Conferenza dei Sindaci Costa d’Amalfi interviene sulla chiusura dell’ospedale ” falsa la notizia”

0

L’OSPEDALE COSTA D’AMALFI ESSENZIALE PER GARANTIRE SICUREZZA E ECONOMIA AD UN TERRITORIO DI ECCELLENZA

FALSA LA NOTIZIA DELLA CHIUSURA DELL’OSPEDALE              

A proposito di una allarmistica notizia di stampa relativa alla chiusura dell’Ospedale Costa d’Amalfi, non è dato sapere su quali basi o circostanze essa venga formulata. Allo stato, l’Atto Aziendale della AOU Ruggi D’Aragona è sottoposto alla valutazione dell’Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari presieduta dal Dr. Zuccatelli, al termine di una complessa istruttoria che ha visto impegnati il presidente Caldoro, i sub commissari per la sanità, l’Arsan capeggiata da Angelo Montemarano e il dottor Ferdinando Romano al vertice del Dipartimento Regionale per la Sanità. Con le varie autorità coinvolte a tutti i livelli, ed in ciascuna fase della procedura, la Conferenza dei Sindaci della Costa d’Amalfi ha seguito e continua a seguire passo dopo passo gli sviluppi della situazione, per far valere i diritti e le aspettative di un comprensorio che non accetta nuove mortificazioni. Il tentativo di innescare basse manovre politiche sulla pelle dei cittadini incontrerà sempre la nostra ferma opposizione: la Costiera Amalfitana è un attrattore d’eccellenza per tutta la Regione Campania ed un volano per l’economia di tutto il sud Italia, minacciare di sminuirne le potenzialità è un attacco al lavoro, al reddito, alla vita delle persone che ci abitano. Qui è in ballo non soltanto il diritto costituzionale alla tutela della salute, ma anche quella risorsa economica legata al turismo che potrebbe essere di gran lunga la nostra principale ricchezza. Privare questo territorio di un efficiente presidio ospedaliero equivale a spogliare i cittadini della loro sicurezza e contemporaneamente tagliare le gambe all’economia: le amministrazioni locali, la cittadinanza, le organizzazioni produttive e sindacali, il mondo della cultura e dell’impegno sociale si opporranno con ogni mezzo ad un attacco che nessun calcolo ragionieristico può giustificare, e contro il quale la Conferenza dei Sindaci è pronta ad iniziative anche eclatanti.

 

Il Responsabile della sanità per la Conferenza dei Sindaci della costa d’Amalfi

Andrea Reale

Sindaco di Minori

 

L’OSPEDALE COSTA D’AMALFI ESSENZIALE PER GARANTIRE SICUREZZA E ECONOMIA AD UN TERRITORIO DI ECCELLENZA

FALSA LA NOTIZIA DELLA CHIUSURA DELL’OSPEDALE              

A proposito di una allarmistica notizia di stampa relativa alla chiusura dell’Ospedale Costa d’Amalfi, non è dato sapere su quali basi o circostanze essa venga formulata. Allo stato, l’Atto Aziendale della AOU Ruggi D’Aragona è sottoposto alla valutazione dell’Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari presieduta dal Dr. Zuccatelli, al termine di una complessa istruttoria che ha visto impegnati il presidente Caldoro, i sub commissari per la sanità, l’Arsan capeggiata da Angelo Montemarano e il dottor Ferdinando Romano al vertice del Dipartimento Regionale per la Sanità. Con le varie autorità coinvolte a tutti i livelli, ed in ciascuna fase della procedura, la Conferenza dei Sindaci della Costa d’Amalfi ha seguito e continua a seguire passo dopo passo gli sviluppi della situazione, per far valere i diritti e le aspettative di un comprensorio che non accetta nuove mortificazioni. Il tentativo di innescare basse manovre politiche sulla pelle dei cittadini incontrerà sempre la nostra ferma opposizione: la Costiera Amalfitana è un attrattore d’eccellenza per tutta la Regione Campania ed un volano per l’economia di tutto il sud Italia, minacciare di sminuirne le potenzialità è un attacco al lavoro, al reddito, alla vita delle persone che ci abitano. Qui è in ballo non soltanto il diritto costituzionale alla tutela della salute, ma anche quella risorsa economica legata al turismo che potrebbe essere di gran lunga la nostra principale ricchezza. Privare questo territorio di un efficiente presidio ospedaliero equivale a spogliare i cittadini della loro sicurezza e contemporaneamente tagliare le gambe all’economia: le amministrazioni locali, la cittadinanza, le organizzazioni produttive e sindacali, il mondo della cultura e dell’impegno sociale si opporranno con ogni mezzo ad un attacco che nessun calcolo ragionieristico può giustificare, e contro il quale la Conferenza dei Sindaci è pronta ad iniziative anche eclatanti.

 

Il Responsabile della sanità per la Conferenza dei Sindaci della costa d’Amalfi

Andrea Reale

Sindaco di Minori