Positano al voto. Lorenzo Cinque: “Terza lista? Ci stiamo pensando. Sono due blocchi contrapposti”

0

Positano al voto. Lorenzo Cinque: “Terza lista? Ci stiamo pensando. Sono due blocchi contrapposti”. La perla della Costiera amalfitana si appresta al voto per questa primavera. A scendere in campo come sfidante del sindaco in carica Michele De Lucia è Luca Vespoli, ma molti si chiedono se verrà fatta la terza lista. Fra i nomi rispunta quello di Lorenzo Cinque, presidente di Federalberghi Campania, che dice: “Ad una terza lista ci stiamo pensando e vi sono degli incontri, credo che nel paese ci voglia un’alternativa”. Cosa pensa delle prossime elezioni? “Vedo due blocchi contrapposti, ma sono espressione di un sistema che alla fine non cambierà nulla. Dico anche largo ai giovani, ma si ha la maturità per poter affrontare problemi gravi per il paese e cambiamenti epocali nella pubblica amministrazione? Basti pensare, poi, alla pianta organica da cambiare, a breve verranno meno almeno una decina di impiegati al Comune. Nel paese manca molto, qui non si rispetta la segnaletica orizzontale, vi è bisogno di pulizia e tutela dell’ambiente, i cinque punti li condividiamo tutti, a cominciare dal primo, ma si sarà in grado di applicarli?” 

Positano al voto. Lorenzo Cinque: "Terza lista? Ci stiamo pensando. Sono due blocchi contrapposti". La perla della Costiera amalfitana si appresta al voto per questa primavera. A scendere in campo come sfidante del sindaco in carica Michele De Lucia è Luca Vespoli, ma molti si chiedono se verrà fatta la terza lista. Fra i nomi rispunta quello di Lorenzo Cinque, presidente di Federalberghi Campania, che dice: "Ad una terza lista ci stiamo pensando e vi sono degli incontri, credo che nel paese ci voglia un'alternativa". Cosa pensa delle prossime elezioni? "Vedo due blocchi contrapposti, ma sono espressione di un sistema che alla fine non cambierà nulla. Dico anche largo ai giovani, ma si ha la maturità per poter affrontare problemi gravi per il paese e cambiamenti epocali nella pubblica amministrazione? Basti pensare, poi, alla pianta organica da cambiare, a breve verranno meno almeno una decina di impiegati al Comune. Nel paese manca molto, qui non si rispetta la segnaletica orizzontale, vi è bisogno di pulizia e tutela dell'ambiente, i cinque punti li condividiamo tutti, a cominciare dal primo, ma si sarà in grado di applicarli?"