LA COSTIERA FLAGELLATA DAL MALTEMPO

0

(di Giulia Asprino) – La potenza del maltempo non ha risparmiato la bella Costiera Amalfitana, paradiso campano per eccellenza. Come si apprende dal “Vescovado”, le forti piogge hanno causato diversi danni, tra cui lo smottattemento di muri e terreni agricoli, soprattutto nella zona di Tramonti, dove una macelleria ha subito un forte allagamento. Sulla strada provinciale 1, che collega Tramonti e Ravello, si sono riversati sulla carreggiata cumuli di terra e pomice, creando non pochi pericoli agli automobilisti. Richiesto l’intervento dei Vigili del fuoco, per la rimozione dell’asfalto divelto, nella piccola Cetara. A preoccupare è la forza violenta del mare che, infrangendosi lungo la costa, ha raggiunto la strada a Minori e ad Amalfi. Più critiche le condizioni a Positano, dove la mareggiata impazza con una violenza tale da raggiungere il molo e la banchina, inondando tutta la Spiaggia Grande.

Nelle prossime ore sono previsti peggioramenti delle condzioni meteo, l’intensa perturbazione porterà nuovi venti tempestosi. La natura sta scatenando tutta la sua forza ribelle, ma la Protezione Civile monitora continuamente il territorio, con particolare riguardo per i corsi d’acqua che attraversano i centri abitati e il Dragone ad Atrani. 

(di Giulia Asprino) – La potenza del maltempo non ha risparmiato la bella Costiera Amalfitana, paradiso campano per eccellenza. Come si apprende dal "Vescovado", le forti piogge hanno causato diversi danni, tra cui lo smottattemento di muri e terreni agricoli, soprattutto nella zona di Tramonti, dove una macelleria ha subito un forte allagamento. Sulla strada provinciale 1, che collega Tramonti e Ravello, si sono riversati sulla carreggiata cumuli di terra e pomice, creando non pochi pericoli agli automobilisti. Richiesto l'intervento dei Vigili del fuoco, per la rimozione dell'asfalto divelto, nella piccola Cetara. A preoccupare è la forza violenta del mare che, infrangendosi lungo la costa, ha raggiunto la strada a Minori e ad Amalfi. Più critiche le condizioni a Positano, dove la mareggiata impazza con una violenza tale da raggiungere il molo e la banchina, inondando tutta la Spiaggia Grande.

Nelle prossime ore sono previsti peggioramenti delle condzioni meteo, l'intensa perturbazione porterà nuovi venti tempestosi. La natura sta scatenando tutta la sua forza ribelle, ma la Protezione Civile monitora continuamente il territorio, con particolare riguardo per i corsi d'acqua che attraversano i centri abitati e il Dragone ad Atrani. 

Lascia una risposta