Vergogna a Vico Equense raccolte solo 350 euro per un defibrillatore al Campo di Calcio

0

Vergogna a Vico Equense raccolte solo 350 euro per un defibrillatore al Campo di Calcio  di Massaquano. La cultura dei defibrillatori è partita dai farmacisti e dall’opera dell’ex vincesindaco di Piano di Sorrento Vincenzo Iaccarino, ma non sembra raccogliere la sensibilità di tutti.  Il flop dei salvadanai nei negozi del centro (raccolti solo 350 euro) ripropone con urgenza il coinvolgimento nell’iniziativa di qualche azienda di buona volontà che si fa carico della spesa. E’ impensabile che una struttura frequentata da sportivi e, soprattutto, da tanti bambini, sia sprovvista di uno strumento di pronto intervento che può salvare una vita. A Vico Equense, ma anche negli altri centri della penisola sorrentina, ci sono tante aziende che con un piccolo sforzo, viste le dimensioni dei fatturati, possono intervenire, ma anche le istituzioni dovrebbero muoversi. Sopratutto nei campi di calcio, dove anche qui in penisola sorrentina, vedi ultimo torneo a Sorrento, non sono mancati malori e morti.

Vergogna a Vico Equense raccolte solo 350 euro per un defibrillatore al Campo di Calcio  di Massaquano. La cultura dei defibrillatori è partita dai farmacisti e dall'opera dell'ex vincesindaco di Piano di Sorrento Vincenzo Iaccarino, ma non sembra raccogliere la sensibilità di tutti.  Il flop dei salvadanai nei negozi del centro (raccolti solo 350 euro) ripropone con urgenza il coinvolgimento nell’iniziativa di qualche azienda di buona volontà che si fa carico della spesa. E’ impensabile che una struttura frequentata da sportivi e, soprattutto, da tanti bambini, sia sprovvista di uno strumento di pronto intervento che può salvare una vita. A Vico Equense, ma anche negli altri centri della penisola sorrentina, ci sono tante aziende che con un piccolo sforzo, viste le dimensioni dei fatturati, possono intervenire, ma anche le istituzioni dovrebbero muoversi. Sopratutto nei campi di calcio, dove anche qui in penisola sorrentina, vedi ultimo torneo a Sorrento, non sono mancati malori e morti.