Cav. De Lisa: grande ricordo e partecipazione religiosa alla Reliquia di San Giovanni Paolo II

0

Il Card. Salvatore De Giorgi della Santa Romana Chiesa ed Arcivescovo Emerito di Palermo, ha portato sia i saluti del Santo Padre Papa Francesco,Vatica e Santa Sede che l’Indulgenza plenaria.

Infatti,nel mese di ottobre 2014,la Parrocchia San Marco Evangelista in Teggiano della provincia di Salerno in Regione Campania,ha avuto l’onore di ospitare la Reliquia del Sangue di San Giovanni Paolo II e le numerose visite dei devoti cristiani provenienti sia dal Vallo di Diano e dal Cilento che da oltre Regione,tra cui il 22 ottobre anche quella del Cav. Attilio De Lisa di Sanza (originario di San Rufo) con la presenza del Card. Salvatore De Giorgi della Santa Romana Chiesa e della Chiesa Cattolica Italiana,che ha celebrato la Santa Messa Pontificale insieme al Parroco della Parrocchia don Cono Di Gruccio,al Vicario Generale della Diocesi di Teggiano-Policastro don Salvatore Sanseverino che ha dato gli onori di casa,a Padre Enzo Rispi (Segretario del Vescovo Mons. Antonio De Luca in quanto assente per impegni a Pontecagnano Faiano) ed altri parroci.
Inoltre anche la presenza del Sindaco di Teggiano Dottor Rocco Cimino per l’ospitalità del Paese insieme ad altre autorità Politiche ed Istituzionali come Rocco Giuliano Sindaco del Comune di Polla,Raffaele Accetta Sindaco del Comune di Monte San Giacomo e Presidente della Comunità Montana del Vallo di Diano,Pasquale Iuzzolino Sindaco del Comune di Atena Lucana,Paolo Imparato Sindaco del Comune di Padula e Consigliere Provinciale Salernitano,Donato Pica di Sant’Arsenio ed attuale Consigliere Regionale Campano oltre alla presenza di ad altre autorità come quella delle Forze Armate e del Comando dei Carabinieri di Sala Consilina con il Capitano Emanuele Corda insieme alla stazione dei carabinieri di Teggiano e alla Polizia Municipale del Paese.
Il Card. Salvatore De Giorgi,una persona di grande stima e rispetto,ha portato i saluti e l’indulgenza plenaria da parte di Papa Francesco e dopo la Santa Messa ha voluto salutare tutta la grande folla di devoti singolarmente mettendosi all’entrata della Chiesa San Marco Evangelista e per la seconda volta anche il Cav. De Lisa dopo averlo già incontrato a San Rufo (suo paese natale) in onore delle Feste Patronali di Sant’Antonio di Padova e della Madonna del Santo Rosario della Tempa in onore anche della Madonna del Santo Rosario di Pompei (dove la Cappella è stata elevata a Santuario Diocesano della Madonna della Tempa con l’indulgenza plenaria di 7 anni).
Infine il Cav. De Lisa,come Cattolico Cristiano praticante della Parrocchia Santa Maria Assunta e San Francesco d’Assisi in Sanza,porge i saluti e vicinanza al Santo Padre Papa Francesco,a Papa Benedetto XVI,alla Chiesa Cattolica,alla CEI insieme al Card. Angelo Bagnasco Arcivescovo di Genova, alla Nunziatura Apostolica in Italia ,alla Santa Sede,al Vaticano,alla Diocesi di Roma,alla Diocesi di Napoli insieme al Card. Crescenzio Sepe,alla Caritas e a tutte le altre diocesi Campane,d’Italia ed oltre con le varie Curie,Vescovi, Arcivescovi, Cardinali, Parroci, Diaconi, Associazioni Religiose e Ordini dei Cavalieri Templari Cattolici Pontifici e non oltre anche all’Area Cattolica dei rami della vita quotidiana come la Sanità Campana e Italiana in qualità di dipendente di ruolo dell’A.S.L. Salerno e del P.O. di Sapri presso la Direzione Sanitaria all’Ufficio gestione delle Attività ambulatoriali e Referente del Governo delle Agende dello stesso Ospedale dell’Immacolata;la Politica Campana e Italiana compreso Presidenza della Repubblica e Presidente uscente Giorgio Napolitano,Presidenza del Consiglio dei Ministri,Camera dei Deputati,Senato della Repubblica,Procura della Repubblica e Prefettura della Repubblica;la Giustizia compreso Corte Costituzionale e C.S.M.;infine anche tutti gli altri rami non citati di cui le Forze Armate.Il Card. Salvatore De Giorgi della Santa Romana Chiesa ed Arcivescovo Emerito di Palermo, ha portato sia i saluti del Santo Padre Papa Francesco,Vatica e Santa Sede che l’Indulgenza plenaria.

