Napoli, sprint Camacho e M’Poku. Lo spagnolo e il belga sono i primi obiettivi per il centrocampo

0

L’anno nuovo parte con la caccia al centrocampista. L’obiettivo è innanzitutto un rinforzo di qualità in un settore chiave dove il Napoli ha mostrato spesso difficoltà e non solo in questa stagione. Tutto ruota intorno all’eventuale cessione di Inler, lo svizzero in scadenza di contratto a giugno 2016, che vorrebbe però restare ancora in azzurro. Piace al Bayer Leverkusen e il Napoli potrebbe lanciarsi su Giulio Donati, 24 anni, laterale destro della formazione tedesca, cresciuto nell’Inter, ex punto di forza dell’under 21, prima con Ferrara e poi con Mangia. Un acquisto che può servire nell’immediato ma soprattutto da giugno quando daranno quasi certamente l’addio Maggio e Mesto, tutti e due in scadenza di contratto, e il Napoli si troverà completamente scoperto sulla fascia destra. Pista Camacho. Il direttore sportivo Bigon è impegnato alla ricerca del centrocampista e sta seguendo soprattutto le piste spagnole. Pronto l’assalto al playmaker del Malaga che ha un contratto fino al 2019. Valutazione dieci milioni, operazione che il Napoli può lanciare in maniera decisa per arrivare al 24enne perfetto per il modulo di Rafa e che piace molto anche all’Inter di Mancini. Camacho ha sorpassato l’altro spagnolo, Mario Suarez dell’Atletico Madrid, poco impiegato quest’anno da Simeone e più difficile da prendere. Assalto possibile nell’immediato se dovesse essere ceduto subito Inler, altrimenti il discorso sarebbe rimandato a giugno. Idea M’Poku. Un’altra idea per il centrocampo è M’Poku, giovane talento dello Standard Liegi, in scadenza di contratto a giugno 2015. La sua preferenza l’ha già espressa in maniera chiara, Napoli o Schalke 04. Il belga è stato già seguito in estate, poi l’affare non si è concretizzato ma il club azzurro può tornare deciso sul 22enne dello Standard Liegi, un elemento che riesce ad abbinare qualità e quantità. Tentazione Vlaar. Il difensore centrale olandese, capitano dell’Aston Villa, è il primo obiettivo del Napoli ma anche di altri club europei. Il discorso può slittare a giugno, anche perché nell’immediato Henrique non è tentato da un ritorno in Brasile con l’Internacional di Porto Alegre e quindi non si liberano caselle in difesa. Strinic s’allena. Prima foto ufficiale sul sito del Napoli e primo allenamento a Castelvolturno per Strinic, il difensore croato, primo acquisto di gennaio del club azzurro che verrà presentato in questi giorni. Il terzino sinistro comincia la preparazione: Benitez non lo schiererà dal primo minuto contro il Cesena, anche se potrebbe inserirlo tra i convocati. Rimasto fermo con il Dnipro nell’ultimo mese ha bisogno di qualche giorno per raggiungere il top della condizione. Annuncio Gabbiadini. C’è da attendere ancora qualche giorno per Gabbiadini: l’attaccante sarà annunciato la prossima settimana con l’apertura del calciomercato e dopo aver sostenuto le visite mediche. Intesa raggiunta con Juve e Sampdoria, comproprietarie del cartellino, a 12 milioni e mezzo, messi a punto gli ultimi dettagli con Pagliari, l’agente dell’attaccante. Le cessioni. Il quarto portiere Rosati interessa alla Fiorentina, il cileno Vargas ha espresso il gradimento a restare a titolo definitivo al Qpr, in Premier League, la valutazione del Napoli è dieci milioni per l’attaccante che ha brillato ai Mondiali in Brasile con il Cile. (Roberto Ventre – Il Mattino)  

L’anno nuovo parte con la caccia al centrocampista. L’obiettivo è innanzitutto un rinforzo di qualità in un settore chiave dove il Napoli ha mostrato spesso difficoltà e non solo in questa stagione. Tutto ruota intorno all’eventuale cessione di Inler, lo svizzero in scadenza di contratto a giugno 2016, che vorrebbe però restare ancora in azzurro. Piace al Bayer Leverkusen e il Napoli potrebbe lanciarsi su Giulio Donati, 24 anni, laterale destro della formazione tedesca, cresciuto nell’Inter, ex punto di forza dell’under 21, prima con Ferrara e poi con Mangia. Un acquisto che può servire nell’immediato ma soprattutto da giugno quando daranno quasi certamente l’addio Maggio e Mesto, tutti e due in scadenza di contratto, e il Napoli si troverà completamente scoperto sulla fascia destra. Pista Camacho. Il direttore sportivo Bigon è impegnato alla ricerca del centrocampista e sta seguendo soprattutto le piste spagnole. Pronto l’assalto al playmaker del Malaga che ha un contratto fino al 2019. Valutazione dieci milioni, operazione che il Napoli può lanciare in maniera decisa per arrivare al 24enne perfetto per il modulo di Rafa e che piace molto anche all’Inter di Mancini. Camacho ha sorpassato l’altro spagnolo, Mario Suarez dell’Atletico Madrid, poco impiegato quest’anno da Simeone e più difficile da prendere. Assalto possibile nell’immediato se dovesse essere ceduto subito Inler, altrimenti il discorso sarebbe rimandato a giugno. Idea M’Poku. Un’altra idea per il centrocampo è M’Poku, giovane talento dello Standard Liegi, in scadenza di contratto a giugno 2015. La sua preferenza l’ha già espressa in maniera chiara, Napoli o Schalke 04. Il belga è stato già seguito in estate, poi l’affare non si è concretizzato ma il club azzurro può tornare deciso sul 22enne dello Standard Liegi, un elemento che riesce ad abbinare qualità e quantità. Tentazione Vlaar. Il difensore centrale olandese, capitano dell’Aston Villa, è il primo obiettivo del Napoli ma anche di altri club europei. Il discorso può slittare a giugno, anche perché nell’immediato Henrique non è tentato da un ritorno in Brasile con l’Internacional di Porto Alegre e quindi non si liberano caselle in difesa. Strinic s’allena. Prima foto ufficiale sul sito del Napoli e primo allenamento a Castelvolturno per Strinic, il difensore croato, primo acquisto di gennaio del club azzurro che verrà presentato in questi giorni. Il terzino sinistro comincia la preparazione: Benitez non lo schiererà dal primo minuto contro il Cesena, anche se potrebbe inserirlo tra i convocati. Rimasto fermo con il Dnipro nell’ultimo mese ha bisogno di qualche giorno per raggiungere il top della condizione. Annuncio Gabbiadini. C’è da attendere ancora qualche giorno per Gabbiadini: l’attaccante sarà annunciato la prossima settimana con l’apertura del calciomercato e dopo aver sostenuto le visite mediche. Intesa raggiunta con Juve e Sampdoria, comproprietarie del cartellino, a 12 milioni e mezzo, messi a punto gli ultimi dettagli con Pagliari, l’agente dell’attaccante. Le cessioni. Il quarto portiere Rosati interessa alla Fiorentina, il cileno Vargas ha espresso il gradimento a restare a titolo definitivo al Qpr, in Premier League, la valutazione del Napoli è dieci milioni per l’attaccante che ha brillato ai Mondiali in Brasile con il Cile. (Roberto Ventre – Il Mattino)  

Lascia una risposta