Come si calcolano oneri ed oblazione (condono edilizio) a Vico Equense

0

Parliamo di urbanistica e di condoni edilizi. Una persona costruisce un fabbricato con regolare licenza. Successivamente cambia la destinazione del vano scala (interno) in abitazione ed inoltra, nei modi e nei tempi, il condono. Il condono viene, OVVIAMENTE, approvato e si tratta ora di quantificare oneri ed oblazione. Uno scellerato comune, di cui non facciamo il nome (diciamo solo che è governato dal mio amico telecapicchione Sindaco Gennaro Cinque), fa i calcoli e ragiona in questo modo: semplifichiamola, diciamo che la licenza era per 8 l’abuso 2 => TOTALE 10 il comune conteggia oneri ed oblazione per 10 ed applica la maggiorazione del 200%. Noi, OVVIAMENTE, si fa ricorso al TAR e, per adesso, lo si è vinto; però non conosco la sentenza e mi pare dica solo che la maggiorazione del 200% è, OVVIAMENTE CDD, illegittima, rimandando al comune il rifacimento dei conteggi. Io mi e Vi chiedo: cosa c’entra la giustificazione del mio amico Sindaco che dice che si è andati ad incidere sull’indice di fabbricabilità, per cui si deve considerare tutto abusivo… (conteggiare su 10 e non su 2) cosa ho fatto a fare il condono??! Se non si incideva sull’indice, chiedevo l’autorizzazione!!! Altra cosa da non poco, in tale e scellerato (ma a nostro avviso assurdo ed illegittimo modo di operare), una persona che ha fatto come noi un abuso di 2, verrebbe penalizzata allo stesso identico modo di una che ha fatto un abuso di 10??? Sindaco telecapicchione: stop working (liev man) RAF STARACE

Parliamo di urbanistica e di condoni edilizi. Una persona costruisce un fabbricato con regolare licenza. Successivamente cambia la destinazione del vano scala (interno) in abitazione ed inoltra, nei modi e nei tempi, il condono. Il condono viene, OVVIAMENTE, approvato e si tratta ora di quantificare oneri ed oblazione. Uno scellerato comune, di cui non facciamo il nome (diciamo solo che è governato dal mio amico telecapicchione Sindaco Gennaro Cinque), fa i calcoli e ragiona in questo modo: semplifichiamola, diciamo che la licenza era per 8 l’abuso 2 => TOTALE 10 il comune conteggia oneri ed oblazione per 10 ed applica la maggiorazione del 200%. Noi, OVVIAMENTE, si fa ricorso al TAR e, per adesso, lo si è vinto; però non conosco la sentenza e mi pare dica solo che la maggiorazione del 200% è, OVVIAMENTE CDD, illegittima, rimandando al comune il rifacimento dei conteggi. Io mi e Vi chiedo: cosa c’entra la giustificazione del mio amico Sindaco che dice che si è andati ad incidere sull’indice di fabbricabilità, per cui si deve considerare tutto abusivo… (conteggiare su 10 e non su 2) cosa ho fatto a fare il condono??! Se non si incideva sull’indice, chiedevo l’autorizzazione!!! Altra cosa da non poco, in tale e scellerato (ma a nostro avviso assurdo ed illegittimo modo di operare), una persona che ha fatto come noi un abuso di 2, verrebbe penalizzata allo stesso identico modo di una che ha fatto un abuso di 10??? Sindaco telecapicchione: stop working (liev man) RAF STARACE

Lascia una risposta