Natale 2014, anche il selfie con De Luca in piazza Portanova per festeggiare la vigilia FOTO VIDEO

0

C’era anche il sindaco Vincenzo De Luca, nel primo pomeriggiodi ieri,  tra le migliaia di persone, un vero e proprio fiume umano soprattutto nelle ore clou, per le strade cittadine: i salernitani hanno voluto festeggiare, come da tradizione degli ultimi anni, la vigilia di Natale riversando tra il corso Vittorio Emanele, via Mercanti, i vicoli del centro storico ed il lungomare per un brindisi augurale.  La maggior parte dei bar ha deciso di intrattenere i propri clienti con musica dal vivo, per rendere più allegra la giornata di festa. Come di consueto la piazza più affollata è la Rotonda, mentre i giovanissimi hanno privilegiato piazza Sant’Agostino.E il primo cittadino di Salerno – come testimonia anche la nostra foto – è stato fermato, in piazza Portanova, a poche metri dal grande albero, da diversi cittadini che si sono congratulati con lui e l’amministrazione comunale per l’iniziativa delle Luce d’Artista, per scambiarsi gli auguri e addirrittura per scattare dei selfie. De Luca era in compagnia di Andrea Prete, ex presidente di Confindustria Salerno.

VIDEO La città invasa dai rifiuti

Il video della vigilia

Da rimarcare cheiIl piano predisposto dalle forze dell’ordine – impegnati decine di uomini tra carabinieri, poliziotti, finanzieri e vigili urbani – ha funzionato egregiamente e, soprattutto, ha scongiurato che si verificassero gli eccessi degli anni passati da parte dei soliti malintenzionati o di quelli che avevano alzato il gomito, magari per qualche bicchiere di troppo.

 

LEGGI ANCHE:

Bagno di folla per la vigilia. Salerno trasformata in pattumiera FOTO E VIDEO

Musica e brindisi dal corso Vittorio Emanuele al lungomare. Carabinieri, polizia e Finanza presidiano le principali arterie cittadine. La protesta degli studenti: cartelloni sull’albero di Portanova. Donna accusa un malore in via Papio perchè ubriaca: il sindaco su Fb lancia un appello a divertirsi senza eccessi. In serata spazzatura ovunque: Rotonda trasformata in discarica

Del resto, lo stesso sindaco De Luca, sul suo profilo Facebook aveva lanciato un appello al senso di civiltà dei salernitani: “Divertiamoci, ma con giudizio e senso di responsabilità. Nessun consumo eccessivo di alcolici, nessuna bottiglia gettata per aria, nessun petardo. Manteniamo questo carattere di serenità, di gioia e di civiltà che abbiamo avuto in queste settimane”.

 

L’unica nota stonata è stato lo “spettacolo” di bottiglie, carte, cartoni e immondizia di vario genere, che al termine di  una giornata di brindisi, musica e festeggiamenti, ha generato l’inciviltà di quanti hanno depositato ovunque i loro rifiuti, non facendosi neppure specie di deturpare alcuni angoli suggestivi, come la fontana di Dalisi alla Rotonda.

ENRICO SCAPATICCI LA CITTA DI SALERNO

C'era anche il sindaco Vincenzo De Luca, nel primo pomeriggiodi ieri,  tra le migliaia di persone, un vero e proprio fiume umano soprattutto nelle ore clou, per le strade cittadine: i salernitani hanno voluto festeggiare, come da tradizione degli ultimi anni, la vigilia di Natale riversando tra il corso Vittorio Emanele, via Mercanti, i vicoli del centro storico ed il lungomare per un brindisi augurale.  La maggior parte dei bar ha deciso di intrattenere i propri clienti con musica dal vivo, per rendere più allegra la giornata di festa. Come di consueto la piazza più affollata è la Rotonda, mentre i giovanissimi hanno privilegiato piazza Sant'Agostino.E il primo cittadino di Salerno – come testimonia anche la nostra foto – è stato fermato, in piazza Portanova, a poche metri dal grande albero, da diversi cittadini che si sono congratulati con lui e l'amministrazione comunale per l'iniziativa delle Luce d'Artista, per scambiarsi gli auguri e addirrittura per scattare dei selfie. De Luca era in compagnia di Andrea Prete, ex presidente di Confindustria Salerno.

VIDEO La città invasa dai rifiuti

Il video della vigilia

Da rimarcare cheiIl piano predisposto dalle forze dell'ordine – impegnati decine di uomini tra carabinieri, poliziotti, finanzieri e vigili urbani – ha funzionato egregiamente e, soprattutto, ha scongiurato che si verificassero gli eccessi degli anni passati da parte dei soliti malintenzionati o di quelli che avevano alzato il gomito, magari per qualche bicchiere di troppo.

 

LEGGI ANCHE:

sss

Bagno di folla per la vigilia. Salerno trasformata in pattumiera FOTO E VIDEO

Musica e brindisi dal corso Vittorio Emanuele al lungomare. Carabinieri, polizia e Finanza presidiano le principali arterie cittadine. La protesta degli studenti: cartelloni sull'albero di Portanova. Donna accusa un malore in via Papio perchè ubriaca: il sindaco su Fb lancia un appello a divertirsi senza eccessi. In serata spazzatura ovunque: Rotonda trasformata in discarica

Del resto, lo stesso sindaco De Luca, sul suo profilo Facebook aveva lanciato un appello al senso di civiltà dei salernitani: "Divertiamoci, ma con giudizio e senso di responsabilità. Nessun consumo eccessivo di alcolici, nessuna bottiglia gettata per aria, nessun petardo. Manteniamo questo carattere di serenità, di gioia e di civiltà che abbiamo avuto in queste settimane".

 

L'unica nota stonata è stato lo "spettacolo" di bottiglie, carte, cartoni e immondizia di vario genere, che al termine di  una giornata di brindisi, musica e festeggiamenti, ha generato l'inciviltà di quanti hanno depositato ovunque i loro rifiuti, non facendosi neppure specie di deturpare alcuni angoli suggestivi, come la fontana di Dalisi alla Rotonda.

ENRICO SCAPATICCI LA CITTA DI SALERNO