Agropoli. Notte di follia al “No Name”. 4 rom aggrediscono e picchiano il proprietario mandandolo all’ospedale

0

Agropoli. Alle tre e un quarto di stamani, Mario R., gestore al porto di Agropoli del noto locale “No Name”, è stato aggredito selvaggiamente da tre rom agropolesi ed un extracomunitario. La furia vigliacca dei quattro aggressori, conosciuti di vista da Mario R. (alcuni già risultano con precedenti penali specifici), ha comportato l’immediato ricovero in ospedale. Solo con grande coraggio, tempestato di colpi, il giovane è riuscito a chiamare i Carabinieri e ad evitare danni fisici ancora più gravi, addirittura letali. Infatti ha riportato un trauma cranico, policontusioni al volto, contusioni alle spalle, lesione al collo, e si trova ricoverato presso il nosocomio di Vallo della Lucania. Gli aggressori, tra l’altro, hanno tentato di distruggere il telefonino dell’aggredito, ma fortunatamente non sono riusciti. Questo episodio ha colpito moltissimo la cittadina di Agropoli, già svegliata nel cuore della notte dall’accorrere a sirene attive dei Carabinieri e di ambulanza. La gente reclama sicurezza ed esemplari punizioni per gli autori della violenta aggressione.I quattro volevano a tutti i costi entrare nel locale nonostante Mario R. li avesse avvertiti che aveva chiuso e che era quindi impossibilitato a somministrargli bevande o altro. In precedenza erano stati al Blu Angel dove avevano aggredito e picchiato clienti del bar, erano giovani e non hanno opposto resistenza. Il proprietario dello stesso Blu Angel aveva chiamato i carabinieri e i 4 si erano dati alla fuga. Poi sono arrivati al porto ed hanno aggredito il proprietario del No Name. (Agropolinews)

Agropoli. Alle tre e un quarto di stamani, Mario R., gestore al porto di Agropoli del noto locale “No Name”, è stato aggredito selvaggiamente da tre rom agropolesi ed un extracomunitario. La furia vigliacca dei quattro aggressori, conosciuti di vista da Mario R. (alcuni già risultano con precedenti penali specifici), ha comportato l'immediato ricovero in ospedale. Solo con grande coraggio, tempestato di colpi, il giovane è riuscito a chiamare i Carabinieri e ad evitare danni fisici ancora più gravi, addirittura letali. Infatti ha riportato un trauma cranico, policontusioni al volto, contusioni alle spalle, lesione al collo, e si trova ricoverato presso il nosocomio di Vallo della Lucania. Gli aggressori, tra l’altro, hanno tentato di distruggere il telefonino dell’aggredito, ma fortunatamente non sono riusciti. Questo episodio ha colpito moltissimo la cittadina di Agropoli, già svegliata nel cuore della notte dall’accorrere a sirene attive dei Carabinieri e di ambulanza. La gente reclama sicurezza ed esemplari punizioni per gli autori della violenta aggressione.I quattro volevano a tutti i costi entrare nel locale nonostante Mario R. li avesse avvertiti che aveva chiuso e che era quindi impossibilitato a somministrargli bevande o altro. In precedenza erano stati al Blu Angel dove avevano aggredito e picchiato clienti del bar, erano giovani e non hanno opposto resistenza. Il proprietario dello stesso Blu Angel aveva chiamato i carabinieri e i 4 si erano dati alla fuga. Poi sono arrivati al porto ed hanno aggredito il proprietario del No Name. (Agropolinews)