La Juve ha scelto: Bastos-ed Elia per la fascia

0

L’olandese dell’Amburgo preferito a Krasic e si tenta anche l’assalto al terzino sinistro di Lione e Seleçao, che a sinistra formerebbero la coppia ideale per Del Neri. E ora dalle intenzioni la dirigenza passerà alla fase operativa

Milos Krasic ha lanciato da 48 ore il suo nuovo appello alla Juventus, Eljero Elia non parla, ma forse si sta avvicinando a Torino più del serbo. E alle sue spalle potrebbe trovare Michel Bastos, il terzino sinistro del Lione e della Seleçao su cui i dirigenti bianconeri stanno lavorando da un po’.

LE PAROLE E I FATTI – «Io ho detto sì, adesso spetta ai due club», queste le parole del serbo. È facile pensare che sarà l’ultimo appello. L’olandese, che ha sempre rappresentato l’altra strada da poter percorrere, invece sembra prendere quota nonostante il portavoce dell’Amburgo Joern Wolf abbia detto all’agenzia Dpa che un’offerta bianconera non c’è stata.
I PERCHÉ DI ELIA – L’olandese dell’Amburgo è comunitario. È una prima riflessione da fare, lascerebbe il posto libero per la scelta del terzino sinistro, Michel Bastos del Lione, appunto. Per il suo cartellino l’Amburgo chiede 15: sembra che un’offerta di 11 della Juve già ci sia, tra i 12 e i 13 potrebbe arrivare il sì dei tedeschi.

OPERAZIONE BASTOS – Il terzino che ha scelto la Juve sta a Lione. Non è facile prendere Michel Bastos, ma la Juve vuole provarci. Dalla Francia qualche giorno fa è trapelata una offerta da 22 milioni. È stata avanzata anche l’ipotesi di un inserimento di giocatori (Iaquinta? Sissoko?). Anche in questo caso nessuna conferma: quel che si sa è che la Juve su Bastos lavora.

                 michele de lucia

sta arrivando un nuovo blog sul calcio napoli vedi l’anteprima

http://calcionapoli.positanonews.it/