essere ben ferrato a controbatterli se no resta senza parole. Ma le loro battute nascono da improvvisazioni, d’altronde come nasce tutto quello che mettono in atto. Il loro scopo è quello di voler far ridere, il che è la loro gioia. Così come il loro cavallo di battaglia, ormai consolidato, è ‘Gomorroide’, una parodia del film Gomorra, tratto dal famoso libro dello scrittore Roberto Saviano, che loro portano in giro in vari teatri, quando sono in ‘ferie’ da Made in Sud. Il famoso spettacolo che si svolge presso l’Auditorium della RAI di Napoli, in cui Francesco De Fraia, Mimmo Manfredi e  Raffaele Ferrante, con le loro battute scatenano degli applausi fragorosi. Che non sono stati da meno neanche in questa piovosa e quasi fredda serata del 29 gennaio che però è stata riscaldata da questo gruppo che un tempo era formato da quattro elementi. Si, oggi qualcuno poterebbe stupirsi che erano in quattro! Ma quando nacquero, negli anni ’90, c’è una quarta persona che li accompagnava con la chitarra ed il nome  era ‘I Ditelo voi quartet’ e si esibiva in piccoli locali dei decumani della città partenopea. Si conoscono nel 1995 ed il loro nome nasce per caso, da una disputa su chi doveva deciderlo: ognuno voleva che lo dicesse l’altro, quindi si decise ‘I Ditelo Voi’. La loro carriera artistica inizia, come spesso accade, nella televisioni locali, nel 1997-98, ed a Teleoggi con ‘Tele Garibaldi’, poi l’anno successivo con la trasmissione ‘Avanzi Popolo’ su TeleNapoli. Hanno partecipato sia a vari programmi televisivi che in qualche locale che sul palcoscenico. Nel 1999 tentano l’esperienza laziale e lavorano a ‘La Chanson’, un noto locale del teatro cabarettistico romano, che lanciò anche il trio de ‘La Smorfia’ di Massimo Troisi, Lello Arena ed Enzo De Caro, e poi per qualche periodo hanno lavorato in trasmissioni comiche di emittenti regionali laziali. Nel 2002 hanno partecipato alla trasmissione di Gianni Morandi ‘Uno di noi’ e nel 2004 all’ultima edizione di ‘Super Ciro’, mentre due anni dopo sono stati protagonisti del film ‘Ventitrè’. La loro carriera non si ferma anzi aumenta il ritmo e nel 2008 escono con lo spettacolo teatrale  ‘Triccheballacche’, di Gianluca Ansanelli, che si riferisce al tormentone nazionale italiano del 2006. Poi hanno preso parte in programmi come ‘Colorado Caffè’  su Italia 1 e ‘Tribbù’ su Rai 2, oltre che al programma radiofonico ‘Pelo e Contropelo’, su Radio KissKiss. Nel 2012 hanno messo in scena una nuova sitcom intitolata ‘Gomorroide’, parodia del film Gomorra e poi nell’anno successivo partecipano a Made in Sud su Rai 2 (con la sitcom ‘Gomorroide’) ed a ‘Colorado’ su Italia 1. Nel 2013 partecipano al film ‘Un Boss In Salotto’ con Rocco Papaleo, come indagati in tribunale. Insomma sono come un TAV che nella loro carriera non si ferma, anzi con ogni probabilità hanno in mente forse qualche altra parodia da mettere in scena, anche con i loro partner della loro piccola compagnia. Ma fra poco devono tornare all’Auditorium della Rai di Napoli, perché il 3 marzo riprende Made in Sud.  Ma intanto nei prossimi mesi ci saranno altre serate organizzate dalla Zero DB Booking and Management al Teatro Delle Rose, quella clou ci sarà il 6 maggio con Massimo Ranieri nel nuovo spettacolo ‘Sogno e son desto’.

 

                                                       Le foto di Rosario Criscuolo 

  

  

  

  

  

 

 

GIUSEPPE SPASIANO

Ancora una serata straordinaria con tante battute

 

Piano di Sorrento – La serata fantastica di novembre aveva lasciato in bocca molto dolce a chi era presente ed aveva lasciato un po’ di amaro a chi non era presente quando il trio napoletano venne a Piano.

