Barano d’Ischia. L’ambulanza non può raggiungere la casa. I militari trasportano medico e rianimatore

0

Barano d’Ischia. Autoambulanza non riesce a raggiungere una signora in pericolo di vita: i carabinieri trasportano il medico ed i materiali per la rianimazione. L’intervento è stato effettuato nella mattinata di ieri. I militari, dopo aver notato in piazza San Rocco una minorenne in lacrime, si sono avvicinati per chiederle cosa fosse accaduto. La giovane ha subito spiegato quanto accaduto, raccontando loro delle precarie condizioni di salute della madre, agonizzante in un’abitazione di Barano. All’arrivo dell’ambulanza, infatti, i sanitari avevano constatato l’impossibilità di raggiungere la casa della signora con il mezzo di soccorso a causa della conformazione stradale. Una situazione difficile che ha costretto il conducente dell’autoambulanza a fermarsi a circa 700 metri di distanza. I carabinieri si sono immediatamente procurati una vettura più piccola e caricandovi il medico con il materiale necessario alla rianimazione sono riusciti a raggiungere la signora che è stata trovata in stato di arresto cardiorespiratorio a causa di patologia respiratoria. La donna è stata rianimata e trasportata al “Rizzoli”. (Metropolis)  

Barano d’Ischia. Autoambulanza non riesce a raggiungere una signora in pericolo di vita: i carabinieri trasportano il medico ed i materiali per la rianimazione. L’intervento è stato effettuato nella mattinata di ieri. I militari, dopo aver notato in piazza San Rocco una minorenne in lacrime, si sono avvicinati per chiederle cosa fosse accaduto. La giovane ha subito spiegato quanto accaduto, raccontando loro delle precarie condizioni di salute della madre, agonizzante in un’abitazione di Barano. All’arrivo dell’ambulanza, infatti, i sanitari avevano constatato l’impossibilità di raggiungere la casa della signora con il mezzo di soccorso a causa della conformazione stradale. Una situazione difficile che ha costretto il conducente dell’autoambulanza a fermarsi a circa 700 metri di distanza. I carabinieri si sono immediatamente procurati una vettura più piccola e caricandovi il medico con il materiale necessario alla rianimazione sono riusciti a raggiungere la signora che è stata trovata in stato di arresto cardiorespiratorio a causa di patologia respiratoria. La donna è stata rianimata e trasportata al “Rizzoli”. (Metropolis)