“Straordinario successo di Capri Hollywood, centrati in pieno gli obiettivi”

0

Cala il sipario sulla diciannovesima edizione di “Capri Hollywood”, la manifestazione che ha tenuto banco sull’isola azzurra dal 26 dicembre al 2 gennaio. A chiusura della kermesse cinematografica, è intervenuto l’assessore al turismo e ai beni culturali della Regione Campania Pasquale Sommese giunto sull’isola per un saluto istituzionale e per dare l’arrivederci all’edizione del 2015. Sommese è salito sul palco insieme al sindaco di Capri Gianni De Martino accanto Shekhar Kapur, Luca Zingaretti e Fabio Testi. Coda mondana sull’isola dove proprio l’attore Testi oggi pronuncerà il fatidico sì ad Anacapri, sul belvedere degli scavi archeologici di Damecuta, sposando con rito civile la sua compagna Antonella Liguori. “Con lo straordinario successo di grandi eventi come Capri Hollywood, la Regione Campania ha centrato in pieno gli obiettivi richiesti dall’Europa di promozione internazionale del territorio e valorizzazione delle nostre bellezze come volano di sviluppo”. E’ quanto ha dichiarato l’assessore Sommese, sottolineando che la manifestazione cinematografica “che ha acceso i fari dell’attenzione dei media mondiali favorendo l’azione di tutti gli operatori del comparto turistico in pieno inverno, mai più da considerare come bassa stagione. In generale – ha ricordato Sommese – festeggiamo oggi anche un bilancio piu’ che positivo del 2014 come ci dicono i numeri, ovvero dati certi e non parole. Sono molto soddisfatto inoltre per gli esiti del Capodanno a Napoli e in Campania dove ancora una volta la nostra strategia di governo ci ha premiati. Dal dramma della terra dei fuochi sta rinascendo il brand Campania anche grazie alla campagna di comunicazione istituzionale messa in campo che ha compreso il concerto di piazza Plebiscito”. L’assessore ha sottolineato però “la necessità che il territorio non perda queste grandissime opportunità che la Regione Campania sostiene per fornire a tutti i comuni e ai privati una spinta propulsiva nello spirito della nuova legge regionale sul turismo. Ora il compito ai comuni di offrire città accoglienti anche per gli ospiti stranieri, e servizi essenziali, precondizioni irrinunciabili per continuare sulla via di uno sviluppo economico e occupazionale che – ha concluso Sommese – vede nel turismo e nei beni culturali la principale risorsa della Campania”.

Cala il sipario sulla diciannovesima edizione di “Capri Hollywood”, la manifestazione che ha tenuto banco sull’isola azzurra dal 26 dicembre al 2 gennaio. A chiusura della kermesse cinematografica, è intervenuto l’assessore al turismo e ai beni culturali della Regione Campania Pasquale Sommese giunto sull’isola per un saluto istituzionale e per dare l’arrivederci all’edizione del 2015. Sommese è salito sul palco insieme al sindaco di Capri Gianni De Martino accanto Shekhar Kapur, Luca Zingaretti e Fabio Testi. Coda mondana sull’isola dove proprio l’attore Testi oggi pronuncerà il fatidico sì ad Anacapri, sul belvedere degli scavi archeologici di Damecuta, sposando con rito civile la sua compagna Antonella Liguori. “Con lo straordinario successo di grandi eventi come Capri Hollywood, la Regione Campania ha centrato in pieno gli obiettivi richiesti dall’Europa di promozione internazionale del territorio e valorizzazione delle nostre bellezze come volano di sviluppo”. E’ quanto ha dichiarato l’assessore Sommese, sottolineando che la manifestazione cinematografica “che ha acceso i fari dell'attenzione dei media mondiali favorendo l’azione di tutti gli operatori del comparto turistico in pieno inverno, mai più da considerare come bassa stagione. In generale – ha ricordato Sommese – festeggiamo oggi anche un bilancio piu' che positivo del 2014 come ci dicono i numeri, ovvero dati certi e non parole. Sono molto soddisfatto inoltre per gli esiti del Capodanno a Napoli e in Campania dove ancora una volta la nostra strategia di governo ci ha premiati. Dal dramma della terra dei fuochi sta rinascendo il brand Campania anche grazie alla campagna di comunicazione istituzionale messa in campo che ha compreso il concerto di piazza Plebiscito”. L’assessore ha sottolineato però “la necessità che il territorio non perda queste grandissime opportunità che la Regione Campania sostiene per fornire a tutti i comuni e ai privati una spinta propulsiva nello spirito della nuova legge regionale sul turismo. Ora il compito ai comuni di offrire città accoglienti anche per gli ospiti stranieri, e servizi essenziali, precondizioni irrinunciabili per continuare sulla via di uno sviluppo economico e occupazionale che – ha concluso Sommese – vede nel turismo e nei beni culturali la principale risorsa della Campania”.