Sabato 31 gennaio il convegno a Villa dei Cesari “Il buono che fa bene” Castellamare di Stabia

0

Rilanciare il turismo, il commercio, le attività produttive attraverso la valorizzazione delle tipicità enogastronomiche. È questo l’obiettivo del convegno che si terrà domani, sabato 31 gennaio, a partire dalle ore 16.30 a Villa dei Cesari a Castellammare di Stabia. Tema dell’evento “Il buono che fa bene. Prodotti tipici e marketing territoriale”. A pensare la kermesse Enrico Gallo e Francesco Cascone, che si sono avvalsi del contributo organizzativo di Mariarosaria Greco. Numerosi produttori daranno spessore al dibattito con i loro interventi e sapore al pomeriggio con le degustazioni che proporranno agli astanti. Questo viaggio tra i sapori e i saperi sarà guidato da Nicola La Mura, proprietario dell’azienda vinicola “Il Cantiniere”, Massimiliano del “Panificio Malafronte dal 1906”, Alberto Zampino amministratore delegato del “Pastificio Gentile”. Non mancherà, poi, l’esperienza dei coltivatori del carciofo violetto di Schito. Presenzierà all’evento l’onorevole Flora Beneduce, consigliere regionale della Campania e vice presidente della Prima Commissione consiliare permanente che si occupa di Affari istituzionali. “Credo che eventi come questo indichino la volontà di riorganizzare i programmi di marketing territoriale, attraverso la valorizzazione delle tipicità dell’area che, da Castellammare di Stabia, abbraccia i comuni dei monti Lattari – dice l’onorevole Flora Beneduce -. Pane, vino, pasta, ortaggi. La terra e la tradizione ci offrono un patrimonio che deve avere un brand riconoscibile. Questo marchio territoriale nasca da un lavoro di coordinamento, che inizi con la costituzione di distretti merceologici per ciascuna eccellenza”.

Rilanciare il turismo, il commercio, le attività produttive attraverso la valorizzazione delle tipicità enogastronomiche. È questo l’obiettivo del convegno che si terrà domani, sabato 31 gennaio, a partire dalle ore 16.30 a Villa dei Cesari a Castellammare di Stabia. Tema dell’evento “Il buono che fa bene. Prodotti tipici e marketing territoriale”. A pensare la kermesse Enrico Gallo e Francesco Cascone, che si sono avvalsi del contributo organizzativo di Mariarosaria Greco. Numerosi produttori daranno spessore al dibattito con i loro interventi e sapore al pomeriggio con le degustazioni che proporranno agli astanti. Questo viaggio tra i sapori e i saperi sarà guidato da Nicola La Mura, proprietario dell’azienda vinicola “Il Cantiniere”, Massimiliano del “Panificio Malafronte dal 1906”, Alberto Zampino amministratore delegato del “Pastificio Gentile”. Non mancherà, poi, l’esperienza dei coltivatori del carciofo violetto di Schito. Presenzierà all’evento l’onorevole Flora Beneduce, consigliere regionale della Campania e vice presidente della Prima Commissione consiliare permanente che si occupa di Affari istituzionali. “Credo che eventi come questo indichino la volontà di riorganizzare i programmi di marketing territoriale, attraverso la valorizzazione delle tipicità dell’area che, da Castellammare di Stabia, abbraccia i comuni dei monti Lattari – dice l’onorevole Flora Beneduce -. Pane, vino, pasta, ortaggi. La terra e la tradizione ci offrono un patrimonio che deve avere un brand riconoscibile. Questo marchio territoriale nasca da un lavoro di coordinamento, che inizi con la costituzione di distretti merceologici per ciascuna eccellenza”.