Ravello: Elezioni del nuovo presidente, Liuccio sostituisce il sindaco . Brunetta bocciato, si rivota il 31

0

Ravello, Costiera amalfitana . Ingresso last minute nel Consiglio generale d’indirizzo della Fondazione Ravello. Nel pomeriggio di ieri, alla vigilia del voto per la nomina del Cda e del presidente per il prossimo quadriennio, il Comune di Ravello ha provveduto alla nomina di un nuovo consigliere.

Si tratta , come scrive Il Vescovado , del professor Giuseppe Liuccio, il poeta e scrittore cilentano di nascita ma amalfitano d’adozione, che sostituisce il sindaco di Ravello Paolo Vuilleumier. Una mossa studiata a tavolino, convalidata dopo l’incontro svoltosi ieri a Palazzo Santa Lucia tra il governatore Stefano Caldoro, il presidente della Provincia, Giuseppe Canfora, e il sindaco Vuilleumier, i massimi rappresentanti dei soci fondatori della Fondazione Ravello incontratisi alla vigilia del voto.

Caldoro, ha confermato la fiducia incondizionata a Brunetta, invitando i suoi interlocutori a sostenerne il secondo mandato dopo la vivace attività svolta nell’ultimo triennio.

Il Presidente della Provincia di Salerno ha annunciato che non sosterrà l’ex ministro (due i voti a propria disposizione).

E il Comune di Ravello? Come annunciato nei giorni scorsi saranno decisive le tre preferenze dei rappresentanti Palazzo Tolla (Gianpaolo Schiavo, Lelio Della Pietra e Giuseppe Liuccio) a decretare la nomina del nuovo esecutivo. Ma ad oggi non sono stati ufficializzati candidati alternativi alla presidenza: l’uscita repentina del sindaco paolo Vuilleumier, però, lascia intendere una possibilità. Ne sapremo di più al termine dell’adunanza fissata per mezzogiorno di oggi a Palazzo Santa Lucia. Brunetta nel voto a Napoli alla Regione Campania è stato bocciato (4 voti contro i 5 di Comune e provincia di Salerno) , la mediazione di Secondo Amalfitano non ha portato a nulla, se ne parlerà il prossimo 31 gennaio. 

Ravello, Costiera amalfitana . Ingresso last minute nel Consiglio generale d'indirizzo della Fondazione Ravello. Nel pomeriggio di ieri, alla vigilia del voto per la nomina del Cda e del presidente per il prossimo quadriennio, il Comune di Ravello ha provveduto alla nomina di un nuovo consigliere.

Si tratta , come scrive Il Vescovado , del professor Giuseppe Liuccio, il poeta e scrittore cilentano di nascita ma amalfitano d'adozione, che sostituisce il sindaco di Ravello Paolo Vuilleumier. Una mossa studiata a tavolino, convalidata dopo l'incontro svoltosi ieri a Palazzo Santa Lucia tra il governatore Stefano Caldoro, il presidente della Provincia, Giuseppe Canfora, e il sindaco Vuilleumier, i massimi rappresentanti dei soci fondatori della Fondazione Ravello incontratisi alla vigilia del voto.

Caldoro, ha confermato la fiducia incondizionata a Brunetta, invitando i suoi interlocutori a sostenerne il secondo mandato dopo la vivace attività svolta nell'ultimo triennio.

Il Presidente della Provincia di Salerno ha annunciato che non sosterrà l'ex ministro (due i voti a propria disposizione).

E il Comune di Ravello? Come annunciato nei giorni scorsi saranno decisive le tre preferenze dei rappresentanti Palazzo Tolla (Gianpaolo Schiavo, Lelio Della Pietra e Giuseppe Liuccio) a decretare la nomina del nuovo esecutivo. Ma ad oggi non sono stati ufficializzati candidati alternativi alla presidenza: l'uscita repentina del sindaco paolo Vuilleumier, però, lascia intendere una possibilità. Ne sapremo di più al termine dell'adunanza fissata per mezzogiorno di oggi a Palazzo Santa Lucia. Brunetta nel voto a Napoli alla Regione Campania è stato bocciato (4 voti contro i 5 di Comune e provincia di Salerno) , la mediazione di Secondo Amalfitano non ha portato a nulla, se ne parlerà il prossimo 31 gennaio.