Positano successo del Premio Ruccello. Il sindaco, la prossima edizione sarà allargata. Domani gran serata finale

0

Si chiude domani con Peppe Miale il Positano Teatro Festival Premio Annibale Ruccello. “Domani sera con Juventus Napoli 1 a 3 ovvero la presa di Torino termina alle ore 21 nel teatro giardino del tennis la settima edizione del Positano Teatro Festival Premio Annibale Ruccello – dice il direttore artistico Gerardo D’Andrea -, è doveroso dire grazie al sindaco Michele De Lucia e all’amministrazione comunale di Positano che a vario titolo mi è stata sempre vicinissimo. Le conclusioni? Le lascio al mio amato pubblico che mi ha seguito numeroso e attento in questa avventura che, dopo tre anni di silenzio, ha visto riportare alla vita in solo due mesi di lavoro una edizione che si è occupata della splendida Montepertuso. Ecco un esempio lampante di volontà costruttiva da parte di chi vuole veramente interessarsi alla vita culturale della perla della costiera amalfitana. Per la serata di chiusura oltre alla certa e dolce presenza della vecchia madre di Annibale Ruccello,  signora Pina, io mi auguro di poter far intervenire un’altro autentico estimatore di Positano. Il nome? Ve lo posso dire solo quando l’ospite appare sul palcoscenico: non vendo mai la gatta se non la ho nel sacco! Domani sera gli spettatori di fede juventina – che dio li perdoni – abbiano il coraggio di tacere applaudire e osannare la vera rivelazione del campionato di calcio di quest’anno: W il Napoli, W il Napoli, W il Napoli…” Soddisfatto il sindaco di Positano Michele De Lucia “Questa edizione ha avuto un grande successo di pubblico e di critica con in più lo spazio degli spettacoli a Montepertuso che ha dato una grande risposta – dice il sindaco Michele De Lucia -, per la prossima edizione cercheremo di coinvolgere i comuni vicini in particolare proveremo a sentirci con Castellammare, ma il Premio andrà anche all’estero. Il riscontro avuto è stato notevole e la manifestazione continuerà a farsi con ancora maggiore efficacia ed efficienza coinvolgendo tutto il paese.”

Lascia una risposta