Ed ecco che c’è stata una serata bis, ancora una volta organizzata in modo encomiabile da Gennaro Cataldo e dalla sua  Zero DB Booking and Management e presentata dalla  giovane talentuosa attrice Gilda Arpino, per ‘ I Ditelo Voi’, lo storico trio che con la sua ‘Gomorroide’ e le sue battute non ha dato un attimo di pace a quelle centinaia di persone che affollavano le poltroncine del Teatro Delle Rose. Battute che vanno a mille anche quando sono al di fuori sia del palcoscenico che delle trasmissioni a cui partecipano, infatti chi vuole fargli un’intervista deve essere ben ferrato a controbatterli se no resta senza parole. Ma le loro battute nascono da improvvisazioni, d’altronde come nasce tutto quello che mettono in atto. Il loro scopo è quello di voler far ridere, il che è la loro gioia. Così come il loro cavallo di battaglia, ormai consolidato, è ‘Gomorroide’, una parodia del film Gomorra, tratto dal famoso libro dello scrittore Roberto Saviano, che loro portano in giro in vari teatri, quando sono in ‘ferie’ da Made in Sud. Il famoso spettacolo che si svolge presso l’Auditorium della RAI di Napoli, in cui Francesco De Fraia, Mimmo Manfredi e  Raffaele Ferrante, con le loro battute scatenano degli applausi fragorosi. Che non sono stati da meno neanche in questa piovosa e quasi fredda serata del 29 gennaio che però è stata riscaldata da questo gruppo che un tempo era formato da quattro elementi. Si, oggi qualcuno poterebbe stupirsi che erano in quattro! Ma quando nacquero, negli anni ’90, c’è una quarta persona che li accompagnava con la chitarra ed il nome  era ‘I Ditelo voi quartet' e si esibiva in piccoli locali dei decumani della città partenopea. Si conoscono nel 1995 ed il loro nome nasce per caso, da una disputa su chi doveva deciderlo: ognuno voleva che lo dicesse l’altro, quindi si decise ‘I Ditelo Voi’. La loro carriera artistica inizia, come spesso accade, nella televisioni locali, nel 1997-98, ed a Teleoggi con ‘Tele Garibaldi’, poi l’anno successivo con la trasmissione ‘Avanzi Popolo’ su TeleNapoli. Hanno partecipato sia a vari programmi televisivi che in qualche locale che sul palcoscenico. Nel 1999 tentano l’esperienza laziale e lavorano a ‘La Chanson’, un noto locale del teatro cabarettistico romano, che lanciò anche il trio de ‘La Smorfia’ di Massimo Troisi, Lello Arena ed Enzo De Caro, e poi per qualche periodo hanno lavorato in trasmissioni comiche di emittenti regionali laziali. Nel 2002 hanno partecipato alla trasmissione di Gianni Morandi ‘Uno di noi’ e nel 2004 all’ultima edizione di ‘Super Ciro’, mentre due anni dopo sono stati protagonisti del film ‘Ventitrè’. La loro carriera non si ferma anzi aumenta il ritmo e nel 2008 escono con lo spettacolo teatrale  ‘Triccheballacche’, di Gianluca Ansanelli, che si riferisce al tormentone nazionale italiano del 2006. Poi hanno preso parte in programmi come ‘Colorado Caffè’  su Italia 1 e ‘Tribbù’ su Rai 2, oltre che al programma radiofonico ‘Pelo e Contropelo’, su Radio KissKiss. Nel 2012 hanno messo in scena una nuova sitcom intitolata ‘Gomorroide’, parodia del film Gomorra e poi nell’anno successivo partecipano a Made in Sud su Rai 2 (con la sitcom ‘Gomorroide’) ed a ‘Colorado’ su Italia 1. Nel 2013 partecipano al film ‘Un Boss In Salotto’ con Rocco Papaleo, come indagati in tribunale. Insomma sono come un TAV che nella loro carriera non si ferma, anzi con ogni probabilità hanno in mente forse qualche altra parodia da mettere in scena, anche con i loro partner della loro piccola compagnia. Ma fra poco devono tornare all’Auditorium della Rai di Napoli, perché il 3 marzo riprende Made in Sud.  Ma intanto nei prossimi mesi ci saranno altre serate organizzate dalla Zero DB Booking and Management al Teatro Delle Rose, quella clou ci sarà il 6 maggio con Massimo Ranieri nel nuovo spettacolo ‘Sogno e son desto’.

 

                                                       Le foto di Rosario Criscuolo 

  

  

  

  

  

 

 

GIUSEPPE SPASIANO