Infatti,nel mese di ottobre 2014,la Parrocchia San Marco Evangelista in Teggiano della provincia di Salerno in Regione Campania,ha avuto l’onore di ospitare la Reliquia del Sangue di San Giovanni Paolo II e le numerose visite dei devoti cristiani provenienti sia dal Vallo di Diano e dal Cilento che da oltre Regione,tra cui il 22 ottobre anche quella del Cav. Attilio De Lisa di Sanza (originario di San Rufo) con la presenza del Card. Salvatore De Giorgi della Santa Romana Chiesa e della Chiesa Cattolica Italiana,che ha celebrato la Santa Messa Pontificale insieme al Parroco della Parrocchia don Cono Di Gruccio,al Vicario Generale della Diocesi di Teggiano-Policastro don Salvatore Sanseverino che ha dato gli onori di casa,a Padre Enzo Rispi (Segretario del Vescovo Mons. Antonio De Luca in quanto assente per impegni a Pontecagnano Faiano) ed altri parroci.
Inoltre anche la presenza del Sindaco di Teggiano Dottor Rocco Cimino per l’ospitalità del Paese insieme ad altre autorità Politiche ed Istituzionali come Rocco Giuliano Sindaco del Comune di Polla,Raffaele Accetta Sindaco del Comune di Monte San Giacomo e Presidente della Comunità Montana del Vallo di Diano,Pasquale Iuzzolino Sindaco del Comune di Atena Lucana,Paolo Imparato Sindaco del Comune di Padula e Consigliere Provinciale Salernitano,Donato Pica di Sant’Arsenio ed attuale Consigliere Regionale Campano oltre alla presenza di ad altre autorità come quella delle Forze Armate e del Comando dei Carabinieri di Sala Consilina con il Capitano Emanuele Corda insieme alla stazione dei carabinieri di Teggiano e alla Polizia Municipale del Paese.
Il Card. Salvatore De Giorgi,una persona di grande stima e rispetto,ha portato i saluti e l’indulgenza plenaria da parte di Papa Francesco e dopo la Santa Messa ha voluto salutare tutta la grande folla di devoti singolarmente mettendosi all’entrata della Chiesa San Marco Evangelista e per la seconda volta anche il Cav. De Lisa dopo averlo già incontrato a San Rufo (suo paese natale) in onore delle Feste Patronali di Sant’Antonio di Padova e della Madonna del Santo Rosario della Tempa in onore anche della Madonna del Santo Rosario di Pompei (dove la Cappella è stata elevata a Santuario Diocesano della Madonna della Tempa con l’indulgenza plenaria di 7 anni).
Infine il Cav. De Lisa,come Cattolico Cristiano praticante della Parrocchia Santa Maria Assunta e San Francesco d’Assisi in Sanza,porge i saluti e vicinanza al Santo Padre Papa Francesco,a Papa Benedetto XVI,alla Chiesa Cattolica,alla CEI insieme al Card. Angelo Bagnasco Arcivescovo di Genova, alla Nunziatura Apostolica in Italia ,alla Santa Sede,al Vaticano,alla Diocesi di Roma,alla Diocesi di Napoli insieme al Card. Crescenzio Sepe,alla Caritas e a tutte le altre diocesi Campane,d’Italia ed oltre con le varie Curie,Vescovi, Arcivescovi, Cardinali, Parroci, Diaconi, Associazioni Religiose e Ordini dei Cavalieri Templari Cattolici Pontifici e non oltre anche all’Area Cattolica dei rami della vita quotidiana come la Sanità Campana e Italiana in qualità di dipendente di ruolo dell’A.S.L. Salerno e del P.O. di Sapri presso la Direzione Sanitaria all’Ufficio gestione delle Attività ambulatoriali e Referente del Governo delle Agende dello stesso Ospedale dell’Immacolata;la Politica Campana e Italiana compreso Presidenza della Repubblica e Presidente uscente Giorgio Napolitano,Presidenza del Consiglio dei Ministri,Camera dei Deputati,Senato della Repubblica,Procura della Repubblica e Prefettura della Repubblica;la Giustizia compreso Corte Costituzionale e C.S.M.;infine anche tutti gli altri rami non citati di cui le Forze Armate.

Lascia una risposta