Vico Equense. Via Luigi Serio, iniziati i lavori

0

Vico Equense. Il Sindaco Gennaro Cinque dà inizio al 2015 demolendo vecchi muretti e mettendo ringhiere zincate. La Giunta comunale ha, infatti, approvato altri due progetti di riqualificazione del territorio. Uno, iniziato questa mattina, riguarda lo spiazzo utilizzato come parcheggio in via Luigi Serio, all’ingresso dell’Hotel Oriente. “L’obiettivo che s’intende perseguire – sottolinea il primo cittadino – è quello di riqualificare quell’area, chiusa da anni per motivi di sicurezza, che offre un’impareggiabile vista sul Borgo della Marina di Vico”. Il costo dell’intervento è di 99mila euro. L’altro riguarda parte del tratto di via Cristoforo Colombo, la strada che collega il centro cittadino con la Marina di Vico. La piazzola oggetto del restyling è utilizzata come sosta non autorizzata di motorini e autovetture. Si tratta di recuperare questo slargo a strapiombo sul mare che costituisce particolare attrattiva turistica, costo dell’operazione 45 mila euro. Si tratta di fondi regionali, che l’amministrazione comunale spenderà per valorizzare il panorama e ridare all’occhio la percezione del mare. Questi progetti, che hanno come fine l’aumento della visuale panoramica a picco sul mare, sul modello di altri lavori analoghi già realizzati tra la chiesa di Puntamare e la Villetta Paradiso a Santa Maria del Toro e su via Arcoleo, alla Marina di Seiano ma non solo, dopo le critiche hanno riscosso esito positivo da parte della cittadinanza.

Vico Equense. Il Sindaco Gennaro Cinque dà inizio al 2015 demolendo vecchi muretti e mettendo ringhiere zincate. La Giunta comunale ha, infatti, approvato altri due progetti di riqualificazione del territorio. Uno, iniziato questa mattina, riguarda lo spiazzo utilizzato come parcheggio in via Luigi Serio, all’ingresso dell’Hotel Oriente. “L’obiettivo che s’intende perseguire – sottolinea il primo cittadino – è quello di riqualificare quell'area, chiusa da anni per motivi di sicurezza, che offre un’impareggiabile vista sul Borgo della Marina di Vico”. Il costo dell’intervento è di 99mila euro. L’altro riguarda parte del tratto di via Cristoforo Colombo, la strada che collega il centro cittadino con la Marina di Vico. La piazzola oggetto del restyling è utilizzata come sosta non autorizzata di motorini e autovetture. Si tratta di recuperare questo slargo a strapiombo sul mare che costituisce particolare attrattiva turistica, costo dell’operazione 45 mila euro. Si tratta di fondi regionali, che l’amministrazione comunale spenderà per valorizzare il panorama e ridare all’occhio la percezione del mare. Questi progetti, che hanno come fine l'aumento della visuale panoramica a picco sul mare, sul modello di altri lavori analoghi già realizzati tra la chiesa di Puntamare e la Villetta Paradiso a Santa Maria del Toro e su via Arcoleo, alla Marina di Seiano ma non solo, dopo le critiche hanno riscosso esito positivo da parte della cittadinanza.

Lascia una risposta